Nuove ricette

Polpette di pesce al sugo e purè di patate...

Polpette di pesce al sugo e purè di patate...


Logicamente... il pesce si pesca... si tolgono preferibilmente i filetti senza pelle e poi si mettono nel tritacarne e si tritano insieme a una cipolla indurita, 2 spicchi d'aglio, una patata lessa, del pangrattato...

Dopo aver tritato tutto, aggiungete le uova, il sale, il pepe, il timo, l'aneto, il prezzemolo fresco tritato e mescolate bene.

Fate le polpette non troppo grandi, appiattitele un po' e friggetele...

Nel frattempo preparate il purè di patate e la salsa di una cipolla stufata, brodo e olio... sale qb...

Li ho serviti caldi con un vino rosso secco... :)



Quante calorie ha una patata?

Le patate non sono un'opzione da trascurare durante la dieta. Sono ricchi di potassio e vitamina C e sono poveri di grassi. Certo, i carboidrati nelle patate possono essere motivo di preoccupazione, ma solo quando viene superata una certa quantità. Una patata di medie dimensioni, delle dimensioni di un pugno, ha 100 calorie.

L'opzione migliore è cuocerla al forno o lessa, ma la purea è anche un'alternativa salutare, a patto di consumarla con parsimonia e di tenere a mente alcune regole, che possono fare la differenza tra un 200 calorie e un 400 - piatto calorico.

Una porzione da 200 grammi di purè di patate con burro e latte contiene circa 230 calorie.


Semplice

Le polpette al sugo bianco, aromatizzate con verdure, si chiamano svedesi. Ne ho provati una versione più leggera e ho sostituito la carne con lenticchie e funghi. Gusto e risultato salutare! Sarai convinto se provi & # 8230.

Per circa 18 polpette

240 gr di lenticchie lessate (o in scatola)
200 gr funghi (in scatola)
1 o
Una piccola cipolla
½ peperoncino rosso piccante
Uno spicchio d'aglio tritato
100 gr pesmet
2 buone mani di verdure tritate (prezzemolo, timo)
2 cucchiai di olio
Sale pepe,

50 gr di burro
Un cucchiaio di farina
100 ml di zuppa di verdure
100 ml di panna acida
Sale pepe
Verdure tritate (prezzemolo, dragoncello o salvia)

Sbucciare la cipolla e unirla ai funghi, all'aglio, alle lenticchie e ai peperoni. Aggiungere l'uovo e condire il pangrattato con sale e pepe. Dalla pasta così formata, le polpette vengono modellate e adagiate in una teglia su carta da forno. Irrorare con olio e lasciare in forno a 180 gradi per 25 minuti. (Fino a quando diventa un po' "marrone dorato"). La salsa si ottiene sciogliendo il burro in una padella. Sopra aggiungere la farina, mescolare a fuoco basso, quindi aggiungere (mescolando) la zuppa e la panna acida. Condire a piacere, portare a ebollizione, cospargere di verdure e spegnere il fuoco. Le polpette possono essere servite con pasta, riso o purè di patate. Sono buoni comunque.


Polpette di pesce al sugo e purè di patate... - Ricette


Purè di patate Sospetto che tutti sappiano cucinare in una certa misura. Dico “ per certi versi” perché ho avuto modo nel tempo di assaggiare innumerevoli versioni di purè di patate, alcune più buone, altre meno. È vero che è forse il contorno più popolare che accompagna la bistecca nei piatti rumeni e potrebbe essere detronizzato solo dalle patatine fritte, ma questa è un'altra storia.
Sebbene sembri semplice da preparare, il purè di patate non risulta sempre gustoso come dovrebbe essere. O è appiccicoso e appiccicoso, o è opaco, insapore, o è puzzolente e friabile, o è morbido come il porridge, e sempre di più.
Come dovrebbe essere una purea di successo? Soffice, abbastanza denso da non scorrere ma non troppo duro da risultare friabile, la consistenza leggermente sabbiosa e il gusto deve essere evidente sin dal primo sorso. Patata dolce, burro cremoso e latte o olio in caso di digiuno, la purea non deve essere trattata come una banale guarnizione. Ben fatto, può essere un vero piacere averlo nel piatto e accarezzare il palato con la sua consistenza setosa.
Ci sono alcune regole di preparazione con cui possiamo ottenere un purè di patate degno dell'eredità francese che lo porta:
1. Le patate sbucciate vanno tagliate in 2 o massimo 4 se sono grandi o lasciate intere se sono più piccole.
2. Tenere le patate tagliate in acqua calda a circa 60 & # 176C per 10 minuti, quindi sostituire l'acqua e portare a ebollizione. Questo rimuoverà l'amido dalle patate che altrimenti conferiranno alla purea una consistenza appiccicosa.
3. Per il pollame sarebbe consigliabile utilizzare una pressa meccanica, un setaccio manuale o un trituratore manuale. Utilizzando qualsiasi tipo di impastatrice o elettrodomestico che passi a velocità molto elevate ridurremo la purea ad una pasta appiccicosa e fin troppo omogenea.
Ok, ora lascia che ti mostri come faccio il purè di patate
Volta:

40 minuti
Porzioni: 2
ingredienti: 4-6 patate (a seconda di quanto sono grandi), 150 ml di latte o acqua, 20 g di burro (o olio), sale
Metodo di preparazione:
Sbucciare le patate, tagliarle a cubetti grandi e tenerle in acqua calda (60 & # 176C) per 10 minuti per eliminare l'amido appiccicoso & # 8230

Quindi scolare l'acqua, versare il latte (o l'acqua) sulle patate e farle bollire con un pizzico di sale a fuoco medio per circa 20-30 minuti, fino a quando non si potranno schiacciare con una forchetta.
Mi piace bollire le patate nel latte o metà latte, metà acqua perché dà loro un sapore molto buono ma non è obbligatorio. Si possono lessare molto bene nell'acqua e alla fine, invece di usare l'acqua in cui hanno bollito, si può mettere il latte.

Quando le patate saranno cotte, scolate il succo e tenetelo separato.
Abbiamo diverse opzioni per ottenere purè di patate. O usiamo lo schiacciapatate meccanico, o il trituratore manuale, oppure le passiamo con una forchetta o usiamo il setaccio manuale.
Io uso l'ultima opzione: il setaccio manuale. È vero che se abbiamo una quantità maggiore di patate diventa più difficile e dovremmo ricorrere alla pressa meccanica o al tritacarne.

Aggiungete il burro o l'olio, un po' di succo in cui hanno lessato le patate o il latte e iniziate a schiacciarle.

Aggiungiamo poco a poco un po' di succo così da permetterci di ottenere una consistenza soffice e leggermente sabbiosa.

Nella foto potete vedere la consistenza e i pozzetti di patate che danno la consistenza sabbiosa alla purea.
Aggiustate di sale e servite ancora caldo. Riscaldata non è più così buona, quindi sarebbe l'ideale servirla subito dopo la cottura.

Faccio il purè di patate abbastanza spesso da accompagnare la carne alla griglia o un po' di arrosto al forno, come è successo con il delizioso Hoegaarden Grand Crue.

Delizioso è il purè di patate e vale la pena prestare la massima attenzione alla preparazione in modo che il risultato sia appropriato)


Polpette di patate cosparse di salsa di sesamo


Ieri mi è rimasta l'ispirazione. Ho rovistato nell'armadio, sono andato al negozio con prodotti arabi scoperti da LUI, ho ingoiato a fatica, ho girato la testa due volte e ho imparato l'attributo del supereroe.
Non vi racconterò (scrivo) come il risultato è stato assaggiato, gustato ancora e poi applaudito.

ingredienti per le polpette: 1/2 kg di patate rosa, 1 uovo, 1/2 mazzetto di prezzemolo, 1/2 cipolla gialla piccola, 3 spicchi d'aglio, farina/pangrattato, 2-3 cucchiai di panna acida, olio per friggere, cumino , coriandolo, sale, pepe, un cucchiaio di pasta di sesamo.

Ingredienti per la salsa: 4 cucchiai di pasta di sesamo, semi di sesamo fritti, succo di un limone, succo di mezza arancia, acqua calda.


Sbucciare le patate, tagliarle a cubetti e lessarle con un pizzico di sale. Dopo l'ebollizione, lasciare scolare per circa 10 minuti, in modo da non ammorbidire la composizione.
In una terrina schiacciare le patate lesse, poi aggiungere l'uovo crudo, le spezie, un cucchiaio di sesamo, burro/panna acida e prezzemolo tritato finemente, cipolla e spicchi d'aglio dati dalla grattugia e 2 cucchiai di pangrattato.
A seconda della necessità, per ottenere una composizione fine e soffice, viene aggiunto il latte. La composizione ottenuta viene lasciata riposare.
Preparare la salsa. In una ciotola di plastica/vetro, mescola 4 cucchiai di pasta di sesamo, una manciata di semi di sesamo fritti e il succo di un limone fino a ottenere una consistenza simile ad un halva. Aggiungete il succo dell'arancia più dolce e, a poco a poco, l'acqua calda fino ad ottenere la salsa.
Formate le polpette con le mani leggermente umide, poi passatele nel pangrattato. Friggere in olio caldo a fuoco lento, da entrambi i lati, fino a quando non assume un colore dorato e non marrone (come ho fatto io!). La mia raccomandazione più preziosa è olio di mais - È fantastico per friggere.
Le polpette fritte vengono servite su un letto di purè di patate avvolto in salsa di sesamo e decorato con due metà di fettine d'arancia.







Attendo vostre integrazioni e, perché no, foto con i vostri piatti pieni di polpette.
Abbi l'appetito più prezioso di tutti!


Polpette di pesce & # 8211 La ricetta di Horia Varlan

  • 6 filetti di pesce
  • 4 patate medie
  • Sale e pepe a piacere
  • 1/2 mazzetto di prezzemolo tritato
  • 1 o
  • 2-3 cucchiaini di olio d'oliva
  • 300 g di pangrattato dorato
  • 2 uova
  • Per la guarnizione
  • lattuga, rucola e foglie di spinaci
  • aceto balsamico

Decidi prima che tipo di pesce userai: salmone o pesce bianco (il codice è molto appropriato). Preparatelo alla griglia o in padella e poi tagliatelo a pezzetti. Sbucciare le patate, tagliarle a cubetti e lessarle per ottenere una purea. Quando saranno pronte, scolatele dall'acqua, mettete il pesce nella stessa ciotola e mescolate il tutto fino a renderlo cremoso. Aggiungere le verdure tritate, sale e pepe a piacere e lasciar raffreddare poi aggiungere l'uovo, impastare bene e formare le polpette. Consigliamo che siano più grandi e piatte, così da poter essere servite in tavola. Se le farete piccole e tonde non seguirete la ricetta tradizionale ma potrete servirle come antipasto, tal quali, senza guarnizione.

Proseguire passandoli, uno per uno, nell'uovo ben sbattuto e poi nel pangrattato dorato. Finché hai tenuto la composizione fredda, hai acceso il forno, ovviamente. Preparare la teglia con carta da forno, mettere qualche cucchiaino di olio d'oliva, adagiare le polpette e lasciarle a 200° fino a quando la crosta diventa croccante (circa 15-20 minuti). Se volete cuocerli più velocemente potete friggerli e la crosta risulterà ancora più croccante.

Servire caldo, su un letto di insalata (foglie di spinaci, lattuga, rucola) cosparsa di aceto balsamico e spolverare con pepe nero macinato al momento.


CARNE CARNI

1/4 kg di carne, 50 g di bagel, 50 g di cipolla, 3-4 spicchi d'aglio, un uovo, pepe, prezzemolo o aneto, olio, sale fino.

La carne viene passata due volte al tritacarne, insieme al bagel ammollato, per un attimo, in acqua fredda e ben strizzata e con le cipolle tritate finemente e indurite, per un minuto, con 2 cucchiai di olio. Al trito aggiungere l'uovo crudo, un pizzico di pepe, 1/2 cucchiaino di sale fino, l'aglio tritato finemente e il prezzemolo o aneto tritato finemente. Mettere 1-2 cucchiai di farina o pangrattato su un foglio di nylon, prendere un cucchiaino della composizione, passare nella farina o nel pangrattato e formare delle polpette rotonde e appiattite. Scaldare la padella senza grassi per 3-4 minuti, a fuoco medio, poi mettere l'olio 1/2 cm. e subito adagiate le polpette una accanto all'altra, quante più possibile, fatele rosolare per circa 10 minuti da un lato, poi giratele dall'altro. Quando sono pronte, vengono tolte e sostituite con altre, man mano che vengono fritte. La frittura dovrebbe durare circa 10 minuti per lato. Tenere al caldo, in una ciotola con acqua calda e coperta. Servire caldo con qualsiasi contorno di verdure, con insalata di patate con cipolle, con fagioli sbattuti, crauti, piatti di verdure, purea di spinaci o di ortiche, con salsa di acetosella, e freddo con peperoni, pomodori, ravanelli.


Il blog di Nely

INGREDIENTE:
1 kg di patate
100 gr di margarina
latte
sale
olio

PREPARAZIONE:
Sbucciare le patate, lavarle, quindi tagliarle a pezzi adatti. Metterli in una ciotola e versare acqua sufficiente a coprirli bene. Aggiungete un pizzico di sale e un filo d'olio in modo che non si formi la schiuma durante la cottura. Quando l'acqua inizia a bollire, lessare le patate a fuoco basso. Quando sono pronte, scolare l'acqua, aggiungere la margarina e il sale e passare bene. Versare gradualmente il latte caldo (fino a quando la purea raggiunge la consistenza desiderata) e mescolare energicamente con un cucchiaio di legno fino a renderla spumosa. Il latte deve essere caldo. Se si utilizza latte freddo, la purea diventerà appiccicosa.

Un commento:

Deve essere delizioso. Complimenti caro, una bellissima idea!! Un bacio.


Ci vediamo su pinterest!

Utilizzo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul mio sito. Puoi saperne di più su questi nelle impostazioni.

Questo sito utilizza i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser per riconoscere le tue preferenze e salvarle. È possibile modificare queste impostazioni dei cookie utilizzando i pulsanti a sinistra dello schermo

Ti consiglio di attivare sempre questo pulsante per registrarti e salvare le tue preferenze.

Se questo pulsante è disabilitato, le tue preferenze non verranno salvate. Ciò significa che, ogni volta che tornerai su questo sito, dovrai riprendere ad attivare/disattivare i cookie sul mio sito.


Cosa mi piace di più di questa ricetta, oltre al gusto particolare e normale? Il fatto che i commensali abbiano l'impressione che si tratti di una ricetta culinaria sofisticata, che è difficile e ti loderà per le tue qualità di casalinga. Quello che non sanno è che occorrono al massimo 30 minuti per realizzare questo pasto completo: polpette + salsa + guarnizione.

Ho scelto di fare diverse polpette, dal pollo (petto di pollo tritato e pollo non pronto, in cui non voglio pensare a cosa si trita al macello), con parmigiano e tanto basilico. La salsa di pomodoro è la ricetta classica della famosa Nonna Sia.

Ingrediente:
- 500 gr di pollo tritato
- & # 189 tazza di parmigiano grattugiato fresco
- & # 189 cana pesmet
- un uovo
- una manciata di foglie di basilico
- una piccola cipolla bianca, tritata finemente
- 2 spicchi d'aglio
- sale, pepe qb

Preriscaldare il forno a 200 gradi. Amalgamare la carne macinata con il pangrattato e il parmigiano, impastare bene, quindi aggiungere il resto degli ingredienti: uovo, basilico tritato finemente, aglio schiacciato, cipolla. Quindi condire a piacere. Formiamo le polpette e le disponiamo in una teglia capiente, foderata con carta da forno. Cuocere per 20 minuti, fino a quando non saranno leggermente dorati.

Non preoccupatevi se le polpette di pollo vi sembrano secche, saranno molto più buone dopo averle bollite un po' nel sugo di pomodoro.

Ingredienti per la salsa:
- 4-5 cucchiai di olio
- 1 & # 189 cucchiaio di farina
- 500 ml di brodo fatto in casa
- 2-3 cucchiai di zucchero
- sale, pepe qb

Mescolare l'olio con la farina, in una casseruola, senza metterli sul fuoco. Mescoliamo fino a quando non avremo più grumi di farina, solo allora mettiamo la padella sul fuoco. Non dobbiamo friggere la farina come per le rantas, ma alla prima bollitura, quando la composizione fa dei palloncini, togliamo dal fuoco e aggiungiamo tutto il brodo e lo zucchero. Rimettete la padella sul fuoco e fate sobbollire un po', finché non inizia ad addensarsi. Aggiungete le polpette e fatele bollire ancora per qualche minuto con il sugo.

Ho servito le polpette con cous-cous magico, pronto in 5 minuti, comprato da Carrefour (di loro marca, ma molto buono). Ma puoi anche servirlo con purè di patate, patate bianche o dolci, patate al naturale o fritte, riso, ecc. Prego!


Video: bakso saus tomat dan kentang tumbuk