Nuove ricette

Il birraio rurale: 1188 Brewing

Il birraio rurale: 1188 Brewing



Se c'è una cosa che ci ha insegnato la World Beer Cup 2014 è che non sai mai da dove verrà la prossima grande birra e che in quest'era in cui ad alcune persone piace abusare della parola "saturazione" i nuovi ragazzi stanno bene. Non posso usare la Chetco Brewery come punto focale per The Rural Brewer perché anche se Brookings è la città più lontana con un birrificio di Portland, è ancora molto frequentata e ospita anche un secondo birrificio, Tight Lines. Ma fuori a John Day, sulla strada tra la già lontana Baker City e l'altrettanto remota Prineville.
Clicca qui per leggere il resto di questo post!


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano alla birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Mentre i Wari stessi probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo in modo che i bevitori possano vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si concentrava su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano alla birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che producono oggi birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Anche se gli stessi Wari probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo, così i bevitori possono vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,” dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si è concentrata su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

La Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano per la birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Mentre i Wari stessi probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo in modo che i bevitori possano vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si concentrava su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

La Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano per la birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Anche se gli stessi Wari probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo, così i bevitori possono vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si è concentrata su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano alla birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Mentre i Wari stessi probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo in modo che i bevitori possano vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,” dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si concentrava su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick, creando una birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano alla birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Mentre i Wari stessi probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo in modo che i bevitori possano vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si è concentrata su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano alla birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che producono oggi birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Anche se gli stessi Wari probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo, così i bevitori possono vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,” dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si concentrava su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

La Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano per la birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Anche se gli stessi Wari probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo, così i bevitori possono vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si concentrava su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick spiega, creando la birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

La Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano per la birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che oggi producono birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Mentre i Wari stessi probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo in modo che i bevitori possano vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore dell'impresa del museo.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si concentrava su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick, creando una birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche invece dell'albicocca l'erba medica invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Mentre molti birrai sono desiderosi di servire la loro nuova miscela, una manciata sta tornando indietro per ripristinare le ricette di birra perse nel tempo. Piccoli birrifici artigianali indipendenti collaborano con storici, archeologi, microbiologi e musei per riportare in vita stili di un'altra epoca.

A Chicago, potresti provare ciò che bevevano nelle antiche civiltà in Perù e Cina. Off Color Brewing ha collaborato con il Field Museum of Natural History per ricreare le birre dell'Impero Wari, che occupò gran parte del Perù dal VII all'XI secolo d.C. e anche la birra delle dinastie Shang e Zhoe che prosperarono in Cina migliaia di anni fa.

Off Color Brewing e il Field Museum di Chicago collaborano alla birra Wari. (Jean Lachat/Museo del campo)

In Perù, i ricercatori del Field Museum hanno scoperto un birrificio che sembra essere stato distrutto intorno al 1100 d.C. Hanno analizzato i residui trovati nei recipienti per bere e hanno scoperto che i precursori dei birrai che producono oggi birra alla frutta usavano grani di pepe peruviani (bacche molle) nella loro birra. Gli archeologi hanno trovato i semi nel sito. Quindi il museo ha collaborato con Off Color per ricreare gli abitanti della chicha de molle prodotta e bevuta più di mille anni fa. Hanno inventato Wari, una bevanda viola con un ABV del 3,8%.

Anche se gli stessi Wari probabilmente non bevevano dal vetro trasparente, oggi viene servito in questo modo, così i bevitori possono vedere il colore unico. “È come nient'altro, evocativo di un aspro con una crostata di aceto balsamico, un gusto rinfrescante, una buona birra estiva,”, dice Megan Williams, direttore del museo dell'impresa.

Tuttavia, Off Color non ha seguito il metodo di produzione alla lettera. “Tradizionalmente, la fermentazione della chicha avviene quando le persone masticano il mais e lo sputano in un recipiente. Non l'abbiamo fatto,' spiega Ben Ustick, social media manager di Off Color.

Hanno chiamato la birra cinese QingMing dopo una festa tradizionale cinese per onorare gli antenati. A differenza della mostra Wari che si è concentrata su un unico sito, il progetto China ha cercato di amalgamare ciò che ha trovato in vari luoghi. I birrai combinavano miele, datteri, pesche, gelsomino, prugne e riso. “Il riso aggiunge zucchero fermentabile all'alcol,” Ustick, creando una birra “che beve come la saison.”

Ma Off Color ha scoperto che non poteva usare tutti gli ingredienti tradizionali. I cinesi usavano la canapa come filtro e il fiore di osmanto, che aggiunge un sapore simile all'albicocca. Ma non sono legali da usare nella birra negli Stati Uniti senza passare attraverso un noioso processo di approvazione. “Dovevamo pensare in piedi,” Ustick ricorda. “Abbiamo usato le pesche al posto dell'erba medica albicocca invece della canapa.”

Puoi trovare le birre fuori e dentro al ristorante del museo e al birrificio — ogni volta che si adatta ai programmi di produzione.


Guarda il video: Ketika BOTOL WINE TERTUA Di Dunia Dibuka, Inilah Yang Terjadi..