it.blackmilkmag.com
Nuove ricette

Yelp acquista il servizio di ordinazione di cibo Eat24 per competere con Seamless

Yelp acquista il servizio di ordinazione di cibo Eat24 per competere con Seamless


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Yelp acquista il servizio di ordinazione di cibo Eat24 per $ 134 milioni, ampliando le entrate e le funzionalità di Yelp

Schermata di Yelp

Ora puoi recensire un ristorante, prenotare un tavolo e ordinare facilmente da asporto da Yelp.

Yelp vuole essere il centro del tuo universo alimentare. L'anno scorso, Yelp ha lanciato un servizio di prenotazione online, e ora la società di recensioni di ristoranti ha appena acquisito Eat24, un servizio di ordinazione di cibo, per 134 milioni di dollari per mettersi in diretta concorrenza con il Seamless/GrubHub gigante.

Yelp si era già dilettato nell'ordinazione di cibo con il lancio della piattaforma Yelp nel 2013, che consente ai clienti di ordinare da asporto dai ristoranti di New York e San Francisco direttamente su Yelp. Ora l'ordinazione di cibo tramite Yelp sarà ulteriormente ampliata con Eat24, che lavora con 20.000 ristoranti in oltre 1.500 città negli Stati Uniti. Yelp prevede inoltre di espandere i servizi di Eat24 per includere i suoi oltre un milione di ristoranti elencati. Un recente post sul blog di Yelp ha dichiarato che i "partner di prenotazione e ordinazione online della società continueranno come partner della piattaforma", il che significa che la piattaforma non verrà eliminata gradualmente a favore di Eat24.

"Mentre più transazioni di ordini di cibo si spostano online, l'ulteriore integrazione di Eat24 migliorerà la nostra esperienza utente con un prodotto e un servizio di facile utilizzo che consentirà al nostro vasto pubblico di consumatori di effettuare transazioni direttamente con le aziende", ha affermato Jeremy Stoppelman, CEO di Yelp e uno dei Le persone più potenti del Daily Meal nel cibo, in una dichiarazione. "Eat24 ha sviluppato un'ottima soluzione e un servizio unico che ha già aggiunto un grande valore alla piattaforma Yelp. Con questa acquisizione, acquisiamo più strumenti e competenze per coinvolgere i nostri utenti dalla scoperta alla transazione in un verticale chiave per Yelp."


Grubhub

Grubhub Inc. è una piattaforma americana di ordinazione e consegna di cibo preparato online e mobile che collega i commensali con i ristoranti locali. L'azienda ha sede a Chicago, Illinois ed è stata fondata nel 2004. Il loro slogan è "grub what you love". A partire dal 2019, la società aveva 19,9 milioni di utenti attivi e 115.000 ristoranti associati in 3.200 città e in tutti i 50 stati degli Stati Uniti. [2] [3] [4] Grubhub Seamless è stato quotato in borsa nell'aprile 2014 ed è quotato alla Borsa di New York (NYSE) con il simbolo "GRUB". [5]

Il 9 giugno 2020, Just Eat Takeaway, con sede nei Paesi Bassi, ha annunciato un accordo per l'acquisto di Grubhub per 7,3 miliardi di dollari in azioni. [6]


Yelp lancia il servizio di consegna e ritiro cibo

Il sito di recensioni Yelp Inc. consente agli utenti di ordinare cibo online per la consegna e il ritiro, collaborando con aziende come Eat24 e Delivery.com.

L'offerta, chiamata Yelp Platform, è accessibile su computer desktop e gadget mobili, ha affermato la società di San Francisco in un post sul blog martedì.

Yelp ha anche detto martedì che alla fine lancerà un programma di pianificazione per appuntamenti presso studi di yoga, saloni, spa e studi dentistici. Per fare ciò, prevede di associarsi a marchi come Booker, Demandforce e MindBody.

La società facilita già le prenotazioni di ristoranti per le attività quotate tramite una collaborazione con la società di prenotazione OpenTable Inc.

Yelp dovrà fare i conti con le aziende dominanti nello spazio di ordinazione di cibo su Internet.

A maggio, Seamless North America e GrubHub Inc. hanno dichiarato di voler unire i loro servizi di richiesta di asporto online. La portata delle aziende si estenderà a più di 20.000 ristoranti in più di 500 città degli Stati Uniti.

La scorsa settimana, Groupon Inc. ha lanciato un programma di prenotazione di ristoranti per competere con OpenTable, incoraggiando gli utenti a mettere il loro nome per pasti scontati in 10 città, tra cui Los Angeles.

A giugno, Amazon.com Inc. ha ampliato il suo servizio di consegna di generi alimentari AmazonFresh da Seattle a Los Angeles, offrendo la consegna in giornata e al mattino presto su oltre 500.000 prodotti.

Martedì, le azioni di Yelp hanno chiuso in rialzo del 6,7%, o $ 2,33, a $ 37,24. Il prezzo delle azioni è quasi raddoppiato quest'anno.

La tua guida alla nostra nuova realtà economica.

Ricevi la nostra newsletter aziendale gratuita per approfondimenti e suggerimenti su come cavarsela.

Occasionalmente potresti ricevere contenuti promozionali dal Los Angeles Times.

Tiffany Hsu è un'ex scrittrice del Los Angeles Times. In precedenza, ha scritto di economia californiana, fast food, ristoranti, vendita al dettaglio ed energie alternative per la sezione Business. Originaria della Bay Area, laureata all'UC Berkeley ed eterna fan del Nor-Cal, una volta ha lavorato per il San Francisco Bay Guardian. Ha anche fatto un periodo al Richmond Times-Dispatch, dove ha sviluppato una passione per il tè dolce. Ha ancora fiducia che un giorno troverà due economisti che sono d'accordo.


Quale azienda sta vincendo la guerra delle consegne di cibo nei ristoranti?

Quando molti americani si sono rifugiati nelle loro case all'inizio della pandemia di coronavirus, le vendite di pasti a domicilio hanno raggiunto nuove vette. I nostri dati rivelano che nell'aprile 2021, le vendite dei servizi di consegna pasti sono cresciute del 36% anno su anno, collettivamente.

Gli ordini di rifugi sul posto possono anche spingere più americani a fare il loro primo acquisto di consegna del pasto. Nell'aprile 2021, il 48 percento dei consumatori statunitensi aveva ordinato da uno dei servizi della nostra analisi, rispetto al 39 percento di un anno fa.

Queste fiorenti attività sono sotto i riflettori durante l'era COVID-19. A dicembre, DoorDash ha fatto il suo debutto sul mercato pubblico con una delle più grandi IPO del 2020, mentre Uber ha acquisito Postmates alla fine di novembre nel tentativo di consolidare la quota di mercato e aumentare la redditività. Uber sta anche cercando modi per diversificare la sua attività esistente, ad esempio lanciando un servizio di consegna di generi alimentari negli Stati Uniti, espandendo la sua partnership di consegna di prescrizioni con Nimble e acquisendo la società di consegna di alcolici Drizly. Nel frattempo, la partnership di DoorDash con CVS segna la prima incursione dell'azienda nella consegna di generi alimentari.

DoorDash e le sue sussidiarie hanno guadagnato il 56% delle vendite di pasti a domicilio dei consumatori statunitensi nell'aprile 2021, mentre i nostri dati indicano che Uber Eats è arrivato al secondo posto con il 21%. Vale la pena notare che le nostre metriche di vendita possono differire dai guadagni riportati pubblicamente per una serie di motivi. Innanzitutto, alcune transazioni Uber Eats sono indistinguibili dalle transazioni Uber Rides nei dati di Bloomberg Second Measure, e questo problema è stato particolarmente pronunciato da maggio 2019 a metà agosto 2019. Inoltre, i dati di Bloomberg Second Measure non includono gli acquisti di Uber Eats effettuati utilizzando Uber Cash o acquisti effettuati da clienti aziendali, un'area in cui si dice che Uber Eats stia facendo breccia. La nostra analisi include acquisti aggregati con carte di credito e di debito da un gruppo di milioni di consumatori statunitensi anonimi. Postmates ha guadagnato il 5% del mercato della consegna di pasti negli Stati Uniti ad aprile, portando la quota di mercato totale di Uber Eats al 26%.

Grubhub e le sue sussidiarie, che includono Seamless ed Eat24, hanno raggiunto il 18% della spesa dei consumatori per la consegna di pasti negli Stati Uniti nell'aprile 2021. (Gli acquisti effettuati tramite LevelUp, acquisiti da Grubhub alla fine del 2018, non sono inclusi nella nostra analisi. Né sono studenti universitari acquisti di piani alimentari effettuati tramite Tapingo, sussidiaria di Grubhub.)

Uno dei servizi più piccoli del settore, Waitr, ha guadagnato l'1% delle vendite nazionali. Nel gennaio 2020, la società ha annunciato l'intenzione di licenziare tutti i conducenti a favore dell'utilizzo di appaltatori. Il cambiamento è arrivato settimane dopo che Waitr ha installato un nuovo CEO mentre cercava di aumentare i prezzi delle azioni e rimanere quotato al Nasdaq.

Grubhub e DoorDash controllano diverse parti del paese

I servizi di consegna di cibo hanno roccaforti in diverse aree metropolitane. Ad esempio, Grubhub è il servizio più popolare a New York, mentre Uber Eats è il più popolare a Miami. DoorDash rastrella più della metà delle vendite nelle due più grandi aree metropolitane del Texas, Dallas-Fort Worth e Houston, e quasi tre quarti della quota di mercato nel suo territorio di casa della Bay Area.

I pasti in abbonamento hanno un fascino

Mentre i servizi di consegna pasti cercano nuovi modi per crescere nelle città grandi e piccole, una risposta emergente sono gli abbonamenti. L'anno scorso, Grubhub ha annunciato la sua risposta a Postmates Unlimited (lanciato nel 2016) e DashPass di DoorDash (lanciato nel 2018). In particolare, a dicembre 2019, DoorDash ha collaborato con Chase per offrire abbonamenti gratuiti a DashPass a milioni di titolari di carte di credito. (Questi abbonamenti gratuiti non sono inclusi nei dati di Bloomberg Second Measure.) Uber sta anche testando vari piani di abbonamento per cibo, giostre, biciclette e scooter.

Nell'aprile 2021, il 23% dei clienti di Postmates erano abbonati, una percentuale che è cresciuta di 8 punti percentuali nell'ultimo anno. DashPass ha anche attirato il 24% dei clienti di DoorDash, escluse le iscrizioni promozionali che hanno offerto agli utenti di Chase.

Le aziende competono per i ristoranti partner

Un'altra strategia di crescita molto popolare per le aziende di consegna pasti è stata la creazione di partnership con le migliori catene di ristoranti della nazione. (Anche se molti servizi sono stati anche nelle notizie per elencare i ristoranti che non vogliono partnership.) L'anno scorso, DoorDash ha ufficialmente collaborato con Little Caesars Pizza, un marchio che non ha mai offerto la consegna a domicilio. DoorDash ha altri accordi con Wendy's, Chick-fil-A e McDonald's, la più grande catena di fast food del paese, che offre anche la consegna con Uber Eats.

Starbucks ha un contratto con Uber Eats, Popeyes con Postmates e Taco Bell e KFC con Grubhub. Tuttavia, come mostrano i documenti pubblici di Uber Eats e Grubhub, le partnership non sempre portano a entrate. Spesso, i partner più grandi pagano ai servizi di consegna commissioni più basse, diminuendo i loro tassi di prelievo o addirittura facendo loro perdere denaro. Al contrario, alcuni ristoranti che fanno molto affidamento sulla consegna durante la pandemia di COVID-19 hanno riferito di aver perso denaro sugli ordini poiché le società di consegna addebitano costi di servizio elevati, provocando un intervento politico in molte città.

Tuttavia, le partnership sembrano guidare le vendite per alcuni ristoranti. The Cheesecake Factory e Chipotle hanno pubblicamente riconosciuto a DoorDash l'aumento delle loro entrate. Nell'aprile 2021, i dati di Bloomberg Second Measure mostrano che il 19% delle vendite di The Cheesecake Factory è arrivato tramite DoorDash (prima di sottrarre il taglio di DoorDash o la mancia di consegna). Il servizio di consegna ha rappresentato l'11% delle vendite di aprile presso Buffalo Wild Wings e Chipotle.

Meno clienti sono fedeli a un singolo servizio

Nonostante la crescita complessiva del settore, la battaglia per i clienti sta diventando più intensa perché un numero inferiore di commensali di oggi è fedele a un solo servizio. (Il CEO di Grubhub ha citato i "clienti promiscui" come un ostacolo alla crescita della sua azienda.) Nel primo trimestre del 2019, il 62% dei clienti di Grubhub non ha utilizzato altri servizi di consegna pasti. Due anni dopo, è sceso al 44%, poiché i servizi concorrenti corteggiano i clienti con diverse offerte di ristoranti e prezzi promozionali.

Postmates ha la percentuale più bassa di clienti esclusivi (33 percento). DoorDash ha visto il 56% dei clienti utilizzarli esclusivamente nel primo trimestre del 2021 e per Uber Eats era il 40%. Tutti i servizi della nostra analisi hanno una percentuale di clienti esclusivi inferiore rispetto a due anni fa.

Non sorprende che i più grandi servizi di consegna pasti abbiano anche maggiori probabilità di condividere i clienti. Oltre il 40% dei commensali di ogni azienda ha anche ordinato cibo dal principale concorrente DoorDash nel primo trimestre del 2021.

Man mano che più ristoranti formano partnership di consegna esclusive, più commensali dovranno saltare tra le app per coprire tutti i loro luoghi da asporto preferiti. I clienti meno fedeli, a quanto pare, saranno anche i più ben nutriti.


Le azioni di Yelp salgono alle stelle dopo aver annunciato un accordo per vendere Eat24 a GrubHub

Guaire (NYSE: YELP) le azioni sono aumentate di quasi il 20 percento nel premarket venerdì, dopo aver annunciato che avrebbe venduto una delle sue attività a GrubHub (NYSE: GRUB) e riacquistare $ 200 milioni di azioni.

Yelp ha accettato di vendere Eat24, un'attività di ordinazione di cibo online, a GrubHub, la società madre di Seamless e MenuPages. L'accordo da 287,5 milioni di dollari unirà Yelp e GrubHub in una partnership che consentirà agli utenti di Yelp di ordinare online direttamente da GrubHub.

Lanny Baker, direttore finanziario di Yelp, ha dichiarato in una dichiarazione che l'accordo "dimostra il valore che abbiamo creato negli ultimi due anni". Yelp ha acquisito Eat24 per 134 milioni di dollari nel 2015.

Le azioni di GrubHub sono scese brevemente di circa il 7 percento dopo le ore, ma hanno rapidamente ridotto le perdite, durando più dell'1 percento.

Guadagni di Yelp battuti, GrubHub in fila

Giovedì anche Yelp ha annunciato i guadagni del secondo trimestre, battendo facilmente le stime degli analisti e realizzando un profitto imprevisto. Yelp ha riportato guadagni di 9 centesimi per azione su un fatturato di 209 milioni di dollari. Questo è in aumento rispetto ai guadagni di 1 centesimo per azione su un fatturato di $ 173,4 milioni nel periodo di un anno fa.

Gli analisti intervistati da Thomson Reuters si aspettavano una perdita di 3 centesimi per azione su ricavi di 205 milioni di dollari.

Yelp ha visto aumenti a due cifre delle entrate pubblicitarie e delle transazioni, mentre il numero di recensioni è cresciuto fino a circa 135 milioni durante il trimestre. Il CEO Jeremy Stoppelman ha evidenziato l'app mobile dell'azienda, che è il 22% in più di dispositivi rispetto a un anno fa, come parte del motore della crescita di Yelp.

La società si aspetta che la serie positiva continui. Prevede un fatturato compreso tra 855 e 865 milioni di dollari per l'intero anno, ben al di sopra degli 856 milioni di dollari previsti dagli analisti.

GrubHub ha anche riportato guadagni trimestrali in linea con le stime di giovedì e entrate che hanno superato le aspettative. La società ha registrato guadagni di 26 centesimi per azione, esclusi gli articoli, su un fatturato di 159 milioni di dollari. Gli analisti si aspettavano guadagni di 26 centesimi per azione su un fatturato di 153 milioni di dollari.

GrubHub ha affermato che sia il numero di commensali attivi sulla piattaforma che il valore del cibo venduto sono aumentati del 20% o più rispetto allo scorso anno.

Consolidamento negli ordini e nelle consegne di cibo

Il food delivery è diventato uno spazio sempre più competitivo, con aziende come Facebook , Uber e Amazon (NASDAQ: AMZN) guardando il mercato.

Negli ultimi due anni, app di consegna CucchiaioRocket è stata acquisita, sostenuta da Danny Meyer Cucina Umi in fase di stallo, citando "la difficoltà di far funzionare l'economia delle consegne per tutti i soggetti coinvolti". I lavoratori di Instacart hanno organizzato proteste pubbliche per le mance che cadono, mentre l'amministratore delegato sta apertamente pizzicando i penny. E l'azienda di kit pasti Grembiule blu (NYSE: APRN) è scambiato vicino al suo minimo di 52 settimane dopo essere diventato pubblico all'inizio di questa estate.

Eat24 aggiungerà più scala alla rete di GrubHub, un fattore che secondo l'azienda aiuta a competere con altri colossi. La portavoce di GrubHub Sandra Glading ha dichiarato alla CNBC all'inizio di quest'anno che la società crede ancora di avere "la più ampia e migliore rete di ristoranti nello spazio".

La comodità aiuterà anche Yelp a competere con integrazioni simili nei rivali TripAdvisor e Groupon.

"Mentre siamo sempre stati aperti all'esplorazione di partnership che sfruttino la nostra scala e promuovano un'esperienza positiva per i nostri commensali e i nostri ristoranti, innoviamo costantemente per evolvere l'esperienza di ordinazione, esempi recenti includono integrazioni come Amazon Alexa, Apple TV, Apple Guarda e TripAdvisor", ha detto Glading a maggio.

GUARDA: Cramer approfondisce la strategia di GrubHub

Continuano le ricerche di uno ancora disperso dopo l'incendio del traghetto indonesiano

La Cina continentale segnala 11 nuovi casi di coronavirus rispetto ai 16 del giorno precedente

La vendita al dettaglio britannica affronta lo "tsunami di chiusure" senza aiuto per l'affitto

AGGIORNAMENTO 1-Sunak del Regno Unito afferma che l'accordo sarà concluso sulle tasse al G7, ma la tecnologia deve pagare una quota equa

Gli occhi di Sunak del Regno Unito si occupano dell'imposta sulle società alla riunione del G7

AZIONI USA-Wall Street si scrolla di dosso l'aumento dell'inflazione e chiude in rialzo

Le azioni statunitensi sono salite venerdì mentre gli investitori hanno ignorato una lettura di inflazione più forte del previsto, poiché sia ​​l'indice Dow che l'indice S&P 500 hanno raggiunto il loro primo guadagno settimanale nelle ultime tre settimane. Il PCE è la misura dell'inflazione preferita dalla Federal Reserve. Nei 12 mesi fino ad aprile, l'indice dei prezzi PCE core è salito del 3,1%, superando l'obiettivo del 2% della Fed, mentre la riapertura dell'economia ha scatenato la domanda repressa.

L'ondata di pandemia del Vietnam scatena preoccupazioni sulla catena di approvvigionamento per Apple e Samsung: Reuters

La recrudescenza della pandemia ha compromesso le sedi di produzione delle fabbriche del Vietnam che ospitano i fornitori di Apple Inc (NASDAQ: AAPL) e Samsung Electronics Co Ltd (OTC: SSNLF), riporta Reuters. Oltre 3.000 persone hanno contratto il virus in 30 delle sue 63 città e province dalla fine di aprile. Quattro fonti aziendali hanno riconosciuto il colpo operativo a seguito del blocco, che ha innescato problemi di interruzione della catena di approvvigionamento. Un fornitore Apple aveva temporaneamente suddiviso la sua forza lavoro su due turni. Il Vietnam aveva iniziato a vaccinare i lavoratori nelle due province più colpite Bac Ninh e Bac Giang, in base alla dichiarazione del ministero della salute. Bac Ninh è responsabile di importanti operazioni Samsung e ha imposto un coprifuoco e altre restrizioni di viaggio. Il Vietnam rappresenta il 50% della produzione globale di telefoni e tablet Samsung. La scorsa settimana, il governo del Vietnam ha consigliato alle province di Bac Ninh e Bac Giang di promuovere gli sforzi per prevenire un'interruzione della produzione industriale. LG Electronics Inc (OTC: LGEIY), Foxconn Technology Co Ltd (OTC: FXCOF) e Luxshare hanno operazioni o società della catena di approvvigionamento nell'area. I dipendenti di un fornitore di Xiaomi Corp (OTC: XIACF), Huawei Technologies Co., Ltd, Vivo Communication Technology Co. Ltd e Guangdong Oppo Mobile Telecommunications Corp, Ltd vivevano e lavoravano nelle zone industriali di Bac Ninh. Il governo ha pianificato di riaprire gradualmente quattro parchi industriali chiusi una settimana prima a causa della pandemia. Anche alcuni dei fornitori sudcoreani di livello inferiore erano in difficoltà.Azione sui prezzi: le azioni AAPL sono state scambiate in ribasso dello 0,19% a $ 125,04 sull'ultimo controllo venerdì. Scopri di più da BenzingaFai clic qui per le negoziazioni di opzioni da BenzingaNuova fattura per imporre la responsabilità della vendita di merci contraffatte su Amazon, eBay: L'integrazione della gestione dell'host Osquery di BloombergElastic ora affronta le minacce informatiche© 2021 Benzinga.com. Benzinga non fornisce consulenza in materia di investimenti. Tutti i diritti riservati.

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto della tua auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

Il capo della IATA versa acqua fredda sull'aumento della produzione di Airbus

PARIGI/LONDRA (Reuters) - Venerdì il rappresentante più anziano dell'industria aerea ha messo in dubbio i piani dell'Airbus europeo per un forte aumento della produzione di aerei di linea, dicendo che sono apparsi eccessivamente ottimisti. Willie Walsh, direttore generale dell'International Air Transport Association, ha espresso scetticismo il giorno dopo che Airbus ha pubblicato proposte per quasi raddoppiare la produzione a corridoio singolo fino a 75 jet al mese entro il 2025. "Aspettiamo e vediamo, perché ovviamente c'è un enorme disconnessione tra ciò che i produttori affermano di produrre e ciò che le compagnie aeree decidono di acquistare", ha detto a Reuters.

Goldman afferma che la Cina non è più il centro dei prezzi delle materie prime

Mentre i prezzi delle materie prime sono scesi dopo gli avvertimenti cinesi sulla speculazione onshore, "il percorso fondamentale di materie prime chiave come petrolio, rame e soia rimane orientato verso una restrizione incrementale nel secondo semestre, con scarse prove di una risposta dell'offerta sufficiente a far deragliare questo mercato rialzista". iniziando a riflettere questo, poiché i prezzi del rame sono sempre più guidati dai dati di produzione occidentali piuttosto che dalle loro controparti cinesi, ha affermato. "Si tratta di un'inversione di ruolo rispetto al mercato rialzista degli anni 2000, con la Cina ora il consumatore storico come lo erano gli Stati Uniti quando la domanda cinese emergente ha schiacciato i consumatori marginali degli Stati Uniti", ha affermato Goldman.

I fondi hanno raccomandato di ridurre l'esposizione azionaria a maggio al livello più basso di quest'anno

I fondi hanno raccomandato la più bassa esposizione azionaria quest'anno a maggio, citando i rischi derivanti dal previsto pull-and-push tra operazioni di reflazione e banche centrali accomodanti, ma la maggior parte degli intervistati nei sondaggi Reuters ha affermato che una correzione a breve termine nei mercati azionari è improbabile. Mentre le azioni globali hanno oscillato a maggio, con i titoli legati alla tecnologia che hanno subito un duro colpo, l'indice azionario mondiale MSCI ha superato il massimo storico e le borse europee sono state vicine ai massimi record, aiutate dai politici che placano le preoccupazioni sull'inflazione. Tuttavia, i sondaggi Reuters su 35 gestori di fondi e chief investment officer negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone, effettuati dal 10 al 27 maggio, hanno mostrato le allocazioni azionarie consigliate più basse da dicembre, con una media del 48,7% del portafoglio globale modello, in calo rispetto a oltre tre massimo dell'anno del 49,8% il mese scorso.

Bitcoin crolla mentre i trader si preparano a un lungo weekend volatile

(Bloomberg) - Bitcoin è crollato del 7% a quasi $ 35.500, ricordando i livelli visti nel crollo delle criptovalute la scorsa settimana mentre i trader si preparavano alla nuova volatilità durante il lungo weekend. I prezzi dei token digitali hanno subito un duro colpo quando il governatore della Banca del Giappone Haruhiko Kuroda si è unito a una crescita elenco di banchieri centrali che esprimono scetticismo sull'utilità del settore nel mondo reale. Ora, gli operatori al dettaglio sono destinati a dominare le prossime sessioni di trading su volumi di scambio tipicamente esigui. "Guardando ai disordini nel mercato delle criptovalute, c'è una possibilità che vediamo un altro frenetico fine settimana di trading di Bitcoin e altre criptovalute", ha affermato Ipek Ozkardeskaya, analista senior di Swissquote. I prezzi sono aumentati del 10% lo scorso sabato, per poi crollare del 18% il giorno successivo.https://t.co/gR9ozw5TrP pic.twitter .com/xkelxqOZnu— Bloomberg TV (@BloombergTV) 28 maggio 2021 "La maggior parte del trading è speculativa e la volatilità è straordinariamente alta", ha detto Kuroda in un'intervista giovedì. "È a malapena usato come mezzo di regolamento." Kuroda si unisce al coro dei banchieri centrali che gettano dubbi su Bitcoin Tuttavia, Bitcoin è cambiato poco per la settimana, dopo un selloff del 44% dal picco di $ 63.000 di aprile. Più in generale, la minaccia di una regolamentazione più severa continua a essere un freno al sentimento del mercato delle criptovalute. La Cina e l'Iran hanno represso le operazioni di mining di Bitcoin per l'utilizzo eccessivo di elettricità e si ipotizza che i responsabili delle politiche statunitensi possano aumentare la supervisione finanziaria data la crescente dimensione del mercato e l'intensa volatilità. A livello tecnico, l'indicatore chiave è di $ 30.000, ha affermato Ozkardeskaya di Swissquote. Una rottura al di sotto di quel livello sarebbe "un'ulteriore affermazione di un mercato ribassista esteso", ha detto. "La volatilità è diminuita questa settimana, ma probabilmente non durerà per un lungo weekend", Edward Moya, analista di mercato senior presso Oanda Corp. , ha scritto in una nota. "La fase di consolidamento di Bitcoin dovrebbe continuare, ma se il livello di $ 37.000 superasse lo slancio, potrebbe diventare rapidamente brutto." Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg L.P.

Costco sta riaprendo le sue famose food court e riportando churros e campioni gratuiti nel tentativo di guadagnare succhi di frutta

Bentornati, food court Costco.

Le scommesse contro la volatilità del mercato azionario ritornano con l'avvicinarsi dell'estate

Alcuni investitori stanno rivisitando un mestiere popolare che è stato in gran parte in disgrazia dal crollo del mercato dello scorso anno: scommettere contro le turbolenze del mercato azionario. Le attività dell'ETF ProShares Short VIX Short-Term Futures, un popolare veicolo per scommettere contro le oscillazioni del mercato azionario, sono quasi raddoppiate negli ultimi sei mesi a $ 562 milioni. Gli investitori hanno anche raccolto grandi guadagni scommettendo su prodotti progettati per trarre profitto dalla volatilità dei mercati.

Il fine settimana recita: AMC e GameStop razzo di nuovo

Nell'ultima settimana, le azioni di AMC Entertainment Holdings sono più che raddoppiate, mentre le azioni di GameStop Corp sono aumentate del 35%. Steve Goldstein spiega perché questa volta l'azione è diversa. Il prezzo del bitcoin in dollari USA è sceso del 44% dal picco del 21 aprile, in parte a causa di un avvertimento della People's Bank of China contro l'utilizzo di bitcoin per effettuare pagamenti e dei segnali del governo cinese che stanno arrivando normative più severe sulla criptovaluta.

Previsione prezzo GBP/JPY – Sterlina britannica tranquilla nella settimana

La sterlina britannica si è leggermente arretrata durante la sessione di negoziazione di venerdì per consolidare parte dei guadagni dal breakout di giovedì.

Globant afferma di aver acquistato Bitcoin nel primo trimestre

Con l'acquisto, la società con sede in Lussemburgo diventa l'ultima società a detenere criptovaluta nel proprio bilancio.

Le azioni AMC si ritirano, ma terminano la settimana in rialzo del 116% dopo un rally di 4 giorni

(Reuters) - Le azioni della catena di cinema AMC Entertainment hanno chiuso in ribasso venerdì, registrando un rally di quattro giorni che le ha viste guadagnare il 116% nella settimana. Dopo aver raggiunto un livello record durante la sessione, le azioni di AMC hanno chiuso in ribasso dell'1,5% a 26,12 dollari. Il guadagno settimanale del titolo è stato il più grande da gennaio.

La Banca nazionale declina dopo che i guadagni hanno deluso gli investitori

(Bloomberg) – Le azioni della National Bank of Canada sono scese di più in quattro mesi dopo che i risultati fiscali del secondo trimestre hanno deluso gli investitori dopo una settimana di guadagni esplosivi dai suoi pari. Mentre il profitto della National Bank ha superato le stime degli analisti, quattro dei suoi colleghi bancari canadesi ha anche pubblicato guadagni che hanno battuto le proiezioni questa settimana. Anche la National Bank, che genera una quota maggiore di entrate dalle attività sui mercati dei capitali rispetto a qualsiasi delle sei maggiori banche del paese, è stata ostacolata da un rallentamento in quell'unità dopo un trimestre forte per le negoziazioni un anno prima. 3% a Toronto venerdì, il più grande calo intraday dal 29 gennaio. Il titolo è salito del 35% quest'anno fino a giovedì, il più grande aumento tra le Big Six canadesi. è stato il miglior performer dall'inizio dell'anno, quindi le aspettative erano davvero alte all'inizio del trimestre ", ha dichiarato in un'intervista Scott Chan, analista di Canaccord Genuity Group Inc.. "Ma, tutto sommato, National ha ottenuto risultati piuttosto forti su tutta la linea". Mentre l'utile netto dall'unità dei mercati finanziari della Banca nazionale è aumentato del 50% a 238 milioni di dollari canadesi (197 milioni di dollari), il guadagno è stato determinato da un minor accantonamento per perdite su crediti . I ricavi dell'unità sono diminuiti del 5,2% rispetto all'anno precedente, quando i mercati sconvolti dalla pandemia hanno alimentato un'impennata dell'attività di trading. Tuttavia, i mercati azionari in ascesa di quest'anno hanno aiutato la divisione della ricchezza della banca, con un profitto in quell'attività che è aumentato del 17% a 165 milioni di dollari canadesi. trimestre, la società con sede a Montreal ha dichiarato venerdì. L'utile netto complessivo è più che raddoppiato a 801 milioni di dollari canadesi, o 2,25 dollari canadesi per azione, nei tre mesi fino ad aprile. Ciò rispetto alla stima media di 1,94 dollari canadesi per azione degli analisti. L'utile netto è stato un forte calo degli accantonamenti per perdite su crediti. Il prestatore ha accantonato 5 milioni di dollari canadesi per potenziali crediti inesigibili, in calo rispetto ai 504 milioni di dollari canadesi dell'anno precedente e inferiore alla proiezione media di 81,9 milioni di dollari canadesi degli analisti. a 321 milioni di dollari canadesi nel secondo trimestre. I ricavi dell'unità sono aumentati del 6,6% nell'ultimo trimestre e il valore dei mutui nell'unità è aumentato del 9,4% rispetto all'anno precedente a 72 miliardi di dollari canadesi. Anche il saldo dei prestiti commerciali della banca ha guadagnato sia dall'anno precedente che dal trimestre precedente, aiutato da la sua forza in Quebec e l'enfasi sui settori specializzati al di fuori della provincia, tra cui industrie creative, immobiliare, assistenza sanitaria e tecnologia, ha affermato l'amministratore delegato Louis Vachon. "In termini di acquisizione di clienti, abbiamo avuto una crescita abbastanza consistente, "Vachon ha detto in un'intervista. "Siamo stati un attore costante nel mercato dei mutui, dove abbiamo avuto una crescita abbastanza costante negli ultimi anni, e la stessa cosa sul lato commerciale." (Aggiornamenti con i commenti del CEO negli ultimi due paragrafi.)Più storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg LP

Il grande commercio di inflazione del 2021 passa in secondo piano a Wall Street

(Bloomberg) -- Il grande commercio di inflazione di Wall Street sta perdendo vigore, a giudicare da una sfilza di segnali cross-asset e dove stanno effettivamente andando tutti i miliardi di investimenti. i rendimenti stabili dei Treasury hanno aiutato il Nasdaq 100, pesantemente tecnologico, a sovraperformare il Dow Jones Industrial Average al massimo in sette settimane. Gennaio 2020. Anche la strategia del valore alla fine si è bloccata, dopo aver registrato alcuni dei maggiori guadagni dalla crisi finanziaria all'inizio di quest'anno. Data l'euforia della riapertura, è prevedibile un raffreddamento. E gli ultimi giorni hanno ancora fornito munizioni al campo della crescita dei prezzi: le richieste di sussidio di disoccupazione hanno portato di nuovo sorprese, mentre due funzionari della Federal Reserve hanno segnalato che l'espansione economica degli Stati Uniti potrebbe giustificare una discussione sul tapering abbastanza presto. Tutto ciò suggerisce che il rally della reflazione potrebbe ancora andare avanti se il business ciclo esplode di nuovo e rinnova la convinzione degli investitori. JPMorgan Chase & Co., per esempio, stima che il posizionamento dei gestori monetari in attività sensibili all'inflazione, comprese le materie prime, sia ancora al di sotto dei picchi post-2008. "Le aspettative degli investitori hanno raggiunto i migliori dati economici", ha affermato Keith Lerner, chief market strategist presso Servizi di consulenza fiduciaria. "Per noi è più una pausa che un cambiamento di tendenza". Con l'abolizione dei blocchi e trilioni di stimoli che riscaldano l'economia americana, la domanda più grande sui mercati è se i prezzi siano sul punto di uscire dalla loro stasi decennale . Per molti, le scommesse sulle obbligazioni hanno ancora senso in questo momento, quando la Fed ha le spalle al mercato e i dati rimangono incerti. Nel frattempo, le ultime mosse della politica cinese stanno riducendo le scommesse rialziste sulle materie prime. Su tutto ciò, il mondo degli exchange traded fund sta inviando segnali contrastanti: le obbligazioni indicizzate all'inflazione hanno guadagnato $ 3 miliardi a maggio, anche se il debito governativo nominale e i titoli societari hanno continuato a disegnare nuovi soldi, mostrano i dati compilati da Bloomberg Intelligence. Le aspettative di crescita dei prezzi derivate dal mercato stanno inviando un messaggio più chiaro poiché l'indicatore di pareggio a due anni ha ulteriormente superato i livelli di cinque e 10 anni questo mese, in controtendenza con la norma. "Gli investitori a reddito fisso hanno ha concluso enfaticamente che sarà transitorio ", Brian Reynolds, chief market strategist presso Reynolds Strategy LLC, ha scritto in una nota, riferendosi all'inflazione. Le azioni hanno preso spunto dalla mancanza di drammi inflazionistici nel mercato obbligazionario negli ultimi tempi. Una strategia long-short value, che tende a scommettere su società più cicliche e beneficia di tassi più elevati, è scesa questa settimana al massimo dalla metà di aprile. Anche gli stili sistematici nei titoli di qualità e a bassa volatilità sono aumentati. Secondo gli strateghi di Citigroup Inc., è un segno che gli investitori difensivi cercano una "crescita visibile" degli utili piuttosto che fare offerte in società fortemente legate all'espansione economica. Anche gli hedge fund sono in modalità attendista. I clienti del prime brokerage di JPMorgan stanno aggiungendo esposizioni sia alle azioni cicliche che a quelle di crescita, suggerendo riluttanza a scommettere su un lato del dibattito sull'inflazione. Tuttavia, con le pressioni sulle materie prime e sui salari, c'è una crescente possibilità che la Fed inasprirà la politica monetaria prima del previsto, secondo a Sushil Wadhwani, chief investment officer di QMAW, un'unità PGIM. Finché le condizioni finanziarie rimangono allentate, ha senso andare long su materie prime e azioni scommettendo su una curva dei rendimenti più ripida, secondo l'investitore sistematico con sede a Londra. "La politica macroeconomica, specialmente negli Stati Uniti, è incredibilmente espansiva per gli standard storici", Wadhwani disse. "Sono sempre più preoccupato che l'inflazione del 2022 non torni così bassa come si dice." Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per stare al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg L.P.

I controlli sugli incentivi stanno aprendo la strada a un reddito di base universale?

Alcuni funzionari affermano che il reddito garantito dovrebbe continuare anche dopo la fine della pandemia.

S&P 500 Previsione del prezzo settimanale – I mercati azionari continuano a crescere più in alto

La candela settimanale è piuttosto impressionante considerando che avevamo formato un paio di martelli dalle due settimane precedenti, quindi sembra certamente che l'S&P 500 sia pronto per salire.


1) Ristoranti che utilizzano Grubhub e concorrenti

Tutte e sette le fonti sono soddisfatte della loro partnership con Grubhub e hanno affermato che l'acquisizione di Eat24 aiuterà il servizio di consegna di cibo ad espandere la propria copertura e a respingere i concorrenti. La copertura è un importante indicatore di successo, in particolare per le più grandi catene di ristoranti nazionali che abbracciano la consegna di cibo da parte di terzi. Le fonti hanno classificato Grubhub da un 6 a un 9,5 su 10, inclusi cinque che lo hanno valutato più alto dei suoi concorrenti. Due fonti hanno affermato che Grubhub riceve il maggior numero di ordini e altri due hanno affermato che è il numero 2 nelle consegne. Grubhub ha ricevuto voti alti per il riconoscimento del nome, un ampio seguito, reattività, partnership e commissioni inferiori rispetto a molti dei suoi concorrenti. I suoi difetti sono gli stessi che affliggono tutti gli attori del settore: incertezza sulla qualità e professionalità degli autisti e sulla conseguente esperienza degli ospiti, oltre a una tecnologia mediocre che richiede ancora l'inserimento manuale dell'ordine. Un dirigente di una catena con oltre 1.000 sedi a livello nazionale ha lanciato Grubhub in altri 15 negozi dall'intervista di aprile della fonte e altre due società nazionali stanno esaminando accordi standardizzati con Grubhub per tutti i loro franchising. DoorDash e UberEATS sono i concorrenti più comunemente usati, con DoorDash un esecutore costante ma UberEATS un'opzione polarizzante, soprattutto a causa delle sue prestazioni non sempre garantisce la sua tariffa più elevata. Anche le opinioni su Amazon sono state diverse: alcune fonti lo vedono come una minaccia incombente, mentre altri sono confusi dalla sua strategia e temono che scriverà le proprie regole.

Risultati chiave del silo

Soddisfazione con Grubhub

– 7 di 7 sono da soddisfatto a molto soddisfatto di Grubhub.

– Le classifiche variavano da 6 a 9,5 su 10.

– 5 ha classificato Grubhub più in alto dei concorrenti, mentre 2 hanno classificato i concorrenti più in alto di Grubhub.

– 1 società ha lanciato Grubhub in 15 nuove località dall'intervista della fonte ad aprile, anche se DoorDash prende più del 50% delle consegne.

– 2 ha accreditato il riconoscimento del nome di Grubhub e la vasta base di clienti.

– 1 ha detto che Grubhub è un buon partner e reattivo.

– 2 proprietari di franchising hanno affermato che le loro aziende stanno esaminando accordi standard con Grubhub per tutti i franchising invece delle singole offerte frammentarie che hanno ora.

– 4 ha affermato che Grubhub deve migliorare la gestione centrale, l'acquisizione degli ordini e la coerenza nella consegna e nel servizio clienti.

o Tuttavia, hanno affermato che questi problemi affliggono tutti i fornitori del settore.

– 1 grande azienda nazionale ha affermato che Grubhub non ha copertura per lavorare con tutte le sue sedi.

Soddisfazione dei concorrenti

o Classifiche comprese tra 6 e 7.

o 1 grande azienda nazionale ha aggiunto DoorDash in 50 sedi quest'anno, affermando che è più assertiva nelle partnership di espansione rispetto a Grubhub.

o Le classifiche variavano da 2 (volume dell'ordine insufficiente) a 8 (migliore nella gestione della logistica di presa e consegna degli ordini).

o È il più costoso dei concorrenti.

o Le opinioni di Amazon variavano dal diventare presto una grave minaccia, rifiutare i ristoranti che vogliono lavorare con l'azienda, essere troppo nuovi, essere superiori con la logistica e in grado di stabilire le proprie regole.

– Tutti e 7 hanno affermato che l'acquisizione di Eat24 aiuterà Grubhub.

– La copertura estesa offre un vantaggio, aiuta a difendersi dalla concorrenza, aumenta il riconoscimento del marchio, l'accesso a più ristoranti.

– 2 ha detto che Grubhub esegue la maggior parte delle consegne.

o 1 ha detto che il 23% degli ordini avviene tramite Grubhub.

o 1 ha detto che è la maggioranza.

– 2 ha detto che Grubhub ottiene il secondo maggior numero di ordini.

– 1 ha affermato che DoorDash riceve il maggior numero di ordini, oltre il 50%.

– 1 ha detto che UberEATS è il più grande.

– 1 ha affermato che ChowNow ottiene più del 25% degli ordini mentre Grubhub ottiene il 25%.

– 1 ha affermato che gli ordini tramite Grubhub e DoorDash sono aumentati grazie all'espansione del mercato, non alla crescita dello stesso negozio.

– 1 vuole che Grubhub sia il suo fornitore numero 1 in quanto espande il servizio di consegna a livello nazionale, ma per ora Grubhub non ha una presenza nazionale totale.

– Nessuna fonte era disposta a spendere di più se le tasse fossero aumentate.

– UberEATS ha ricevuto il maggior numero di reclami per aver addebitato la commissione più alta.

o 1 ha affermato che l'alto tasso è giustificato in quanto UberEATS gestisce la presa e la consegna degli ordini.

– Grubhub si trova nella fascia bassa e ragionevole in confronto.

o 1 ha detto che Grubhub paga il più velocemente, entro la settimana.

– 1 ha affermato che i ristoranti più grandi potrebbero allontanarsi dai servizi di terze parti e svilupparne di propri, come ha fatto Panera Bread Co. (PNRA).

1) Dirigente dello sviluppo senior con una catena di ristoranti che ha più di 1.000 sedi ripetere la fonte

L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub gli consentirà di penetrare in nuovi mercati e, aumentando la sua copertura, lo aiuterà a diventare il più grande fornitore di soluzioni. Tuttavia, la consegna di terze parti rimane molto frammentata. DoorDash continua a essere più deciso di Grubhub nell'implementazione in determinati mercati e, pertanto, gestisce oltre il 50% delle vendite di consegna della fonte. Sia Grubhub che DoorDash hanno ricevuto una valutazione di 6,5 su 10, fornendo i servizi desiderati dai consumatori ma privi di disponibilità e standard di guida. La società non sta più considerando UberEATS perché è troppo costoso, ma sta facendo un progetto pilota con Amazon in un mercato.

Riepilogo del 5 aprile: Sia Grubhub che DoorDash erano buoni partner, ma quest'ultimo era più deciso. Circa il doppio dei ristoranti di questa catena utilizzava DoorDash rispetto a Grubhub. La fonte ha valutato Grubhub un 6 o 7 e DoorDash un 7 su 10. Nessun servizio di consegna di terze parti ha coperto l'intero paese. La catena stava anche testando Amazon e aveva parlato con UberEATS. Grubhub deve ridimensionare la sua infrastruttura per far fronte alla pressione di Amazon e UberEATS, che avevano l'infrastruttura esistente anche se non erano ancora marchi riconosciuti nella consegna di cibo.

Soddisfazione con Grubhub

  • “Abbiamo esteso il nostro utilizzo di Grubhub a più ristoranti. Sono in circa 75 dei nostri ristoranti [vs. circa 60 nella precedente intervista]. Ci stiamo espandendo a un altro paio presto, ma non hanno copertura negli Stati Uniti e le opportunità di abbinare i nostri ristoranti ai loro autisti".
  • "Grubhub ottiene un punteggio di 6,5 su 10, simile all'ultima volta."

Soddisfazione dei concorrenti

  • “[Come nell'ultimo rapporto] DoorDash sta ancora cercando aggressivamente di ampliare la propria portata cercando di raggiungere i mercati che significano di più per noi. Abbiamo aperto altri 50 ristoranti con DoorDash dall'inizio dell'anno. DoorDash è ancora più deciso nell'aiutarci a implementare la consegna in determinati mercati.
  • "DoorDash ottiene un punteggio di 6,5 su 10, simile all'ultima volta."
  • “Rimane un miscuglio di chi è disponibile dove. È difficile per i marchi nazionali ottenere il riconoscimento del marchio ed espandersi in alcune delle città dove ci sono molti servizi locali. A volte entriamo in un mercato in cui non ci rendevamo conto che un operatore locale avesse una portata più ampia di quella che avrebbe potuto ottenere un operatore nazionale in quel momento. Favor ne è un esempio in Texas. Il cameriere è un altro esempio di un servizio che si sta espandendo ora".
  • “Grubhub e DoorDash stanno crescendo, ma non hanno ancora la copertura di cui abbiamo bisogno. Ad esempio, in una città in cui abbiamo più di 20 ristoranti, 10 di loro non riescono nemmeno a trovare l'autista".
  • “I conducenti non sempre soddisfano gli standard che vorresti. Diventa preoccupante per un'azienda come la nostra. Tutte le soluzioni di consegna, che si tratti di consegnare persone o cibo, si occupano di questo. Di recente sono stato in un'auto Uber sporca. È una preoccupazione che queste auto stiano consegnando il cibo”.
  • “La posizione del conducente dipendente non è mai stata così richiesta. Uber, Lyft, taxi e Amazon usano tutti gli autisti [e c'è meno disponibilità per le consegne al ristorante]".
  • “[Abbiamo iniziato a esplorare lavorando con UberEATS l'ultima volta che abbiamo parlato] ma ci siamo fermati. Sono troppo costosi. Vogliono troppe commissioni di servizio. Non c'è azienda che sarà redditizia quando prendi il 30% di sconto sul dollaro da un operatore i cui margini sono in pochi centesimi.
  • “Amazon crede di avere la capacità di crescere. Abbiamo avviato un progetto pilota con loro in uno dei nostri mercati e vedremo che tipo di copertura hanno e che tipo di servizio hanno”.
  • “Amazon ha affermato che stava pagando i conducenti a un prezzo superiore e gestiva l'attività in perdita in modo da poter disporre di una rete sufficiente e ottenere abbastanza vendite per iniziare a generare entrate. Le aziende stanno affrontando questo problema in modi diversi, ma alla fine della giornata, o hai autisti davvero bravi o ne hai di quelli che semplicemente non rappresentano bene il marchio della società di consegna o il nostro marchio".
  • “I dati che otteniamo da DoorDash sono abbastanza solidi. È un'area di opportunità per noi per guardarlo di più. Sia da Grubhub che da DoorDash, esaminiamo il feedback sui migliori mix di prodotti e le tendenze su ciò che le persone stanno acquistando.
  • "Se l'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub consentirà loro di penetrare in altri mercati, penso che ne trarrà vantaggio. Stanno acquisendo una soluzione di consegna che dispone di dipendenti e servizi esistenti".
  • “Grubhub diventerà più forte grazie a questo. Abbiamo bisogno di qualcuno che si faccia avanti e si occupi di più di questo in un approccio a livello di sistema".
  • “Mette Grubhub in una posizione più competitiva. La cosa più importante è la copertura. Chi ottiene la maggior copertura di mercato otterrà la massima fiducia dei consumatori nei propri servizi. Se Grubhub raddoppierà di dimensioni, li aiuterà a diventare la più grande soluzione di consegna disponibile".
  • “DoorDash effettua consegne per il maggior numero dei nostri ristoranti, oltre il 50%. Grubhub è il nostro secondo più grande fornitore di consegne.”
  • "Vorremmo comunque esplorare se Grubhub fosse il nostro servizio di consegna di terze parti principale se avessero la copertura. La consegna è una soluzione che i consumatori desiderano e se abbiamo un alleato fidato con una soluzione di terze parti, è nel nostro interesse espanderci con loro".
  • "Tuttavia, a volte non vediamo con soluzioni di terze parti come possiamo favorire una migliore penetrazione in un mercato".
  • “Potremmo iniziare a vedere le aziende ritirarsi da questi servizi di terze parti mentre esaminano se ha senso. Ottengono le vendite, ma i margini sono molto stretti. Se l'azienda si sposta maggiormente sulla consegna, le persone potrebbero iniziare a creare le proprie soluzioni di consegna. Ad esempio, Panera ora gestisce i propri driver. Sostengono che avranno 10.000 autisti e dicono che stanno vedendo più di $ 2.000 al giorno in consegna. Anche altri potrebbero allontanarsi da terze parti”.
  • "L'aspetto di marketing fornito da terze parti [è] un modo per richiedere una commissione dal 20% al 25%."
  • “Sia Grubhub che DoorDash potrebbero avere un sistema più fluido e accurato per i menu e l'ordinazione che potrebbe portare a una riduzione delle commissioni. Per entrambi, per ora l'ordine deve essere inserito manualmente nel loro sito web. È molto guidato manualmente."

2) Dirigente operativo senior per una catena di franchising QSR nazionale

L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub lo aiuterà a stare al passo con il gioco con una maggiore capacità e presenza sul mercato. La catena della fonte utilizza molti diversi servizi di consegna di terze parti e Grubhub ottiene quasi il 25% del business, la quota maggiore tra i servizi di terze parti. Tuttavia, la scelta delle società di consegna varia ampiamente a seconda della regione. Il dirigente valuta Grubhub un 6 su 10 perché la sua forte presenza del marchio porta attività di reddito ai ristoranti. Per arrivare a 10, Grubhub deve migliorare la gestione delle consegne e la scelta dei conducenti. UberEATS ottiene un 4 su 10, con gli stessi aspetti positivi ma voti inferiori per non essere così business-friendly e per aver chiesto commissioni di avvio per ogni attività oltre alle sue alte commissioni. Anche l'esecuzione di UberEATS è inferiore a quella di Grubhub. Questo dirigente è molto ottimista su Amazon e si aspetta che stabilisca standard di settore più elevati. I proprietari di franchising non sarebbero disposti ad accettare commissioni più elevate. Pagare dal 25% al ​​30% di un ordine riduce già i margini molto sottili. I consumatori chiedono la comodità della consegna. Tenere il personale a disposizione per questo non è sempre finanziariamente ragionevole, ma la fonte si aspetta che i servizi di consegna di terze parti eseguano bene il loro core business per il prezzo elevato che stanno riscuotendo.

Soddisfazione con Grubhub

  • "Utilizziamo Grubhub da circa 18 mesi."
  • “Darei un punteggio di 6 su 10. Il lato positivo è che Grubhub ha una forte presenza del marchio nel canale. Gli ospiti sono abituati a sentire il loro nome. Essere sul loro scaffale al dettaglio porta un'attività di reddito positiva agli affiliati.
  • "Per arrivare a 10, dovrebbero migliorare il servizio dopo la vendita, in altre parole, la capacità di gestire la consegna, controllare chi sono i loro autisti e come sarà l'esperienza degli ospiti al momento della consegna".
  • "In alcuni mercati ci sono ampi driver, ma non sono necessariamente tutti quelli che vorresti rappresentare per il tuo marchio".
  • "Un'altra parte è che l'industria sta ancora cercando di semplificare il modo di risolvere i problemi di soddisfazione degli ospiti come se l'autista è in ritardo o il ristorante è in ritardo nella produzione del cibo o se l'ordine è sbagliato. È stato il ristorante a dare l'ordine sbagliato o l'autista ha sbagliato a ritirarlo? Ci deve essere una risoluzione corretta per l'ospite e per il proprietario del franchising".
  • “Questi aspetti negativi sono [sentiti] in tutto il settore e non sono esclusivi di Grubhub. Quello che succede quando il prodotto lascia il ristorante è una delle principali preoccupazioni per gli affiliati".

Soddisfazione dei concorrenti

  • "Darei a UberEATS un 4 su 10. Il lato positivo è che hanno un riconoscimento significativo del marchio. Tuttavia, il livello di collaborazione tra il loro marchio e i nostri affiliati è molto inferiore a Grubhub. Grubhub è amichevole con cui fare affari mentre UberEATS è molto orgoglioso del loro nome e si comportano come tale. Anche l'esecuzione del loro servizio è inferiore a Grubhub a causa della [disponibilità] e della qualità del personale di consegna".
  • “UberEATS addebita una delle commissioni più alte e vuole anche addebitare una commissione di avvio per ogni attività. La maggior parte delle terze parti non richiede un investimento di capitale anticipato, ma UberEATS sta cercando di farlo. Chiedono un numero alto e possono finire per negoziare. [Lascia] l'amaro in bocca alle persone. Non siamo un grande fan di UberEATS in questo momento."
  • “Utilizziamo molti servizi di terze parti. I nostri proprietari di franchising sono liberi di sviluppare tutte le relazioni commerciali che desiderano. Ci sono più di 20 aziende. I più importanti sono i grandi nomi, tuttavia, come UberEATS, DoorDash, Postmates e Amazon, che sta solo immergendo le dita dei piedi nell'acqua.
  • "Mi aspetto che Amazon diventerà molto grande molto rapidamente."
  • “A livello nazionale, Grubhub, UberEATS e Amazon brandiscono i bastoni più grandi. A livello regionale, però, non è sempre così. Ad esempio, Favor è un giocatore molto importante in Texas".
  • "Grubhub sta cercando di stare un passo avanti rispetto al gioco con una maggiore capacità e presenza sul mercato attraverso questa acquisizione".
  • "L'acquisto di Eat24 da parte di Grub aumenterà la loro capacità e la loro impronta. Non credo che cambierà il loro modello di business, ma renderà il loro marchio più visibile con Yelp. Questo andrà bene per loro, in particolare nei mercati in cui non sono stati in grado di fare molti affari, e ora saranno in grado di sfruttare il marchio Yelp. La mia opinione è che sia stata una mossa intelligente da parte loro”.
  • “Fa anche parte di ciò che sta accadendo nel settore. Avremo alcuni grandi giocatori che continueranno a divorare alcuni dei giocatori di piccole e medie dimensioni. Alla fine, ci ritroveremo con da tre a cinque grandi aziende in tutta la nazione”.
  • “Solo di recente abbiamo iniziato a capire le varie aziende con cui stiamo facendo affari e quanto volume è guidato da loro. Il volume varia notevolmente in base all'area geografica. Ad esempio, in Texas, facciamo molti affari con Favor e nel sud della California facciamo molti affari con UberEATS e Postmates.
  • "Nel complesso, penso che Grubhub stia fornendo la maggior parte con circa il 23% della nostra attività nelle consegne di terze parti che passano attraverso la loro piattaforma".
  • "Molti dei servizi sono specifici per determinate aree geografiche".
  • “Se dovessi sceglierne uno, in Texas sarebbero Favor e DoorDash. Nel resto del paese, sceglierei Grubhub perché in questo momento ha una capacità maggiore di chiunque altro".
  • “Tra sei mesi, spero di poter dire Amazon. Nelle nostre conversazioni iniziali, stanno adottando un approccio più collaborativo rispetto a UberEATS, che non è così business-friendly. Amazon sta appena entrando nello spazio in modo che possa cambiare, ma con il successo che hanno avuto nel corso degli anni nell'esecuzione del modello di consegna a domicilio o aziendale, sono uno standard per gli ordini da un dispositivo mobile. Se riescono a sfruttare questo background di successo, quando si impegnano completamente in questo canale, tutti gli altri dovranno recuperare il ritardo. Spero di vederlo nei prossimi 6-12 mesi".
  • “Non credo che saremmo disposti a spendere di più in questo clima in cui i nostri affiliati stanno già pagando più di quanto probabilmente avrebbero mai immaginato che avrebbero pagato una società di terze parti per consegnare il loro prodotto. Non stanno facendo la scelta di pagare dal 25% al ​​30% alla leggera. Vedono che il consumatore richiede questo tipo di comodità e che non è sempre finanziariamente ragionevole tenere il personale a disposizione per la consegna. Gli imprenditori considerano le commissioni che stanno pagando come esorbitanti ma necessarie e si aspettano che queste società eseguano a livello professionale.
  • “Solo perché sono migliori nel loro core business, che è la presa e la consegna di un ordine, non credo che i nostri operatori sarebbero disposti a pagare di più per migliorarlo. Si aspettano che sia già ciò che queste società dovrebbero fare. Dal 25% al ​​30% di un ordine riduce i margini che sono già scarsi nel nostro settore”.

3) Dirigente senior per una catena alimentare in stile asiatico con più di 200 sedi a livello nazionale

L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub aiuterà Grubhub ad espandere la sua portata e consentirà ulteriori partnership con i ristoranti. La catena utilizza Grubhub e DoorDash e sta guardando ad Amazon mentre estende la sua presenza nazionale. La fonte vorrebbe vedere una migliore selezione e formazione dei conducenti. Vorrebbe anche vedere una maggiore efficienza con i sistemi che si integrano direttamente con il POS invece di utilizzare tablet e riscrivere gli ordini. Ha valutato Grubhub con 7 su 10. L'attività del gruppo con entrambi i servizi di consegna di terze parti è cresciuta, ma solo attraverso l'espansione del mercato. Le commissioni sono già troppo alte e la catena non sarebbe disposta a pagare una tariffa più alta.

Soddisfazione con Grubhub

  • "Darei a Grubhub un 7 su 10. Nel complesso, gli autisti di Grubhub sono migliori e raccolgono un tasso di commissione inferiore rispetto agli altri servizi."
  • “Se dovessi sceglierne uno, non sarebbe nessuno di loro. Preferiamo farlo da soli. Ma se proprio dovessimo, sarebbe Grubhub".
  • "Davvero, la preoccupazione più grande è mettere il nostro cibo nelle mani di qualcuno che non lavora per noi e offrire all'ospite un'esperienza che non si riflette su di noi in modo accurato".

Soddisfazione dei concorrenti

  • “Il concorrente più vicino è DoorDash. Usiamo sia Grubhub che DoorDash da un anno".
  • “Tutti questi servizi devono svolgere un lavoro migliore nell'assunzione e nella formazione dei conducenti. Hanno anche bisogno di abbassare le loro tasse. Sarebbe anche utile se il loro sistema si integrasse direttamente con il POS invece di fare in modo che i ristoranti utilizzino tablet e riscrivono gli ordini".
  • “Non usiamo UberEATS. Amazon si sta lentamente espandendo, ma per ora non ha molta presenza nazionale. Sono bravi nella logistica, ma sono anche i gorilla da mille libbre e faranno le cose a modo loro, probabilmente senza molta flessibilità".
  • "È difficile dire se Grubhub riuscirà a respingere la sfida di UberEATS e Amazon, ma l'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub li aiuterà".
  • "L'acquisizione di Eat24 darà a Grubhub più portata, più copertura e più ristoranti partner tra cui i consumatori potranno scegliere. Potranno ottenere una fetta più grande della torta attraverso quell'acquisto".
  • “Non posso condividere la percentuale di vendita che deriva da ciascuno. Ma la nostra attività cresce di anno in anno, sia con Grubhub che con DoorDash attraverso l'espansione del mercato, non attraverso le vendite nello stesso negozio".
  • “Il mix di ordini che riceviamo tramite Grubhub è simile a quello dei singoli ristoranti. La differenza più grande è che ci sono pochissime vendite di bevande attraverso la consegna".

4) Dirigente della ristorazione presso una catena di ristoranti messicani con centinaia di sedi, per lo più in franchising, negli Stati Uniti

L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub è una buona mossa e mostra che l'azienda sta cercando di crescere e aggiungere più mercati. Il settore delle consegne è ancora molto frammentato e la fonte considera molto importante la scala di un partner di consegna. Ha valutato Grubhub 7 o 8 su 10 perché è stato un partner buono e reattivo. Lo svantaggio di Grubhub è che non è presente in tutte le aree e deve migliorare il suo sito web. La catena sta lavorando alla negoziazione di un accordo standardizzato con terze parti. Gli affiliati attualmente stanno ottenendo offerte diverse per regione. La catena ha lavorato con Grubhub da più tempo, ma ha appena iniziato a utilizzare UberEATS, che trova troppo costoso. Sta anche iniziando una prova con DoorDash. Finora Postmates non ha avuto molto successo nell'aggiungere le vendite. Idealmente, vorrebbe vedere la possibilità di collaborare con autisti di consegna di terze parti attraverso il sito Web della catena.

Soddisfazione con Grubhub

  • "Valuterei Grubhub tra un 7 e un 8 su 10. Per portarli a un 10, il loro sito Web deve migliorare con alcuni miglioramenti. Inoltre, non sono in tutte le aree in cui abbiamo bisogno che siano. Ma nessuno si allinea perfettamente".
  • “Nel complesso, Grubhub è stato un buon partner e sono molto reattivi. Hanno fatto un buon lavoro".
  • “Grubhub è in circolazione da più tempo.Alcune delle nostre sedi lavorano con loro da molto tempo, soprattutto nelle aree urbane. Tali luoghi vivono e muoiono grazie a servizi di terze parti. Nelle zone rurali, invece, è più difficile».

Soddisfazione dei concorrenti

  • "Le prime 4 terze parti che abbiamo esaminato sono Grubhub, UberEATS, DoorDash e Postmates."
  • "Abbiamo negoziato con terze parti per trovare un accordo standardizzato per i nostri affiliati perché ogni franchisee sembra avere un accordo diverso".
  • “I franchisee scelgono i fornitori che vogliono e molte volte dipende dal fatto che i fornitori siano nel loro mercato. Questo rende la scala del venditore davvero importante. Man mano che i fornitori si espandono in nuovi mercati, sempre più franchisee cercano i loro servizi. È in fiamme. Il consumatore lo vuole e noi dobbiamo rispondere, ma è ancora molto frammentato”.
  • “UberEATS è molto nuovo e abbiamo appena iniziato a lavorare con loro. È troppo presto per dire cosa pensiamo di UberEATS, ma il loro prezzo è troppo alto".
  • “Postmates è stato molto deludente. Li stiamo provando da un po', ma non stanno ottenendo molto successo".
  • "Ci stiamo solo preparando a fare un test con DoorDash."
  • “Apprezzo Grubhub per l'acquisto di Eat24. Anni fa hanno acquistato anche Seamless, e questo ha aggiunto più mercato ed è stata una buona mossa”.
  • “Hanno un prezzo equo e sono coerenti. Grubhub sta cercando di crescere nel modo giusto e per loro ciò significa acquisire altre società, che potrebbero operare in modo diverso. Potranno uscire in nuovi mercati, ma all'inizio potrebbero avere dei problemi di coerenza".
  • “Ogni gruppo chiede percentuali diverse. Soprattutto UberEATS è troppo alto. Questo fa allontanare molti affiliati perché non possono regalare il 30% del conto. È chiedere molto perché corrono su margini molto ristretti”.
  • “È sorprendente che UberEATS addebiti un premio così elevato perché hanno una massa critica di pipeline di driver di consegna. Penseresti che sarebbero più aggressivi nel voler ottenere quella vendita più rapidamente e ridurre i costi per tutti. Invece, sembra che stiano fregando tutti".
  • "Grubhub ha un prezzo equo che è coerente su tutta la linea."
  • “La tecnologia deve essere al centro delle consegne di terze parti. Sarebbe possibile sul nostro sito web avere un elenco delle società terze che consegnano per noi e alcune di esse ci aiuterebbe ad aggregarci in alcuni mercati. È qui che la tecnologia potrebbe aiutare il processo. Questo è qualcosa che stiamo guardando di più".

5) Dirigente senior per una catena orientata alla salute in rapida crescita con più di 20 sedi in tre principali città degli Stati Uniti

L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub lo aiuterà ad acquisire nuovi clienti che acquistano ristoranti su Yelp. Grubhub si sta affermando come il più grande aggregatore di menu, ma deve anche concentrarsi sulla costruzione dell'ultimo miglio di consegna per competere con UberEATS. Questa catena di ristoranti utilizza Grubhub, UberEATS, DoorDash e molti altri servizi di terze parti. La fonte ha valutato UberEATS con 8 su 10 perché gestisce la logistica della consegna ed è reattivo ai problemi. Grubhub è stato valutato 6 o 7 a causa della sua vasta base di clienti ma anche della sua mancanza di reattività. La catena ha recentemente aggiunto DoorDash, che ha aggiunto una crescita incrementale senza togliere Grubhub o UberEATS. Tutte le piattaforme di terze parti sono in ritardo in termini di facilità di gestione centralizzata e fornitura di utili analisi dei dati dei clienti per le catene. Tuttavia, i servizi forniti offrono un importante vantaggio alle aziende di ristorazione. Grubhub è solo un aggregatore di ordini, mentre UberEATS offre una soluzione di servizio completo, anche se a un costo molto elevato.

Soddisfazione con Grubhub

  • "Darei a Grubhub un 6 o 7 su 10."
  • "L'aspetto positivo di Grubhub è che hanno una vasta base di clienti di utenti che utilizzano la loro piattaforma. Molti clienti vanno da Grubhub, o Seamless a New York, quando vogliono ordinare per il ritiro o la consegna. Questo li rende attraenti".
  • "Gli aspetti negativi sono che è ancora difficile gestire centralmente cose come l'aggiornamento del nostro menu e ottenere dati e analisi su ciò che i clienti stanno ordinando. Manca il lato della rendicontazione aziendale. Tuttavia, questo non è esclusivo di Grubhub. Tutte le principali piattaforme hanno questo problema".
  • “Grubhub è meno reattivo di UberEATS e DoorDash in termini di gestione dei clienti. Se ho una domanda, devo apportare una modifica o ho bisogno di aiuto, gli altri servizi rispondono molto rapidamente mentre Grubhub no, e talvolta per niente. Probabilmente è perché Grubhub ha una base più ampia di ristoranti con cui ha a che fare".
  • “Utilizziamo Grubhub, UberEATS, DoorDash. Collaboriamo con una mezza dozzina di piattaforme di consegna. La partnership Grubhub risale a più di un anno fa. Più di recente, abbiamo aggiunto ulteriori partnership, con DoorDash come la più recente. Abbiamo usato UberEATS e gli altri un po' più a lungo".
  • “Alcune delle sedi in alcuni mercati hanno accesso solo a servizi esclusivi di quei mercati, ma nel complesso è abbastanza coerente perché siamo nei centri urbani. Quasi tutti i grandi partner sono presenti in ciascuno dei nostri mercati”.

Soddisfazione dei concorrenti

  • "Darei a UberEATS un 8 su 10."
  • “UberEATS è il concorrente più vicino per il cliente. Per quanto riguarda le operazioni di ristorazione, hanno modelli molto diversi”.
  • “Non puoi confrontarli sulla stessa base. Grubhub è un aggregatore di ordini che raccoglie ordini da trasmettere ai ristoranti. I ristoranti effettuano le consegne con i propri addetti alle consegne. UberEATS e le altre società emergenti nello spazio sono effettivamente società a servizio completo. Prendono gli ordini e gestiscono anche la logistica dell'ultimo miglio di consegna”.
  • "I clienti li percepiscono come simili, ma realisticamente stanno facendo cose diverse, quindi non è un confronto diretto".
  • “Il lato positivo è che UberEATS gestisce la logistica per te: la gestione dell'autista di consegna e le operazioni di consegna. È molto più semplice. Il compromesso è una commissione più alta, che può essere difficile da digerire, anche se è il costo di fare affari".
  • “UberEATS ha gli stessi inconvenienti in termini di reportistica/analisi dei dati dei clienti di Grubhub. Tuttavia, sono più reattivi sui problemi che richiedono una risoluzione. Rendono le cose più facili per il ristorante, ma richiedono anche una tariffa più alta”.
  • “Non abbiamo utilizzato i driver di Grubhub. Lo hanno sviluppato sempre più di recente. Il nostro volume di Grubhub è artificialmente inferiore a quanto potrebbe essere perché non li stiamo sfruttando il più possibile [perché non usiamo i loro driver]".
  • “Con DoorDash, da quando abbiamo lanciato la nostra partnership con loro, stiamo assistendo a una buona crescita incrementale. Quando abbiamo aggiunto DoorDash, non abbiamo perso la nostra attività su Grubhub o UberEATS. È chiaro che ci sono clienti che utilizzano queste piattaforme in modo specifico".
  • "Probabilmente valuterei DoorDash come 6 o 7 su 10."
  • “Tutti questi partner emergenti sono stati molto concentrati sul lato del cliente, sulla creazione di un'interfaccia eccezionale e sulla creazione di un'ottima esperienza per il cliente. Tuttavia, dal lato dei ristoranti partner, c'è ancora molto spazio per loro di crescere, per costruire l'infrastruttura e le cose che consentono alle aziende come la nostra, che stanno crescendo, di gestire efficacemente il proprio business sulla loro piattaforma.
  • “Le loro soluzioni vanno bene per i ristoranti a conduzione familiare, apportando modifiche al menu e ottenendo informazioni di alto livello sulle prestazioni. Tuttavia, per un'azienda come la nostra, con più di una dozzina di sedi, che lavora per far crescere il nostro marchio e sfruttare la consegna di terze parti come piattaforma di crescita, c'è spazio per la crescita".
  • “Ad esempio, UberEATS fornisce accessi individuali per ogni posizione del negozio. DoorDash non ti consente di gestire il menu direttamente nella loro piattaforma mercantile. Nessuno di loro offre l'analisi di cui abbiamo bisogno per capire quali articoli stanno ordinando i nostri clienti, che aspetto hanno i modelli di domanda nel corso di una giornata o di una settimana o con quale frequenza i clienti tornano: molte informazioni che non abbiamo la visibilità in questo sarebbe molto utile per noi.”
  • “Non credo che le terze parti siano riluttanti a condividere tali informazioni. Semplicemente non hanno investito tempo e denaro per sviluppare quelle capacità".
  • "Non abbiamo scelto Eat24 come partner perché non erano così ben sviluppati in tutte le località e non ho incontrato nessuno che lo abbia effettivamente utilizzato".
  • "La partnership con Yelp aiuterà [Grubhub] se, quando guardi un ristorante su Yelp, sarai in grado di ordinare direttamente tramite Grubhub da lì. Potrebbe essere un fattore più importante rispetto al marchio di consegna Eat24, che non credo fosse così grande".
  • "Grubhub sta cercando di essere il più grande aggregatore di menu e vuole costruire la consegna dell'ultimo miglio sul retro di una piattaforma di aggregazione di grande successo."
  • “Hanno avuto altre acquisizioni. Sono curioso di vedere come Grubhub costruirà il pezzo logistico dell'ultimo miglio, il lato conducente. Questa sarà una parte importante di ciò di cui hanno bisogno per competere con UberEATS e DoorDash.
  • "Non ho la nostra percentuale di vendite di consegna che passa attraverso Grubhub. Non sono il nostro partner più grande, in parte perché non abbiamo i nostri autisti e personale di consegna e non abbiamo sfruttato la loro opzione di autista. Li usiamo perché pochi dei nostri negozi hanno personale addetto alle consegne e permettiamo anche ai clienti di effettuare ordini tramite Grubhub per il ritiro".
  • “Abbiamo circa una mezza dozzina di partner e li usiamo tutti. UberEATS o Ritual [ritiro mobile] sono probabilmente i nostri maggiori partner. Grubhub riceve sicuramente meno del 50% dei nostri ordini".
  • “Se due terze parti si rivolgono a un'azienda di ristorazione e una chiede una commissione dal 15% al ​​20% per gli ordini e il ristorante deve continuare a gestire le consegne da solo contro UberEATS che gestisce l'ordine ma per il 30% gestisce le consegne inoltre, sarà un compromesso interessante per molte aziende”.
  • "Uber ha investito molti soldi nello sviluppo della sua attività come ha fatto nello spazio di condivisione dei viaggi".
  • "Non abbiamo fatto un confronto tra mele e mele di Grubhub con il servizio di consegna a UberEATS. Potremmo farlo. Molti dei QSR più grandi stanno iniziando a esplorare la consegna di terze parti perché elimina la complessità dal business e toglie i requisiti logistici della gestione di una flotta di consegna. C'è un grande vantaggio potenziale per le aziende di ristorazione nel non doverlo gestire e lasciare che le società di consegna siano le esperte nella fornitura di tali servizi".
  • "Per noi per avviare una piattaforma di consegna, dovremmo inserirla nel nostro sito Web, creare un'app, fare molto lavoro e quindi le persone dovrebbero scoprirlo. Nel caso delle terze parti, anche Uber e DoorDash stanno commercializzando la propria piattaforma. Stanno comunicando e sovvenzionando i clienti per unirsi alla loro piattaforma e sperimentarla. Molti clienti sperimentano il nostro marchio per la prima volta attraverso una di queste piattaforme”.
  • "Alcuni ristoranti hanno dubbi sull'utilizzo di un servizio di consegna di terze parti perché perdi il controllo e non puoi garantire che i conducenti facciano esattamente quello che dicono che faranno. Il rischio, tuttavia, esiste anche nel settore della ristorazione con i propri dipendenti. Inoltre, penso che i clienti siano abbastanza sofisticati da capire che se hanno una brutta esperienza di consegna tramite UberEATS o DoorDash, non incolperanno il ristorante tanto quanto il terzo ”

6) Proprietario di diversi franchising di frozen yogurt nel Midwest

Grubhub è leader nel settore delle consegne con un ampio margine in quanto ottiene la maggior parte degli ordini dei clienti dalla fonte, superando UberEATS e Skip the Dishes. Grubhub è stato valutato un 9 o 9,5, Skip the Dishes un 7 e Uber un 2 a causa della mancanza di volume di ordini attraverso il suo servizio. Grubhub fa più marketing, inclusa un'offerta di coupon, che lo allontana dai concorrenti. La fonte sta considerando di perseguire una partnership a livello aziendale con Grubhub, che è l'opzione meno costosa mentre UberEATS addebita di più. Grubhub attrae nuovi clienti, piuttosto che clienti esistenti, nei suoi negozi. Mantenere gli articoli congelati non è stato un problema con nessun servizio di consegna.

Soddisfazione con Grubhub

  • “Ho dato a Grubhub un 9 o 9,5. L'unica cosa con cui ho un problema è che il tablet che mi hanno dato è difficile da sentire, quindi perdiamo alcuni ordini e ci affidiamo invece alla chiamata di follow-up".
  • "Siamo stati con Grubhub per circa un anno, forse un po' di più."
  • "Mi hanno contattato per una partnership".
  • “Lavoro con questi servizi di consegna in modo indipendente. La mia azienda non firma nulla. Anche altri proprietari di franchising hanno avuto successo con Grubhub, quindi la società sta cercando di negoziare un accordo a livello aziendale con loro, ma è un po' come chiudere la porta della stalla dopo che i cavalli sono già partiti".

Soddisfazione dei concorrenti

  • "Utilizziamo anche Skip the Dishes, Postmates e UberEATS."
  • "Assegno a Skip un 7 e UberEATS a 2. Non vediamo il volume di ordini da Uber che pensavamo di fare. È stato deludente, soprattutto data la prevalenza del loro servizio di guida”.
  • “I postini non ci hanno dato molto. Skip è stato il primo che abbiamo usato. Ci è voluto del tempo per raccogliere gli ordini.”
  • "Ho contattato UberEATS per aggiungerli, mentre gli altri mi hanno contattato."
  • “Ho anche contattato Amazon e non erano interessati. Forse è perché siamo cibo congelato. Davvero non lo so."
  • “Ho visto i conducenti di Eat24 in giro e ho sentito che Grubhub li ha acquistati. Posso solo supporre che questo aiuti Grubhub a coprire più aree e a servire più clienti".
  • “Riceviamo la maggior parte dei nostri ordini da Grubhub. Non conosco le cifre esatte, ma è più delle altre".
  • “Faccio poche centinaia di dollari al giorno in ordini di consegna. Non credo che sia una sostituzione dell'attività in negozio. Ho guardato le persone che ordinano, e molte di loro vengono da più lontano, persone che potrebbero non vivere abbastanza vicino da voler guidare fino al negozio e ora possono farglielo consegnare".
  • “Grubhub fa più marketing. Non abbiamo un cartello sulla porta come fanno alcune altre aziende, ma Grubhub è stato l'unico a fare un'offerta di coupon quando hanno iniziato con noi, offrendo ai clienti $ 10 di sconto sul loro primo ordine di $ 15 o più. Aveva una data di scadenza, e dovevi essere la prima volta che diner Grubhub, ma era più di chiunque altro. Sono sicuro che abbia qualcosa a che fare con il motivo per cui ricevo più affari da loro rispetto a qualsiasi altro servizio".
  • “Grubhub addebita la commissione più bassa di tutti i servizi che utilizzo. Decisamente meglio di Uber, che fa pagare di più".
  • “E Grubhub paga più velocemente, entro una settimana. Skip the Dishes paga ogni due settimane.”
  • “Mantenere le cose congelate era la mia più grande preoccupazione. Ma i corrieri Skip hanno le loro borse termiche e non ho sentito lamentele da parte dei clienti. Spetta al servizio di consegna consegnare il prodotto. Sembra funzionare.”
  • "Non abbiamo avuto problemi con i conducenti di nessuna delle aziende".

7) Manager di una pizzeria in una città universitaria del Midwest

Grubhub rimane un artista di fascia media, ma continua a rappresentare circa il 25% degli ordini online del ristorante, anche se la fonte non utilizza ancora i driver Grubhub. L'acquisizione di Eat24 da parte di Grubhub contribuirà ad espandere la sua quota di mercato. ChowNow è ancora il fornitore preferito dalla fonte, in gran parte a causa del tasso di commissione più basso e della rapida risposta ai problemi. Il servizio è cresciuto nella sua importanza per questo business, che ora rappresenta oltre il 25% degli ordini, rispetto al 10% di aprile. Il ristorante non utilizza Amazon o UberEATS.

Riepilogo del 5 aprile: ChowNow ha fornito a questo ristorante più di Grubhub e ha anche ottenuto un punteggio di soddisfazione più elevato. Il ristorante ha i propri autisti di consegna e ha preferito la piattaforma di ChowNow. Grubhub poteva migliorare nella gestione degli ordini contestati e delle richieste di rimborso ed era più costoso dei concorrenti con la sua commissione del 20% su ciascun ordine. Tuttavia, la fonte non aveva intenzione di cambiare fornitore poiché Grubhub ha contribuito al 25% degli ordini online e aveva il ristorante in cima alla sua lista per le pizzerie. ChowNow stava arrivando velocemente con oltre il 10% dopo soli due mesi. Il ristorante è stato contattato da Amazon e UberEATS, ma non ha utilizzato nessuno dei due servizi.

Soddisfazione con Grubhub

  • "Sono a metà strada per noi, circa un 6 o un 7 su 10."
  • “Facciamo molti affari con Grubhub. Riceviamo un bel po' di ordini tramite loro".
  • "Non utilizziamo i loro autisti, quindi non utilizziamo completamente i loro servizi".
  • “Grubhub può tenere a bada i concorrenti. Stanno andando abbastanza bene".

Soddisfazione dei concorrenti

  • “ChowNow è il migliore con cui lavoriamo. Sono un 9. Un piccolo ritocco qua o là, e sarebbero perfetti per noi. "
  • "Skip the Dishes ottiene un 4. Sono il peggior affare per noi."
  • "Valutiamo questi ragazzi in base al taglio che prendono e al servizio che offrono, cose come i tempi di risposta, la capacità di modificare gli ordini o cosa succede quando un ordine non è corretto".
  • “ChowNow è veloce, reattivo. Grubhub è abbastanza bravo anche in questo. Skip è il peggiore".
  • "Non lavoriamo con UberEATS o Amazon."
  • “Utilizziamo anche Eat24. Grubhub comprarli è probabilmente un bene per entrambe le parti. Grubhub può probabilmente migliorare la qualità di Eat24 e Eat24 offre a Grubhub una copertura maggiore."
  • “Dovremmo davvero guardare ai numeri per valutare se pagheremmo una commissione più alta. Dipende da quanto Grubhub ha aumentato le commissioni".

2) Ristoranti che utilizzano solo concorrenti

Tutti e quattro gli utenti non Grubhub sono soddisfatti della scelta del fornitore di servizi di consegna e solo uno sta pensando di aggiungere Grubhub. Due fonti lavorano con UberEATS e vorrebbero espandere il numero delle loro sedi utilizzando il servizio, incluso un proprietario in franchising McDonald's che ha affermato che UberEATS stava superando le aspettative. Due fonti rappresentano gruppi di ristoranti di fascia alta e hanno affermato che UberEATS e Caviar sono più in linea con la fascia demografica dei loro clienti rispetto a Grubhub.I servizi di consegna di cibo hanno portato buoni risultati per le fonti, inclusi fino a $ 1.000 in determinati giorni in una sede di McDonald's, un aumento delle vendite dal 2% al 5% per un gruppo di ristoranti raffinati e proiezioni di un ulteriore milione di dollari per un gruppo di ristoranti di alto livello. Le fonti vorrebbero vedere più rapporti e analisi, nonché più software a livello aziendale che consentirebbe ai gruppi di ristoranti di gestire tutte le loro sedi sotto lo stesso ombrello. UberEATS addebita la commissione più alta, ma una fonte ha affermato che è dove è diretto il mercato. Inoltre, Grubhub è più costoso se si considerano tutte le sue opzioni di marketing. Due fonti hanno affermato che l'acquisizione di Eat24 da parte di Grubhub è una mossa intelligente e attirerà un pubblico più ampio.

Risultati chiave del silo

Soddisfazione dei concorrenti

– 4 su 4 fonti sono soddisfatte a vari livelli con il loro servizio di consegna di cibo primario.

o Il proprietario di un franchising McDonald's che utilizza UberEATS in 1 sede ha affermato che il servizio sta fornendo il doppio del business previsto ed è piacevolmente sorpreso da quanto sia stato efficace.

o Un gruppo di ristoranti raffinati ha valutato UberEATS 5 o 6 per le 32 sedi che utilizzano il servizio, affermando che la sua crescita è interessante e il servizio si adatta alla fascia demografica dei clienti del gruppo.

o Un gruppo di ristoranti raffinati ha valutato Caviar con 8 perché è un buon partner e si connette con il pubblico più di UberEATS o Grubhub.

o Una fonte che rappresenta le sedi della California per una catena nazionale di hamburger ha affermato che la partnership con DoorDash è stata piccola ed è improbabile che venga ampliata. Non crede che la sua attività sia favorevole a qualsiasi servizio di consegna di cibo a causa dei timori che possa danneggiare la qualità del marchio.

– Il proprietario del franchising McDonald's è ansioso di espandere la sua partnership con UberEATS a più negozi. Tuttavia, il servizio si concentra principalmente sulle città e le altre sue sedi non si trovano ancora nel raggio di consegna.

– 3 non ha ricevuto reclami da parte dei clienti e ha valutato positivamente i conducenti di varie aziende.

– Le fonti vorrebbero vedere più analisi e un'integrazione a livello aziendale con il software in modo che le posizioni possano essere gestite insieme. 1 fonte di gruppi di ristoranti deve gestire gli account separatamente tramite UberEATS.

– 1 ha detto che i clienti tendono ad attenersi a ciò che sanno. Se qualcuno utilizza l'app Uber, sarà un cliente UberEATS, mentre un utente pesante di Amazon Prime preferirà Amazon Restaurants.

o Sta pensando di aggiungere Amazon Restaurants per questo motivo.

– La fonte di McDonald's non era a conoscenza del motivo per cui l'azienda ha deciso di collaborare con UberEATS e non con Grubhub.

– 1 utilizzando UberEATS sta pensando di entrare a far parte di Grubhub poiché è il leader affermato con buoni sistemi aziendali.

– 2 che non utilizzano UberEATS lo stanno prendendo in considerazione ed è più probabile che inizino con il servizio prima di collaborare con Grubhub.

o La catena di hamburger della California ha affermato che Grubhub non è molto conosciuto o utilizzato nella sua zona.

o La fonte di ristorazione di alto livello ha affermato che i ristoranti che utilizzano Grubhub non sono alla pari con quelli del suo gruppo.

– 2 ha affermato che l'aggiunta di Eat24 è una mossa intelligente per Grubhub.

o 1 ha affermato che Grubhub acquisirà nuovi utenti e attirerà un pubblico più ampio, sebbene Eat24 stesso non abbia avuto successo.

o 1 ha affermato che costringerà i concorrenti a migliorare la qualità dei servizi, quindi anche ristoranti e clienti saranno beneficiari.

– La fonte di McDonald's ha affermato che il suo negozio genera $ 1.000 in consegne in determinati giorni.

o Riceve da 30 a 40 ordini di consegna tra le 22:00 e le 3 del mattino

– La fonte della ristorazione raffinata ottiene un ulteriore 2%-5% nelle vendite in varie località, che è l'obiettivo e il punto di riferimento per altri servizi e tutti i nuovi ristoranti in cui i servizi vengono ampliati.

– La fonte del ristorante di lusso si aspetta un ulteriore milione di dollari di entrate dalle consegne di cibo entro la fine dell'anno.

– La catena di hamburger della California effettua consegne solo in una manciata di località, il che porta un paio di centinaia di dollari in più a settimana.

– UberEATS addebita la commissione più alta, anche se una fonte ha affermato che è dove sta andando il mercato ed è inferiore a Grubhub quando vengono prese in considerazione tutte le sue capacità di marketing.

– 1 vuole che le commissioni siano su una scala mobile in modo che possano essere abbassate quando viene raggiunto un certo numero di vendite.

1) Proprietario in franchising di più di 10 negozi McDonald's nel Nordest

Finora UberEATS è stato un enorme successo e ha superato le aspettative. La fonte ha un solo negozio in una città in cui UberEATS consegna, e questa posizione ha visto diversi giorni di consegna da $ 1.000 e da 30 a 40 ordini regolarmente dalle 22:00. alle 3 del mattino nelle ultime sei settimane, soprattutto a causa di tutti i college della zona. Poiché il servizio di consegna si espande ad altre aree, prevede un successo simile purché sia ​​​​in città ben popolate, anche se sono di secondo o terzo livello. Le voci di menu promosse a livello nazionale non sono scontate se ordinate tramite UberEATS, quindi il negozio ottiene il margine completo e la commissione per UberEATS non sembra onerosa. I conducenti sono stati coerenti, veloci e abbondanti. Non aveva alcuna intuizione o confronto con Grubhub.

Soddisfazione dei concorrenti

  • “L'abbiamo avuto per sei settimane, forse otto. Ci sta dando due volte l'attività che ci aspettavamo. All'inizio non sono stato travolto dall'idea, ma mi è piaciuto che qualcun altro si occupasse della consegna. È stato più facile del previsto".
  • "Al momento abbiamo solo una sede che utilizza UberEATS poiché UberEATS si trova solo nelle città qui nel nord-est, luoghi come Boston, Hartford, Springfield. Non ha ancora raggiunto i "borghi" e ho la maggior parte dei miei negozi lì. UberEATS consegnerà solo a persone entro un raggio di 1,5 miglia dal nostro negozio. Se sei a 2,5 miglia di distanza dal nostro negozio e apri l'app Uber, McDonald's non sarà un'opzione per te".
  • "L'unico negozio che ho a portata di mano degli autisti UberEATS si trova in una zona universitaria pesante, quindi abbiamo molti affari lì."
  • "Non vedo l'ora di distribuirlo in altre località, inclusa un'area in cui ho un paio dei miei negozi più grandi e di maggior successo. Dovrebbe andare molto bene anche lì”.
  • “Questo è molto praticabile nelle città, anche quelle più piccole, purché non siano in mezzo al nulla. Non vedo come funzioni fuori città. Ma c'è sicuramente un enorme modello di crescita”.
  • "Abbiamo persino iniziato a vedere alcuni ragazzi di UberEATS raccogliere ordini in bicicletta".
  • “Il nostro team di gestione ci sta davvero comprando. All'inizio eravamo scettici, pensando che forse fosse una presa di soldi per McDonald's. Ma è stato grandioso anche per noi".
  • “Finora tutte le unità UberEATS hanno svolto un ottimo lavoro. Non ho ricevuto alcuna lamentela da parte dei clienti o dal personale del mio negozio. Gli autisti possono scegliere due modi per ritirare gli ordini: entrare allo sportello o passare attraverso il drive-through. Quindi anche questo aiuta ad accelerare le cose. Non credo ci siano stati problemi con i tempi di attesa dei clienti. Non ne sento parlare. Ci sono abbastanza autisti Uber da queste parti che non è un problema convincerne uno a ritirare un ordine. In effetti, faccio accampare gli autisti di Uber nel mio parcheggio a tarda notte quando non hanno corse in modo che possano ricevere un ordine di cibo da consegnare. È un ottimo modo per i conducenti di integrare i tempi morti".
  • “Non ho preso parte alla decisione di scegliere UberEATS. Non so molto di Grubhub e non sono collegato al motivo per cui abbiamo scelto UberEATS rispetto a Grubhub o altri".
  • “Ha avuto molto, molto successo. Abbiamo avuto giorni in cui facciamo $ 1.000 al giorno in ordini di consegna. È incredibile. Ogni giorno riceviamo da 30 a 40 ordini tra le 22:00. e le 3 del mattino.”
  • “Le pepite sono di gran lunga l'articolo più venduto. Ragazzi del college con le carte di credito dei genitori, i telefoni cellulari e l'app UberEATS. Paghiamo entrambi una quota, ma finora è stato un grande successo".
  • “Non facciamo nessuna delle specialità nazionali con gli ordini UberEATS, quindi i burritos da $ 1 qualsiasi soda o i 2 per $ 2 per la colazione in corso in questo momento non vengono offerti con gli ordini UberEATS. Pagano il prezzo pieno e noi otteniamo il pieno margine".

2) Dirigente responsabile dei programmi per un gruppo di ristoranti di alta cucina con sedi negli Stati Uniti

L'acquisto di Eat24 aiuterà Grubhub a far crescere il suo pubblico, ma sta rilevando un'azienda che non ha avuto successo. Questo gruppo di ristoranti utilizza esclusivamente UberEATS perché il servizio fornisce il giusto gruppo demografico. Tuttavia, UberEATS non ha la capacità di eseguire l'integrazione del software a livello aziendale, richiedendo molto tempo per inserire le informazioni per ogni ristorante. Di conseguenza, la fonte ha valutato UberEATS con 5 o 6 su 10. Il gruppo di ristoranti utilizza UberEATS in 32 località, avendo fatto crescere le località lentamente da marzo, e misura il successo di UberEATS se può aggiungere un aumento delle vendite dal 2% al 5%. La società non sarebbe disposta a pagare una tariffa più alta e vuole anche rinegoziare le commissioni. Allo stesso tempo, il gruppo sta esaminando altre opzioni di consegna di terze parti, tra cui Grubhub e Amazon. La gestione e la reportistica olistica del portale a livello aziendale di Grubhub, nonché la proprietà di Seamless, lo rendono attraente. Amazon è intrigante per la lealtà dei suoi membri Prime.

Soddisfazione dei concorrenti

  • "Darei a UberEATS una valutazione di 5 o 6 su 10."
  • “Utilizziamo UberEATS in 32 sedi. Abbiamo lanciato con loro per la prima volta a marzo e abbiamo aggiunto ristoranti lentamente".
  • “Hanno il mercato giusto per noi. I dati demografici dei loro clienti sono quelli che volevamo raggiungere, dove pensavamo che ci fosse l'opportunità di far crescere i nostri clienti. Anche la scala e il ritmo con cui stanno crescendo sono interessanti".
  • "Per raggiungere i 10, vorremmo vederli fare un paio di integrazioni a livello aziendale nel loro software. Per ora i ristoranti devono gestire tutto in autonomia. È un sacco di lavoro a causa della complessità della nostra organizzazione. Per controllare dati finanziari o analisi o feedback degli ospiti, dobbiamo accedere al portale di ciascun ristorante. Fino a quando non sarà disponibile, abbiamo messo in atto alcuni processi di "Band-Aid", ma è un grande costo in termini di tempo per noi".
  • "Sono nella maggior parte dei nostri mercati, ad eccezione di quattro città".
  • “Uber ha rivoluzionato il mercato introducendo una comunità di conducenti. Anche il feedback dei nostri ospiti è stato positivo e gli autisti sono stati tutti cortesi con il nostro staff”.
  • "Stiamo ancora lavorando con loro per perfezionare il raggio di quanto lontano possono consegnare e quanto lontano possono prelevare per preservare la qualità del cibo in modo che l'ospite non debba aspettare più di circa 45 minuti. Queste sono le uniche lamentele di cui ho sentito parlare".
  • “Stiamo conversando con circa 10 fornitori di terze parti, incluso Grubhub. Alcuni degli altri principali sono Seamless, Caviar, ChowNow e Amazon Restaurants”.
  • “Stiamo cercando di aggiungere Grubhub perché è il leader di mercato affermato. Anche se Grubhub ha perso terreno rispetto a UberEATS, ha grandi capacità nel catering grazie all'acquisizione di Seamless, che si concentra su questo, e ne siamo entusiasti. Hanno anche buoni sistemi aziendali di pagamento, reporting e gestione del portale che possono essere eseguiti in modo olistico sotto lo stesso ombrello rispetto a Uber, che per ora è ristorante per ristorante. Queste cose li rendono attraenti per i partner".
  • “Mentre effettuiamo ricerche sul mercato, il nostro più grande vantaggio è che le persone sono fedeli alle app o ai social media che usano. Un ospite che utilizza frequentemente UberEATS non utilizza necessariamente gli altri partner di consegna e viceversa. Ad esempio, qualcuno che utilizza Amazon Restaurants è un membro Prime e ne ottiene un valore aggiunto. Non userebbero UberEATS. Al momento stiamo esaminando chi sono i probabili partner che non hanno molte sovrapposizioni. Stiamo anche cercando differenze nei servizi per aggiungere un valore diverso per i nostri ospiti".
  • “Per Amazon Prime, li stiamo guardando perché aggiungono valore per i loro ospiti. È un tipo diverso di consegna e gli ospiti li usano più lealmente di quanto farebbero con altre app. Inoltre, Amazon è in costante crescita e questo sarà un buon partner per la consegna".
  • “L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub è positivo e negativo allo stesso tempo. È fantastico per Grubhub perché acquisiranno più utenti diversi. Dà a Grubhub un pubblico più vasto. Ma parte del motivo per cui Eat24 è stato facile da acquisire era perché non stava andando così bene come aveva sperato Yelp.
  • "Abbiamo un buon rapporto con Yelp e abbiamo esaminato Eat24 quando stavamo cercando di provare un servizio di terze parti. Era allettante, ma a causa della loro portata e di alcuni dei prezzi, non aveva senso per noi, considerando ciò che ci aspettavamo di ottenere da esso".
  • "Sarà interessante vedere se Grubhub lo gestirà più come una partnership o se lo prenderà completamente da loro e consegnerà attraverso la piattaforma Yelp".
  • “In termini di competizione con UberEATS e Amazon, Grubhub, anche con Eat24, dovrà comunque mantenere molta lealtà. Allo stesso modo, le persone che sono membri di Amazon Prime sono molto leali nei suoi confronti. Inoltre, le persone che usano Uber sono fedeli a Uber. Allo stesso tempo, le persone che hanno l'app Grubhub usano molte app e sono più disposte a guardarsi intorno".
  • “Il valore che UberEATS ha aggiunto per noi varia in base alla località. Il nostro obiettivo è vedere un aumento delle vendite dal 2% al 5%. Questo è anche il modo in cui misureremo se e dove aggiungere altri partner".
  • “È troppo presto per dire quale sceglieremmo se dovessimo sceglierne solo uno. Alla fine, l'obiettivo è arrivare in un luogo in cui possiamo gestire tutto questo da soli. È anche dove sta andando il mercato. Ogni giorno spuntano sempre più strumenti che rendono più facile l'autogestione per i ristoranti”.
  • “Anche Grubhub lo sta facendo, collaborando con altre app e fornendo i propri driver a un costo base inferiore. I ristoranti gestiranno l'ordinazione e la consegna [piuttosto che attraverso le app e gli strumenti forniti da società di terze parti come Grubhub e UberEATS, che forniscono i conducenti]”.
  • “Vedremo un cambiamento nel mercato in cui i ristoranti costruiranno le proprie app perché vedranno il valore nell'avere altre offerte oltre alla semplice consegna. Lavoreranno con aziende come Grubhub, Uber e possibilmente Lyft dove forniscono autisti solo per i ristoranti. Gli ospiti sentiranno che la consegna proviene dal ristorante e non dovranno passare attraverso i servizi di terze parti. Questo è importante per il marchio del ristorante e fornirebbe l'opportunità di offrire punti e bonus fedeltà".
  • "La nostra esitazione iniziale a collaborare con Uber era che fossero troppo costosi. Tuttavia, ora abbiamo visto che sono in linea con il mercato, o dove sta andando. In realtà ci hanno quotato a un prezzo inferiore rispetto ad alcuni degli altri partner che abbiamo esaminato, come Grubhub, che è più costoso per determinate capacità di marketing".
  • “Stiamo ancora pianificando di rinegoziare [con UberEATS] perché devono ancora passare a un mercato più a livello aziendale. È una questione di tempo prima che capiscano il valore di avere tutti i nostri ristoranti. Ma l'alta commissione è proibitiva per far entrare tutti i nostri ristoranti lì”.
  • “Siamo stati molto selettivi quando abbiamo iniziato questo processo. I menu di alcuni ristoranti sono preparati solo per cenare all'interno del ristorante. Ad esempio, non puoi avere un viaggio di filetto. Sarebbe uno spreco di denaro e una brutta esperienza per l'ospite. Allo stesso tempo, alcune delle voci di menu che viaggiano bene hanno un costo elevato. La tariffa che abbiamo negoziato con UberEATS è la più alta che andremo. Per addebitare di più, dovrebbero mostrarci un valore aggiunto molto specifico e entrate specifiche che possiamo aspettarci e che dovrebbero essere legate a quel costo”.

3) Dirigente senior con un gruppo di ristoranti di alto livello nelle città degli Stati Uniti

L'acquisto di Eat24 da parte di Grubhub creerà una concorrenza più positiva nello spazio di consegna di terze parti e potrebbe spingere i servizi a migliorare il valore che apportano ai propri ospiti. Questo gruppo di ristoranti di lusso ha deciso di utilizzare Caviar poco meno di un anno fa perché i ristoranti sul sito erano dello stesso gruppo di pari. I ristoranti su Grubhub non erano della stessa qualità e UberEATS addebita una commissione troppo alta. La fonte ha valutato Caviar un 8 su 10, lodando il rapporto commerciale ma desiderando vedere più analisi che avrebbero aiutato il gruppo ad aumentare le vendite e il servizio. Vorrebbe anche vedere una scala tariffaria migliore in cui i tassi di commissione diminuissero con l'aumento delle vendite. Si aspetta che le vendite di consegna combinate per i sei ristoranti che utilizzano Caviar raggiungano circa $ 1 milione entro la fine dell'anno.

Soddisfazione dei concorrenti

  • “Usiamo solo caviale. Abbiamo iniziato a usarli quasi un anno fa e ora li utilizziamo in circa sei ristoranti".
  • “Darei loro un voto di 8 su 10. Stanno facendo un ottimo lavoro in termini di rapporto di lavoro. Per portarli fino a 10, vorremmo da loro più un'idea in termini di come stiamo andando rispetto ai nostri concorrenti o, ad esempio, per trovare modi per riorientare i periodi dei pasti. È ancora all'inizio della nostra relazione, ma siamo entrati in questo per capire come aumentare le nostre vendite".
  • “Vorremmo avere più analisi. Nei ristoranti, ci piace guardare le analisi come i controlli medi, i tempi di turno, sapere chi sono i nostri ospiti, quanto spesso cenano con noi. Più analisi possiamo avere per capire questo nuovo flusso di entrate e cosa risuona con i nostri ospiti, non solo con noi, ci aiuterebbe a modellare meglio la nostra attività per offrire ai nostri ospiti modi diversi di interagire con noi".
  • “In termini di esperienza degli ospiti, non abbiamo avuto lamentele. Tuttavia, sarebbe meglio ricevere più feedback dagli ospiti e stiamo spingendo per ottenere quel feedback. Inviamo un sondaggio il giorno successivo alle persone che hanno prenotato nei nostri ristoranti. Sarebbe fantastico poter fare la stessa cosa con il servizio di consegna.”
  • “Abbiamo anche esaminato UberEATS e Grubhub. La qualità dei ristoranti che sono su Grubhub non è necessariamente della stessa qualità di quelli che sono nel nostro gruppo di pari. Il caviale era più il nostro gruppo di pari. UberEATS ha ristoranti del nostro gruppo di pari, ma le loro percentuali di commissione erano molto più alte. Inoltre, all'epoca non avevano la capacità di organizzare catering per grandi feste".
  • “Non esamineremo altri servizi a breve termine. Vogliamo dargli un po' di tempo per essere attivo e funzionante prima di acquistarlo di più. È ancora nuovo e le persone stanno ancora cercando di ottenere quote di mercato.Vogliamo imparare per ora come massimizzarlo, e vogliamo imparare ad ascoltare i nostri ospiti. Non salteremo in giro per provarne di diversi".
  • “Come per lo spazio delle prenotazioni dei ristoranti, molte persone entrano in questo spazio. Alcuni ce la fanno e altri vengono comprati. Un po' di concorrenza è buona. Si spera che l'acquisizione di Grubhub renda tutti al loro posto in termini di offerta, non solo per il servizio, ma in termini di valore aggiunto per gli ospiti".
  • “Abbiamo aumentato le vendite di consegna con Caviar. Mi aspetto che entro la fine dell'anno, faremo un totale di $ 1 milione di vendite di consegna che non avevamo prima nei ristoranti in cui li usiamo ".
  • "Poiché il volume delle nostre attività è molto diverso per ciascuna di esse, sarebbe bello vedere una scala mobile per la diminuzione della commissione man mano che ci avviciniamo a una certa soglia. Potremmo premiare il servizio facendo più vendite e aumentando le entrate. Ci dovrebbero essere alcune efficienze in questo.”
  • "Il servizio di consegna cibo ideale sarebbe in grado di soddisfare ritiri, consegne, catering per grandi feste, con flessibilità nella struttura delle commissioni e spese di consegna in base a diverse variabili [come la dimensione dell'ordine o l'ora del giorno], e si rivolgerebbe con precisione ai clienti . E in aggiunta a ciò, analisi migliorate".

4) Area manager in California per una grande catena nazionale di hamburger

Questa fonte utilizza DoorDash solo in alcuni dei ristoranti della sua zona e ha affermato che genera solo poche centinaia di dollari di vendite extra a settimana. Consegnare hamburger e patatine è difficile data la perdita di freschezza. Non ritiene che il reddito extra valga la pena di compromettere la reputazione della catena. La cultura di guida della California, così come i lunghi tempi di guida, rende anche la consegna meno desiderabile rispetto alle località urbane più compatte. Tuttavia, la catena sta valutando l'utilizzo di servizi di consegna di terze parti più a livello aziendale, incluso UberEATS.

Soddisfazione dei concorrenti

  • "Utilizziamo DoorDash solo in una manciata delle nostre sedi."
  • "Il problema con la consegna di hamburger e patatine è che il cibo non ha un sapore molto buono o fresco anche dopo mezz'ora di viaggio. Pizze e cibo asiatico vanno bene con la consegna per la maggior parte del tempo, ma non gli hamburger. La consegna probabilmente funziona meglio per i mercati più compatti".
  • “La nostra sede sta appena iniziando a esaminare questi servizi di consegna di terze parti, incluso UberEATS. In quest'area, l'utilizzo dei servizi di consegna semplicemente non genera vendite sufficienti per compensare il rischio che possa danneggiare l'integrità della nostra catena se il cibo arriva freddo".
  • "Un altro problema qui in California è che i consumatori trascorrono comunque molto tempo nella loro auto e utilizzano ampiamente anche i drive-in, quindi non sono molto interessati alla consegna".
  • “I postini ci usano. I loro autisti entrano e prendono il cibo e ci pagano, e riscuotono la commissione dai loro clienti quando consegnano. Non abbiamo nessun tipo di accordo con loro. Abbiamo avuto un problema di recente quando hanno lanciato una promozione speciale per la nostra catena e ha creato molto traffico per il quale non eravamo preparati. Abbiamo parlato con loro per coordinarci meglio la prossima volta, ma non sono stati molto reattivi".
  • "Usiamo DoorDash solo in una manciata delle oltre due dozzine di ristoranti in questa zona."
  • "È molto minore però e porta solo poche centinaia di dollari a settimana."

Street Fight ha recentemente incontrato Jed Kleckner, amministratore delegato di Delivery.com, per parlare delle recenti mosse di Google e dell'handicap di quale delle altre grandi aziende tecnologiche potrebbe essere interessata alla consegna di cibo (suggerimento: Amazon.)

Una carrellata delle grandi storie odierne di editoria, marketing, commercio e tecnologia iperlocali )… Amazon, Google e altri sono attratti dal mercato dei servizi per la casa (New York Times)…


Mangia Puramente

Eat Purely, con sede a Chicago, sfida le solite aspettative di piatti da asporto con un cucchiaio grasso offrendo pasti sani, stagionali e preparati dallo chef che vengono consegnati a casa tua su richiesta. Con un menu che cambia ogni giorno, le opzioni di Eat Purely sono pasti freschi e salutari che arrivano in circa 30 minuti o meno. Come bonus aggiuntivi, le consegne possono essere programmate fino a una settimana in anticipo e ci sono molte scelte per i mangiatori con restrizioni alimentari o che seguono diete speciali come senza glutine o paleo.


UberEats sta distruggendo il tuo servizio di consegna preferito

Nella battaglia per il dominio sul mercato in rapida crescita degli ordini e delle consegne di cibo da dispositivi mobili, nuovi dati mostrano che UberEats, uno dei marchi più giovani in competizione con servizi di consegna su larga scala come GrubHub e Eat24 di Yelp, sta utilizzando la sua rete consolidata per primeggiare nei download e negli utenti attivi mensili, secondo la società di analisi delle app Apptopia. Questo nonostante i recenti problemi pubblicitari di Uber e il recente divieto ai ristoranti dal suo servizio di consegna "espresso", UberRush, il mese scorso.

Quando UberEats è entrato nella scena delle consegne di cibo alla fine del 2015, molti si sono chiesti come sarebbe andata, soprattutto contro il nonno degli ordini online GrubHub, un marchio che esiste dal 2004 e si è fuso con Seamless per creare un conglomerato di consegne nel 2013. Una volta UberEats era chiamato UberFresh e incorporato nell'app Uber ride-share, fino a quando non è diventata la propria app nel 2015.

Il successo è molto probabilmente dovuto al vantaggio competitivo di Uber in termini di numero di driver ed espansione, ha affermato Adam Blacker, portavoce di Apptopia.

"Quello che Uber ha da fare per loro, è che mentre si è unito alla festa in ritardo, ha già un'enorme rete globale", ha detto Blacker. Uber ha 1,5 milioni di autisti in tutto il mondo, 600.000 dei quali negli Stati Uniti. Molti fornitori di UberEats sono semplicemente autisti Uber di condivisione del viaggio standard che trasportano anche le persone alle loro destinazioni. Un altro vantaggio è che, grazie al servizio di condivisione del viaggio, Uber è un marchio di corriere più noto di alcune delle app più piccole che sono state avviate in alcune città americane, ha aggiunto Blacker. Se altre aziende vogliono competere, dovrebbero stringere partnership strategiche ed entrare in alcuni degli spazi che Uber non domina già, ma ciò avrà un costo.

Questa è una buona notizia per Uber, che ha dovuto affrontare una serie di colpi pubblicitari, dai rapporti sulla cultura aziendale non professionale ai video virali del CEO di Uber Travis Kalanick che discute con un autista sulle tariffe. Sembra che, nonostante ciò, gli utenti affamati di app preferiscano la frazione UberEats dell'azienda rispetto alle app che sono sul mercato da anni.

Ma questa potrebbe non essere una buona cosa per i liberatori. I bike messenger hanno criticato Uber e i suoi servizi di consegna per essere una delle app meno pagate che possono utilizzare e per aver sottovalutato i tradizionali servizi di bike messaging. Hanno accusato la compagnia di rilevare l'attività di messaggeria riducendo al contempo la retribuzione media, rispetto ad altre app di consegna che offrono bonus ai passeggeri per condizioni difficili o consentono ai ristoranti di utilizzare i propri passeggeri. E con i conducenti di Uber che accettano gli ordini di consegna, questo potrebbe significare meno concerti per i fattorini in bicicletta.

Ma non sono tutte cattive notizie per le altre app. GrubHub, DoorDash, Caviar e Yelp Eat24 ognuno ha visto una crescita dei download e degli utenti attivi mensili, anno su anno, i dati hanno mostrato.

Ciò che aiuterà UberEats a continuare a scalare le classifiche delle app è la sua spinta globale. A differenza delle altre tre app analizzate da Apptopia, UberEats è l'unica app della lista ad avere una presenza internazionale attiva e in crescita, disponibile in più di 20 paesi. E i dati di Apptopia suggeriscono che Uber potrebbe testare UberEats in altri paesi tra cui Kenya, Finlandia e Danimarca. Ciò mette sotto pressione le altre app, che rimangono in gran parte domestiche, con GrubHub a Londra e molte altre che servono le città del Canada. Ma anche con i dati dei mercati internazionali dell'altra app a Londra e in Canada inclusi, UberEats ha ancora il maggior interesse da parte dei commensali.


La fusione per la consegna di cibo suscita preoccupazioniLa fusione per la consegna suscita preoccupazioni

I famosi servizi di consegna di ristoranti online Seamless e GrubHub hanno deciso di fondersi a maggio, iniziando una lotta per il cibo con il massimo funzionario delle forze dell'ordine di New York.

Le due startup hanno una presa così forte sul mercato di Manhattan che unire le forze potrebbe aver creato un monopolio locale, ha detto lunedì il procuratore generale Eric Schneiderman.

Il suo ufficio ha studiato l'impatto che la fusione proposta, annunciata a maggio, potrebbe avere sulla concorrenza a New York dopo aver ricevuto reclami formali da altri attori del settore alimentare online, ha detto una fonte.

Di conseguenza, Seamless ha accettato di eliminare gli attuali accordi di esclusiva con i ristoranti di Manhattan se la fusione sarà approvata, ha affermato Schneiderman.

"Con la recente crescita degli ordini di cibo online, è particolarmente importante che i ristoranti, in particolare i ristoranti più piccoli, abbiano un accesso equo e paritario alle piattaforme online per raggiungere nuovi clienti e ottenere affari extra tanto necessari. Questo accordo garantisce che nessuna singola piattaforma online avrà un monopolio sull'accesso ai ristoranti di Manhattan", ha affermato Schneiderman.


Guarda il video: Cara pesan makanan di foodpanda TAIWAN. food delivery


Commenti:

  1. Sadeek

    È d'accordo, questa brillante idea è necessaria solo per questo

  2. Nikom

    Confermo. Era anche con me.

  3. Christian

    Che risposta comprensiva

  4. Moogugor

    Mi scuso per essere un po 'fuori tema, ma cos'è RSS? E come iscriverti ad esso?

  5. Hurlbert

    Non posso partecipare ora in discussione - non c'è tempo libero. But I will return - I will necessarily write that I think.



Scrivi un messaggio