it.blackmilkmag.com
Nuove ricette

Il motivo imprevisto per cui potresti essere gonfio - Inoltre, come risolverlo

Il motivo imprevisto per cui potresti essere gonfio - Inoltre, come risolverlo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Un nuovo studio della John Hopkins University ha identificato una delle principali cause di gonfiore e un componente cruciale per combatterlo.

Il gonfiore regolare colpisce circa un terzo degli adulti americani e il gonfiore occasionale ne colpisce molti di più, specialmente dopo un pasto pesante o un breve viaggio attraverso il drive-thru. Ma un recente studio della Johns Hopkins University ha scoperto che anche una dieta sana potrebbe contribuire al gonfiore della pancia. Ma prima di abbandonare la tua insalata di cavolo, continua a leggere.

I ricercatori hanno analizzato i dati dello studio DASH-Sodium di due anni, confrontando una dieta povera di grassi e ricca di fibre con una dieta di controllo a basso contenuto di fibre, e tutti i partecipanti hanno consumato vari livelli di sodio durante lo studio. Lo studio è stato istituito principalmente per determinare l'effetto del sodio e di altri fattori sulla pressione sanguigna, ma includeva anche dati sull'incidenza di gonfiore segnalata dai partecipanti. Quasi il 40% dei 412 partecipanti ha riportato gonfiore al basale, e anche di più durante le varie prove.

Rimani aggiornato su cosa significa sano ora.

Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per altri fantastici articoli e deliziose ricette salutari.

Sia seguire una dieta ricca di sodio che la dieta DASH ricca di fibre e povera di sodio hanno portato a un aumento delle segnalazioni di gonfiore. Dei tre diversi livelli di sodio consumati dai partecipanti, i partecipanti si sentivano il 27% più gonfi seguendo la dieta più ricca di sodio rispetto a quando seguivano un piano a basso contenuto di sodio come la dieta DASH.

La dieta DASH ha aumentato il rischio di gonfiore di un enorme 41 percento rispetto alla dieta di controllo a basso contenuto di fibre, ma i ricercatori hanno determinato che anche l'assunzione di sodio era un fattore di gonfiore. Consigliano di ridurre i livelli di sodio per godere di tutti i benefici che derivano da una dieta sana e ricca di fibre, come perdita di peso, digestione regolare e rischio ridotto di malattie croniche, senza una pancia costantemente gonfia.

Cerchi consigli su come bandire per sempre il gonfiore addominale?

Mentre sei tentato di essere pesante con la saliera, vale la pena monitorare l'assunzione di sodio per vedere che stai accidentalmente consumando più del necessario. L'attuale raccomandazione limita l'assunzione di sodio a 2.300 mg al giorno (o 1.500 mg se si soffre di pressione alta), ma la maggior parte di noi mangia più vicino a 3.400 mg al giorno!

Vale anche la pena preparare la maggior parte dei pasti da soli, invece di ordinare la cena tramite app o cenare fuori durante la pausa pranzo ogni giorno. Anche il cibo "sano" del ristorante è noto per essere ricco non solo di sodio, ma anche di calorie, grassi saturi e zucchero. Controllando la nostra assunzione di sodio attraverso la preparazione della maggior parte dei nostri pasti, possiamo aiutare a combattere il gonfiore e godere con facilità di tutti i meravigliosi benefici di una dieta ricca di fibre.


5 motivi per cui la tua insalata ti fa gonfiare

Tra negozi salutari fast-casual che spuntano ad ogni angolo e insalate in barattolo di vetro degne di Instagram che riempiono il frigorifero dell'ufficio, le verdure stanno mettendo in scena una rivoluzione. Ma se ti senti un po 'gonfio dopo una festa verde, non essere così veloce nel cercare altre cause, perché il colpevole potrebbe essere nella tua ciotola.

"Puoi trasformare un'insalata in un hamburger abbastanza rapidamente se non stai attento", avverte il gastroenterologo Robynne Chutkan, MD, FASGE e fondatore di Gutbliss, la cui esperienza consiste nel trovare soluzioni per tutti i tuoi problemi gastrointestinali. Tra condimenti oleosi, fibre in eccesso e fonti di sale spesso dimenticate, ci sono molte opportunità per un'insalata una volta salutare di andare a sud, cioè per il tuo intestino.

Ma non temere, non devi ancora abbandonare la tua abitudine di Sweetgreen. Tutto ciò che serve è un po 'di informazioni e ti metterai insieme insalate che renderanno le tue papille gustative e il tratto gastrointestinale ugualmente felici in pochissimo tempo.

Ecco cinque sorprendenti cause di gonfiore indesiderato a cui prestare attenzione la prossima volta che effettui l'ordine dell'insalata.


Perché sei gassoso e gonfio con Keto o un'altra dieta a basso contenuto di carboidrati?

1. Ti stai perdendo la fibra

Questo è probabilmente il motivo più comune per sperimentare problemi gastrointestinali con una dieta a basso contenuto di carboidrati. I neofiti spesso faticano a mantenere una corretta quantità di fibre nella loro dieta quando iniziano per la prima volta, il che può portare a disagio. ICYMI, la fibra è un tipo di carboidrati.

"Frutta, verdura e cereali integrali sono ottime fonti di fibre alimentari, che mantengono il nostro sistema digestivo in perfetta forma. Evitare questi alimenti può comportare una riduzione del tempo di transito (la quantità di tempo necessaria al cibo per viaggiare attraverso i nostri tratti digestivi) e può portare a un aumento di gas e gonfiore", dice Christie Gagnon, RD, a LIVESTRONG.com.

Le persone dovrebbero mirare a ottenere 14 grammi di fibre per ogni 1.000 calorie consumate al giorno, secondo l'Academy of Nutrition and Dietetics. La maggior parte degli americani non riesce ad avvicinarsi a questi consigli, ma raggiungere questi numeri può essere particolarmente difficile quando non si mangiano carboidrati.

Stai assumendo abbastanza fibre? Tieni traccia dei tuoi nutrienti quotidiani registrando i tuoi pasti sull'app MyPlate. Scarica ora per mettere a punto la tua dieta oggi!

La fibra si trova solo negli alimenti vegetali come frutta, verdura, cereali integrali e fagioli. Poiché il tuo corpo non digerisce o assorbe la fibra, si muove attraverso il sistema digestivo relativamente invariato, aggiungendo volume alle feci e aiutando il corpo a svuotare le sue viscere più facilmente e frequentemente.

Questi alimenti vegetali hanno anche uno scopo per una buona salute dell'intestino. "Le diete a basso contenuto di carboidrati possono mancare di fibre, cereali integrali e prebiotici, che fungono da fonte di carburante per i batteri intestinali sani", afferma Lacey Dunn, RD. "Con la mancanza di carburante in fibra e l'eccessiva assunzione di proteine, questo può lasciarti con gas, dolore addominale e gonfiore fastidioso."

Aggiustalo

Non devi, né dovresti, evitare cibi a base vegetale nella tua dieta a basso contenuto di carboidrati. Questi alimenti sono fondamentali da incorporare nella tua dieta quotidiana, devi solo pianificare in anticipo e prestare attenzione al tuo apporto di fibre.

Le verdure non amidacee, come spinaci, broccoli e cavolfiori, sono ricche di sostanze nutritive, povere di carboidrati e ricche di fibre. Alcuni frutti, come le bacche, sono anche ricchi di fibre e possono essere inclusi in una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Quando prendi in considerazione il valore netto di carboidrati - carboidrati meno fibre - questi alimenti vegetali possono adattarsi perfettamente al tuo budget giornaliero di carboidrati:

    8 grammi di fibre, 6,7 grammi di carboidrati netti 7,6 grammi di fibre, 6,2 grammi di carboidrati netti: 6,7 grammi di fibre, 1,8 grammi di carboidrati netti 2,4 grammi di fibre, 3,6 grammi di carboidrati netti: 2,1 grammi di fibre, 3,2 grammi di carboidrati netti: 2 grammi di fibre, 1,2 grammi di carboidrati netti carboidrati

2. Stai mangiando troppi zuccheri alcolici

Gli alcoli di zucchero sono spesso usati per sostituire lo zucchero vero negli alimenti dolci a basso contenuto di carboidrati. A differenza del vero zucchero, gli alcoli di zucchero non sono completamente assorbiti dal corpo, portando molte persone a dieta a mangiarli senza essere consapevoli della moderazione.

Alcuni alcoli di zucchero comuni includono xilitolo, sorbitolo ed eritritolo. Se vedi un "-ol" alla fine di un ingrediente, è probabile che sia un alcol zuccherato.

Anche se gli alcoli di zucchero sono spesso visti come "migliori per te" perché non aumentano la glicemia tanto quanto lo zucchero, sono collegati alla sindrome dell'intestino irritabile (IBS) e alla flatulenza, secondo una ricerca dell'ottobre 2016 nel ​Giornale internazionale di odontoiatria​. E se essere più gassosi non è abbastanza grave, l'assunzione di grandi quantità di alcoli di zucchero può causare diarrea.

"Se stai sostituendo lo zucchero normale con alcoli di zucchero per allinearti meglio a una dieta a basso contenuto di carboidrati, potresti prepararti a disturbi gastrointestinali indesiderati", afferma Jamie Lee McIntyre, RDN. "Gli alcoli zuccherini, come il sorbitolo e il mannitolo, possono causare diarrea, gas e crampi. Infatti, qualsiasi alimento che contenga sorbitolo o mannitolo deve includere un'avvertenza sull'etichetta che un consumo eccessivo può avere un effetto lassativo."

Aggiustalo

Sii consapevole di quegli alcoli di zucchero. Se stai sostituendo i vecchi preferiti con prodotti alimentari che vantano "basso contenuto di carboidrati" sulle loro etichette, potresti voler eliminare le cose confezionate e concentrarti sull'incorporazione di più cibi integrali nella tua dieta.

Leggi le etichette degli alimenti: se un ingrediente nuovo per te finisce con "ol", ci sono buone probabilità che sia un alcol zuccherino.

3. Sei disidratato

Se stai appena iniziando con una dieta a basso contenuto di carboidrati, alcuni dei tuoi problemi gastrointestinali potrebbero essere causati dalla dieta stessa.

Una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi può inizialmente avere un effetto diuretico sul corpo. Questo è il motivo per cui potresti inizialmente perdere peso con una dieta chetogenica, secondo il ​StatPearls​ rapporto. Tutta quella perdita di acqua può lasciarti disidratato, il che, a sua volta, può farti sentire gonfio e stitico.

Aggiustalo

Bere più acqua è un modo ovvio ma importante per combattere questi problemi. Potresti sentirti strano nell'aggiungere più fluido alla tua pancia già gonfia, ma così facendo aiuterai il tuo sistema ad alleviare parte della distensione.


Sei troppo esfoliante

L'esfoliazione è un ottimo metodo per eliminare le cellule morte della pelle, purché non si esageri. "Un'eccessiva esfoliazione influisce sul tuo strato lipidico, che è responsabile della prevenzione della perdita di acqua", afferma il dott. Wang. "L'esfoliazione leggera una volta alla settimana può essere utile, ma si desidera virare verso esfolianti chimici più blandi rispetto agli esfolianti fisici, poiché gli esfolianti fisici corrono un rischio maggiore di creare microtraumi, o piccole ferite, sulla pelle."

Come spiega il Dr. Wang, l'infiammazione, innescata dall'esfoliazione o da fattori ambientali, può causare un'eccessiva secchezza e la pelle secca e screpolata è essenzialmente un sacco di piccole ferite minori sulla superficie della pelle. L'unguento curativo Aquaphor è un rimedio ideale per tutte le aree che potrebbero essere state strofinate un po' troppo crude. "Quando la pelle si screpola, Aquaphor può aiutare a formare un sigillo protettivo che consente alla pelle di guarire da sola", afferma Aral. Aral spiega che la formula contiene glicerina, che è un umettante che aiuta ad assorbire l'umidità, ed è montata in un unguento, quindi è facile da stendere e più leggera di altri balsami. È lo strato protettivo che Aquaphor forma che promuove la magia curativa e lenitiva.


Arrivano i giorni in cui ti stai rilassando con i tuoi amici e banchettando con deliziose prelibatezze solo per scoprire lo stomaco gonfio. Ti sentiresti pesante sullo stomaco e i tuoi jeans si sentirebbero improvvisamente più stretti di quando li hai indossati per la prima volta. Ti sentiresti anche come se stessi gonfiando, giusto? Bene, è perché sei diventato vittima di un fastidioso gonfiore. Ci sono alcuni alimenti che ti gonfiano lo stomaco e ogni tanto quando lo mangi, senti un certo fastidio alla pancia.

Mentre molti pensano che il gonfiore sia comune nelle donne, può succedere anche agli uomini. Possono anche gonfiarsi dopo aver bevuto o mangiato una certa cosa. Ora, capisci che il gonfiore non deve essere confuso con l'aumento di chili in più poiché il primo è solo una condizione temporanea che può essere affrontata facilmente.

Fai una passeggiata dopo aver mangiato: Ogni volta che consumi un pasto, assicurati di esporti a qualche attività. Non devi andare rigorosamente in palestra, ma una passeggiata casuale dietro l'angolo può ridurre la possibilità di gonfiore. Questo dà allo stomaco più tempo per digerire il cibo. Sedersi subito dopo aver terminato un pasto può causare gonfiore, soprattutto dopo cibi salati come i dolci.

Mangia più fibre: Per lo più il gonfiore si verifica quando il tuo intestino non è sano. Se sei una persona con problemi di stitichezza, ti ritroverai costantemente ad avere lo stomaco gonfio. Per affrontarlo, inonda i tuoi pasti con cibo più fibroso. Le fibre mantengono il sistema intestinale felice e sano. Ma prima di apportare modifiche ai tuoi pasti, assicurati di cercare assistenza medica perché ciò che ti sembra gonfiore potrebbe essere il risultato di una sorta di intolleranza verso i latticini e altri prodotti simili.

Mai mangiare spazzatura a stomaco vuoto: Beh, in primo luogo non dovresti mangiare spazzatura, ma nel caso lo facessi, assicurati che non sia il tuo primo o unico pasto. Il cibo spazzatura esiste solo per curare le tue papille gustative, non aggiungono in alcun modo nutrimento al tuo corpo. Non iniziare la giornata con un pacchetto di biscotti e sicuramente non mangiarlo sul gelato.

Dividi i tuoi pasti consapevolmente: Questo vale per tutti coloro che hanno la tendenza a saltare i pasti per poi consumare un pasto abbondante. Quando non hai mangiato nulla dalla mattina, allora inondare improvvisamente lo stomaco con un pasto pesante può essere la ragione del tuo stomaco gonfio. Se sei in ritardo, prova a dividere i pasti da 3 a 4-5 e mangia in piccole porzioni. Non tenere lo stomaco vuoto perché anche bere acqua ti farebbe sentire pesante.

Anche se avere uno stomaco gonfio è del tutto normale, potresti volerlo affrontare in via prioritaria in quanto può portare ad altri problemi gastrici. Inoltre, il disagio che porta può davvero scoraggiarti, specialmente dopo un pasto che hai sempre desiderato mangiare.

Per consigli su moda, matrimoni e informazioni su altre tendenze lifestyle, segui Zoom TV su Google News


Il Dr. Howe dice che la causa più inaspettata ma probabile della tua pelle secca è il riscaldamento interno. Se il tuo sistema di riscaldamento è controllato dal tuo padrone di casa o dal riscaldamento forzato, probabilmente è peggio. "Gli appartamenti sono spesso surriscaldati, l'umidità viene espulsa dall'aria al loro interno e la pelle degli abitanti dell'appartamento si secca rapidamente", spiega il dott. Howe. Se la tua pelle si sente secca e vivi in ​​uno spazio con il calore che puoi controllare, il colpevole più probabile è il tuo riscaldatore, quindi investi in un umidificatore o prendilo con il tuo padrone di casa.

In realtà ci sono alcune condizioni genetiche che potrebbero precludere la tua carenza di umidità della pelle. La dottoressa Shereene Idriss di Union Square Laser Dermatology spiega che la dermatite atopica potrebbe causare l'eczema e la pelle secca. "Più comunemente, la pelle secca spesso va di pari passo nelle persone con dermatite atopica. Sebbene il meccanismo alla base della dermatite atopica sia ancora sconosciuto, si ritiene che sia una condizione immunitaria ereditaria in cui la barriera cutanea protettiva è difettosa, portando a caratteristiche di pelle secca ed eczema." Un'altra condizione meno comune potrebbe essere una malattia genetica chiamata ittiosi volgare. Secondo il Dr. Idriss, questo disturbo può imitare l'aspetto della pelle intensamente secca, con conseguente squame rettangolari simili a quelle dei pesci. Questa è una condizione ereditaria in cui la pelle perde la sua capacità di rinnovarsi e di spogliarsi correttamente.


Come risolvere l'errore di richiesta errata 400

Verifica la presenza di errori nell'URL. Il motivo più comune per un errore 400 Bad Request è perché l'URL è stato digitato in modo errato o il collegamento su cui è stato fatto clic punta a un URL non valido con un tipo specifico di errore, come un problema di sintassi.

Questo è molto probabilmente il problema se ricevi un errore 400 Bad Request. In particolare, controlla la presenza di caratteri extra, in genere non consentiti, nell'URL come un carattere percentuale. Sebbene ci siano usi perfettamente validi per qualcosa come un carattere %, non ne troverai spesso uno in un URL standard.

Cancella i cookie del browser, soprattutto se ricevi un errore di richiesta errata con un servizio Google. Molti siti segnalano un errore 400 quando un cookie che sta leggendo è corrotto o troppo vecchio.

Svuota la cache DNS, che dovrebbe correggere l'errore 400 Bad Request se è causato da record DNS obsoleti che il tuo computer sta memorizzando. Fallo in Windows eseguendo questo comando da una finestra del prompt dei comandi:

Questo non è lo stesso che svuotare la cache del browser.

Svuota la cache del tuo browser. Una copia memorizzata nella cache ma corrotta della pagina Web a cui stai tentando di accedere potrebbe essere la radice del problema che visualizza l'errore 400. È improbabile che la cancellazione della cache risolva la maggior parte dei 400 problemi di richieste errate, ma è semplice e veloce e vale la pena provare.

Mentre questo è non una soluzione comune, provare a risolvere il problema come un problema di timeout gateway 504, anche se il problema viene segnalato come 400 Bad Request.

In alcune situazioni relativamente rare, due server potrebbero impiegare troppo tempo per comunicare (a timeout del gateway problema) ma erroneamente, o almeno in modo non costruttivo, ti segnalerà il problema come 400 Bad Request.

Se stai caricando un file sul sito web quando vedi l'errore, è probabile che l'errore 400 Bad Request sia dovuto al fatto che il file è troppo grande e quindi il server lo rifiuta.

Se il sito lo consente, comprimi il file in un file ZIP e poi carica quello.

Se l'errore 400 si verifica su quasi tutti i siti Web visitati, molto probabilmente il problema risiede nel computer o nella connessione Internet. Esegui un test della velocità di Internet e verificalo con il tuo ISP per assicurarti che tutto sia configurato correttamente.

Contatta direttamente il sito web che ospita la pagina. È possibile che l'errore 400 Bad Request in realtà non lo è qualcosa di sbagliato da parte tua ma è invece qualcosa essi bisogno di risolvere, nel qual caso farglielo sapere sarebbe molto utile.

La maggior parte dei siti ha contatti sui social network e talvolta anche numeri di telefono e indirizzi email.

Se un intero sito non funziona con un errore 400 Bad Request, cerca su Twitter per #websitedown è spesso utile, come #facebookdown o #gmaildown. Certamente non contribuirà a risolvere il problema, ma almeno saprai di non essere solo!

Se nulla di quanto sopra ha funzionato e sei sicuro che il problema non riguardi il tuo computer, non ti resta che ricontrollare più tardi. Poiché il problema non sta a te risolverlo, visita di nuovo la pagina o il sito regolarmente finché non viene eseguito il backup.


Può capitare a chiunque. Tutti portiamo una certa quantità di gas nel nostro sistema digestivo. Ad esempio, quando mastichiamo, deglutiamo e parliamo, ingeriamo piccole quantità d'aria. Ciò può far sì che il gas viaggi nel nostro intestino. Se per qualche motivo viene prodotta una quantità sproporzionata di gas nell'addome, il tuo corpo potrebbe avere difficoltà a espellere l'aria in eccesso. E se il tuo sistema digestivo è sensibile a questi cambiamenti, il gonfiore è uno degli effetti collaterali.

Per alcune persone, il gonfiore è solo una sensazione. Per altri, è accompagnato da un'espansione fisica dell'area dello stomaco. Quindi, se il gonfiore ti fa cercare conforto nel comfort di vestiti più larghi, probabilmente stai vivendo una distensione addominale. È qui che i muscoli addominali si rilassano per alleviare il disagio causato dall'accumulo di gas nell'addome. Questa distensione muscolare consente allo stomaco di espandersi.

5 cause comuni di stomaco gonfio 3

  • Ingoiare troppa aria
  • Cibo (alcuni tipi di cibo hanno maggiori probabilità di causare gonfiore)
  • Ciclo mestruale
  • Intolleranze o allergie alimentari (es. lattosio e glutine)
  • Condizioni digestive

Quali sono le cause di stomaco gonfio, nausea e stanchezza?

Se una persona è gonfia e si sente malata e stanca, cambiare le proprie abitudini alimentari può essere d'aiuto. Tuttavia, se questi sintomi persistono indipendentemente da ciò che qualcuno mangia, potrebbe essere un segno di una condizione di salute di base.

Le persone con lo stomaco gonfio, nausea e stanchezza possono scoprire che il loro stomaco si sente ingrossato, stretto e sgradevolmente pieno.

Possono avere mal di stomaco o passare più gas del solito. In alcuni casi, cibi salati e carboidrati possono far sentire una persona assonnata o gonfia.

In questo articolo, esaminiamo le cause di gonfiore, nausea e stanchezza e cosa possono fare le persone per alleviare questi sintomi.

Condividi su Pinterest Abitudini alimentari, costipazione, stress e altre condizioni mediche possono portare a gonfiore, nausea e stanchezza.

Ci sono molte ragioni per cui una persona potrebbe avere lo stomaco gonfio e sentirsi male e stanca. Continua a leggere per alcune potenziali cause.

Abitudini alimentari

Ci sono diversi modi in cui le abitudini alimentari e la dieta di una persona possono contribuire a sentirsi gonfio, nauseato o stanco.

  • mangiare troppo in fretta
  • mangiare porzioni abbondanti
  • bere bevande gassate
  • mangiare cibi ricchi di sale
  • mangiare molti carboidrati

Mangiare porzioni moderate di cibo lentamente e consapevolmente può aiutare la digestione e alleviare i sintomi.

Stipsi

La stitichezza si verifica quando qualcuno ha movimenti intestinali meno frequenti del solito. I movimenti intestinali che hanno possono sembrare difficili, scomodi o dolorosi.

Altri sintomi di costipazione includono:

Secondo John Hopkins Medicine, la stitichezza è la condizione digestiva più comune negli Stati Uniti.

La stitichezza ha una serie di cause, tra cui:

  • cambiamenti improvvisi nella dieta o nello stile di vita
  • gravidanza
  • non mangiare abbastanza fibre
  • farmaco che ha la stitichezza come effetto collaterale

Il trattamento per la stitichezza dipende dalla causa, ma spesso comporta cambiamenti nella dieta e nello stile di vita. Se questi non funzionano, un medico può prescrivere un lassativo.

Fatica

Lo stress e l'ansia possono influenzare i nervi dell'apparato digerente, rallentando i movimenti dell'intestino. Ciò può far sì che le persone si sentano gonfie, nauseate e stanche.

Lo stress può anche contribuire alla stitichezza e ad altre condizioni gastrointestinali.

L'American Institute of Stress elenca una vasta gamma di altri sintomi che lo stress può causare, tra cui:

  • abitudini nervose, come irrequietezza
  • tensione muscolare o dolore
  • mani e piedi freddi o sudati o incubi o mascelle serrate
  • cambiamenti di appetito
  • malattie frequenti, come raffreddore o influenza

Lo stress può essere difficile da gestire. Tuttavia, ci sono molti modi in cui qualcuno può alleviare lo stress, come ad esempio:

  • esercizi di respirazione profonda o meditazione
  • scrivere sul diario
  • preghiera
  • massaggio o automassaggio

È una buona idea che le persone sperimentino diverse tecniche di gestione dello stress per trovare ciò che aiuta.

Sovracrescita batterica del piccolo intestino

La crescita eccessiva di batteri nell'intestino tenue (SIBO) si verifica quando troppi batteri crescono nell'intestino tenue.

Le persone con SIBO hanno spesso una bassa motilità, il che significa che l'intestino tenue non spinge il cibo attraverso il tratto digestivo come dovrebbe.

Diverticolite, chirurgia addominale e aderenze possono anche aumentare la probabilità di SIBO.

Esistono diversi tipi di SIBO e il tipo che qualcuno ha determinerà il loro trattamento. I medici possono prescrivere un antibiotico o una combinazione di antibiotici.

Le persone con SIBO possono provare sollievo dai sintomi seguendo una dieta a basso contenuto di FODMAP.

FODMAP sta per oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi e polioli fermentabili. Questi sono composti che i batteri fermentano, a volte causando sintomi di SIBO.

Sindrome dell'intestino irritabile

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) descrive un gruppo di sintomi che colpiscono il tratto gastrointestinale, tra cui:

  • dolori addominali e crampi
  • diarrea o stitichezza
  • gonfiore
  • muco bianco nelle feci

A causa della gamma di cause, il trattamento per l'IBS varia. La dieta a basso contenuto di FODMAP, la riduzione dello stress e i farmaci che alleviano i sintomi possono aiutare qualcuno a gestire la condizione.

Una varietà di fattori può causare IBS. Lo stress, i traumi precoci e le infezioni batteriche possono svolgere un ruolo. Alcune persone con IBS hanno anche SIBO, intolleranze alimentari o condizioni di salute mentale.

Gastroparesi

Gastroparesi significa paralisi dello stomaco e si verifica quando lo stomaco non può contrarsi. Questo fa sì che il cibo si sieda nello stomaco, interrompendo la digestione.

Secondo l'American College of Gastroenterology, la gastoparesi può causare i seguenti sintomi:

  • gonfiore
  • nausea
  • sentirsi sazi in fretta
  • vomito
  • dolore addominale

Il dolore addominale della gastroparesi si verifica sotto le costole, specialmente al centro dell'addome superiore.

A causa di questi sintomi, una persona può perdere peso o non assumere abbastanza nutrienti, il che può provocare stanchezza.

Le persone spesso gestiscono la gastroparesi cambiando la loro dieta. Gli alimenti ricchi di grassi o fibre richiedono più tempo per essere digeriti. Può essere utile passare a cibi più morbidi, come bevande nutrizionali, zuppe e stufati.

Sindrome da dumping

La sindrome da dumping si verifica quando il cibo si svuota dallo stomaco troppo rapidamente.

La International Foundation Gastrointestinal Disorders afferma che la sindrome da dumping può verificarsi dopo che le persone hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere parte dello stomaco. Può verificarsi anche in persone con altre condizioni digestive.

Insieme a gonfiore, nausea e affaticamento, i sintomi della sindrome da dumping includono:

  • crampi addominali
  • diarrea
  • vomito
  • vertigini
  • sudori freddi

I sintomi possono comparire durante o subito dopo aver mangiato, o 1-3 ore dopo aver mangiato. I cambiamenti nella dieta spesso possono aiutare le persone ad alleviare i sintomi.

  • mangiare pasti più piccoli più frequentemente
  • aumentare i carboidrati complessi, come i cereali integrali
  • aumentare gli alimenti ricchi di fibre solubili, come mele, carote e avena
  • aumento delle proteine

Può essere utile parlare con un dietologo in modo che una persona con sindrome da dumping possa mantenere il proprio peso.

Cancro ovarico

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il gonfiore persistente per 2 settimane o più può essere un segno di cancro ovarico nelle donne.

Le persone possono anche sperimentare:

  • sanguinamento vaginale insolito
  • dolore pelvico o pressione
  • sentirsi sazi velocemente mentre si mangia
  • difficoltà a mangiare
  • costipazione o movimenti intestinali più frequenti
  • minzione più frequente

Se le persone hanno uno di questi sintomi, dovrebbero consultare immediatamente il medico. Un medico può richiedere test per determinare se questi sintomi sono dovuti al cancro o ad un'altra condizione.

In casi lievi o temporanei di gonfiore, nausea e stanchezza, una persona può risolvere i sintomi con il riposo, i movimenti intestinali o il passaggio di gas.

Anche i rimedi casalinghi e i cambiamenti dello stile di vita possono aiutare ad alleviare i sintomi. Questi includono:

  • mangiare pasti più piccoli più regolarmente
  • mangiare lentamente e consapevolmente, masticando bene
  • cercando di ridurre lo stress
  • bere abbastanza acqua durante il giorno
  • ridurre gli alimenti trasformati, che possono essere ricchi di grassi e sale
  • smettere di fumare o bere alcolici che possono causare bruciore di stomaco

A seconda della causa sottostante, le persone possono scoprire che aumentare o diminuire l'assunzione di fibre aiuta ad alleviare i sintomi. Le persone possono parlare con un operatore sanitario per elaborare un utile apporto di fibre.

Se qualcuno ha sintomi persistenti di SIBO o IBS dopo i pasti, può provare la dieta a basso contenuto di FODMAP per vedere se allevia i sintomi.

Le persone dovrebbero consultare il proprio medico se hanno riscontrato gonfiore persistente per 2 settimane o più. Le persone dovrebbero anche consultare il proprio medico se hanno:


9 semplici trucchi per la casa che risolvono i problemi di tutti i giorni

1. Verificare la presenza di perdite di servizi igienici

Se la tua toilette perde acqua dal serbatoio nella tazza, potrebbe costarti la bolletta dell'acqua mensile! Per verificare la presenza di una perdita, prendi un pacchetto di bevande Kool-Aid dai colori vivaci. Cospargere la polvere nel serbatoio e lasciarlo riposare per 30 minuti (senza sciacquare).

Dopo 30 minuti, controlla l'acqua nella ciotola. Se il colore del Kool-Aid è penetrato nella ciotola, allora sai di avere una perdita. Ripararlo potrebbe essere semplice come sostituire l'attuale flapper della toilette con uno nuovo (ma se ciò non ferma la perdita, potrebbe essere necessario consultare un idraulico).

2. Ripara una cerniera cigolante

Hai una porta che cigola da qualche parte che ti fa impazzire? Puoi mettere a tacere il cigolio con l'accorciamento! Basta strofinare una piccola quantità di grasso sulla cerniera, quindi aprire e chiudere la porta alcune volte. È una soluzione rapida e semplice e ti chiederai perché non l'hai fatto prima!

3. Rimuovere le viti spellate

Non c'è niente di peggio che rendersi conto di aver strappato accidentalmente la testa di una vite durante il tentativo di rimuovere una vite ostinata. Ma questo problema è abbastanza facile da risolvere se hai un elastico a portata di mano!

Posiziona una sezione dell'elastico sulla testa della vite, quindi usa il cacciavite o il trapano per rimuovere la vite come di consueto. L'elastico aiuterà a stringere la vite in modo da poterla estrarre!

Nulla può sostituire l'esperienza e la competenza di un idraulico autorizzato in caso di una vera emergenza idraulica, ma per problemi idraulici minori, può. Continua a leggere

4. Fissare le viti in posizione

Vuoi assicurarti che una vite rimanga in posizione? Una volta avvitato, ricopri la testa con uno strato di smalto trasparente. Quando lo smalto si asciuga, sigillerà la vite in posizione e renderà molto meno probabile che si allenti nel tempo.

5. Linee di fuga pulite

Le tue fughe potrebbero usare una buona pulizia? Prova a usare un detergente per tappeti! Spruzzare un detergente per tappeti schiumogeno come Resolve o un detergente per tappeti fai da te sulle fughe, quindi strofinare con una spazzola rigida. Lasciare riposare per 10 minuti, quindi risciacquare.

6. Riempi i buchi delle unghie

Puoi riempire i buchi dei chiodi (o almeno renderli meno visibili) con alcuni oggetti domestici comuni diversi. Usa un po' di semplice dentifricio bianco, una saponetta o un pastello bianco per riempire i buchi delle unghie in un pizzico!

7. Stringere una vite allentata

Se una vite si sente un po' allentata, puoi “avvitarla” usando un po' di lana d'acciaio. Basta rimuovere la vite, avvolgere una piccola quantità di lana d'acciaio intorno all'esterno, quindi riavvitarla nel foro. La lana d'acciaio aggiunge una presa extra che manterrà la vite in posizione!

8. Pulisci il soffione della doccia

Se hai l'acqua dura come me, probabilmente hai già sperimentato quei depositi minerali ostinati che si formano sul soffione della doccia. Questi depositi possono eventualmente rallentare il flusso d'acqua e persino fermarlo completamente se peggiora abbastanza!

Ma c'è un segreto per rimuovere facilmente quei depositi minerali: l'aceto bianco! Rimuovi il soffione della doccia e immergilo nell'aceto bianco per una notte. Al mattino, strofinalo con una spugna e tutta quella sporcizia scivolerà via!

9. Ripara un lucchetto appiccicoso

Usa una matita di grafite per allentare una ciocca che continua ad attaccarsi. Scarabocchia all'interno del foro della serratura con la matita, quindi affila la matita e ripeti finché le chiavi non aprono la porta con facilità.

Hai usato qualche utile hack per la casa ultimamente?

Credo che dovremmo tutti amare il posto che chiamiamo casa e la vita che viviamo lì. Dal 2011, mi sono dedicato a rendere One Good Thing di Jillee una risorsa affidabile e affidabile per le casalinghe moderne che affrontano le sfide quotidiane della gestione di una famiglia. Unisciti a me mentre condivido soluzioni per la casa e lo stile di vita che semplificano la vita in modo che tu possa godertela di più!

Ogni giorno condivido soluzioni creative per la casa e lo stile di vita che rendono la tua vita più facile e divertente!

Altre idee da idee brillanti

11 accessori sorprendenti che vorrai nella tua auto

22 cose molto utili che puoi fare con il sapone di Castiglia

11 funzioni sorprendentemente utili nascoste nell'app Note

14 Sorprendenti & Semplici modi per cucinare una pancetta perfetta!

9 cose che vorrai cucinare immediatamente in una pressa per panini

14 sorprendenti scatole di abbonamento a cui vorrai iscriverti

9 cose che non avresti mai pensato di fare con il tuo aspirapolvere

Come creare lo spazio hobby dei tuoi sogni in 5 passaggi

Togli 20 libbre scegliendo i vestiti giusti!

Preservare i ricordi di famiglia – Come condurre un'intervista “Life Story”

20 potenti usi per l'olio di menta piperita che devi sapere

12 cose sorprendentemente pratiche che puoi fare con i tubi di cartone

Questo è il progetto di decluttering più utile che puoi fare adesso

11 cose utili che dovresti sapere come fare con il nastro adesivo

9 modi insoliti per risolvere i problemi con le cose che hai a casa

Come risolvere il problema più doloroso del reggiseno in pochi secondi

8 'codici cheat 8220codici' 8221 intelligenti che renderanno la tua vita reale meno difficile

Acquista il tuo armadio: come ottenere il massimo dai vestiti che già possiedi



Commenti:

  1. Migrel

    Quali parole ... Grande

  2. Salvatore

    È distante (confuso)

  3. Nigul

    Cosa dovrebbe di questo?

  4. Strang

    Compensare! e niipet!



Scrivi un messaggio