Nuove ricette

Quando è il Ringraziamento nel 2014?

Quando è il Ringraziamento nel 2014?


Pensi che sia troppo presto per prepararti per il Ringraziamento? Pensa di nuovo

Semplifica la pianificazione del Ringraziamento iniziando presto e utilizzando la Guida del pasto quotidiano al Ringraziamento.

La stessa cosa accade ogni anno: ti ritrovi alla fine di luglio che inizi a pensare alle forniture per il rientro a scuola, poi all'improvviso è il Labor Day, poi il Columbus Day, poi Halloween, e prima che tu te ne accorga, il Ringraziamento e le festività natalizie si sono insinuate su di te dal nulla.

Ma a quanto pare, gli americani hanno iniziato a pensare al Ringraziamento prima che mai, secondo a Rapporto sulle tendenze di ricerca di Google. E perché non dovrebbero? Con le orde di zie, zii e nonni che scendono sulle famiglie durante quella settimana di novembre, pianificare in anticipo rende facilmente quelli che potrebbero essere alcuni giorni molto stressanti senza preoccupazioni.

Nel 2014, il Ringraziamento cade giovedì 27 novembre, lasciandoti tutto il tempo per prepararti per il tuo miglior Ringraziamento di sempre. Inizia a pensare patate dolci, ripieno, ed ovviamente - tacchino, mentre conti alla rovescia i giorni per entrare in uno dei più grandi comi alimentari dell'anno. Se vuoi andare avanti e segnare il tuo calendario per i prossimi anni, pianifica di celebrare il Ringraziamento su:

Giovedì 26 novembre 2015

Giovedì 24 novembre 2016

Giovedì 23 novembre 2017

Giovedì 22 novembre 2018

giovedì 28 novembre 2019

Qui a The Daily Meal, pianificare in anticipo è nel cervello con il nostro Guida al Ringraziamento, che descrive tutte le ricette, i consigli e i suggerimenti divertenti di cui potresti aver bisogno per prepararti con largo anticipo. Anche se pensare alle vacanze autunnali in questo caldo torrido di luglio può sembrare strano, ti ringrazierai più tardi dopo aver ospitato un raduno del Ringraziamento senza stress. Non è mai troppo presto pianificare in anticipo.


Amici, cibo e consigli per la giornata del tacchino sono nel menu del Ringraziamento da Bobby's

Se ti sei mai chiesto cosa? ringraziamento sembra che quando un Iron Chef è al comando, sei fortunato perché per la prima volta, i fan potranno guardare Bobby Flay mentre ospita i suoi amici della rete alimentare per una festa celebrativa. Sul nuovissimo speciale in arrivo Ringraziamento da Bobby's, in onda Sabato 22 novembre alle 12|11c, Bobby sarà affiancato da alcuni dei tuoi altri chef preferiti, Alex Guarnaschelli, Katie Lee, Sunny Anderson e Michael Symon, e insieme cucineranno un giorno di tacchino spalmabile completo di tutti i contorni. Analizzeranno anche ogni portata con suggerimenti testati dallo chef in modo che tu possa affrontare la vacanza con facilità.

In vero stile Iron Chef, il menu di Bobby presenterà scelte tradizionali come un semplice tacchino arrosto e un abbondante ripieno di pane di mais, ma le sue ricette e quelle del gruppo includeranno nuovi modi per vestire i classici vecchio stile, come una glassa d'acero per il suo uccello e un contorno di cavolfiore audacemente speziato di Alex. Forse la cosa migliore è che con cinque cuochi in cucina, puoi garantire che il cast offrirà strategie per ospitare senza stress a casa e condividere trucchi rapidi per ottenere un sapore di livello superiore a casa tua.

Sintonizzati sul Ringraziamento da Bobby's sabato 22 novembre alle 12|11c.


Quando è il Ringraziamento nel 2014? - Ricette

Ragazzi, siete già pronti per il Ringraziamento?! Quest'anno andremo a casa dei miei genitori per il Ringraziamento in tutto lo stato a Washington orientale. Per fortuna, come ho già detto molte volte prima, anche i miei genitori sono nutrizionisti, quindi cibi sani e deliziosi non saranno difficili da trovare in questa vacanza! Per mio marito, mio ​​fratello e mia cognata avremo alcuni piatti nel nostro menu non adatti ai nutrizionisti.

Per la notte prima del Ringraziamento mentre tutti stanno arrivando in città, stiamo mangiando una semplice cena a base di riso e fagioli rossi vegani con una semplice insalata di contorno. Trovate la mia ricetta per fagioli rossi e riso qui.

Salsa all'aglio della nonna - Una ricetta profonda nella nostra tradizione di famiglia, ma non nutritaria
Salsa di taco a strati - La ricetta di mia madre che usa da anni, anche se l'ha modificata per eliminare quasi tutte le cose cattive (formaggio e panna acida)
Hummus di Amy - Questo è diventato uno dei preferiti della famiglia negli ultimi anni. Trovi la mia ricetta qui.

Verdure, frutta, cracker, pane pita

Insalata di melograno e mele - ispirato da questa ricetta, ma faremo il nostro condimento senza olio
Purè di patate - quello tradizionale con burro e latte per i non nutritivi alla festa
Sugo Di Funghi Alle Erbe - versione più salutare del sugo, ricetta qui
Patate dolci orientali al forno - Questo è il mio nuovo tipo preferito di patata dolce. Ha una buccia rosa/viola con interno bianco.
Ripieno di riso selvatico e mirtilli rossi, con cavolini di Bruxelles arrostiti - ricetta qui e qui
Ripieno Tradizionale - per i non nutrizionisti
Maccheroni e formaggio - principalmente per mio marito, ricetta qui
Panini integrali - la ricetta di mia mamma

Involtini Di Cavolo Vegano - ricetta qui
Tacchino piccolo con ripieno tradizionale

Dolci:

Torta ai mirtilli rossi - negozio comprato
Torta di zucca - crosta tradizionale fatta in casa, con questo ripieno di zucca vegana

La nostra formazione del Ringraziamento è perfettamente nutritaria? Ovviamente no! Ma è miglia e miglia più salutare della maggior parte dei Ringraziamenti con cui siamo cresciuti.

Ho detto che vedrò queste due palle di burro la prossima settimana? Non vedo l'ora di vedere i miei nipoti!


Disclaimer

La registrazione o l'utilizzo di questo sito implica l'accettazione del nostro Accordo con l'utente, dell'Informativa sulla privacy e dell'Informativa sui cookie e dei diritti sulla privacy della California (Accordo per l'utente aggiornato il 21/01/21. Informativa sulla privacy e Informativa sui cookie aggiornato il 1/5/2021).

© 2021 Advance Local Media LLC. Tutti i diritti riservati (Chi siamo).
Il materiale su questo sito non può essere riprodotto, distribuito, trasmesso, memorizzato nella cache o altrimenti utilizzato, salvo previa autorizzazione scritta di Advance Local.

Le regole della community si applicano a tutti i contenuti che carichi o invii in altro modo a questo sito.


Quando è il Ringraziamento nel 2014? - Ricette

Susan Vaughan qui. Sì, so che il Ringraziamento arriva più tardi nel mese, ma condividere queste ricette killer del Ringraziamento consente di acquistare gli ingredienti.

Il Ringraziamento è la festa preferita di mio marito: famiglia e amici, ottimo cibo, ma nessuna pressione sui regali, quindi abbiamo la cena completa del tacchino del Ringraziamento, non importa che siamo solo noi due. Nel Medioevo, quando sono cresciuto, l'unica salsa di mirtilli rossi che conoscevo era una gelatina insapore contenuta in una lattina (scusa, Ocean Spray). Un cucchiaio e ho deciso che questo lato della stravaganza del tacchino non faceva per me. Da adulto, ho evitato anche la salsa fatta in casa, pensando che non sarebbe stata migliore. Non è stato fino a quando mi sono sposato che ho imparato ad amare la cosa reale. A casa dei miei suoceri per il nostro primo Ringraziamento da coppia sposata, ovviamente non potevo rifiutare la salsa di mirtilli rossi fatta in casa di mia suocera. Sì, è un cliché nei romanzi quando un autore descrive il gusto come un'esplosione sulla lingua, ma questa è stata esattamente la mia esperienza. Finalmente una salsa di mirtilli rossi che ha fatto ballare le mie papille gustative. Da allora, ogni giorno del Ringraziamento, ho preparato la sua ricetta killer e la condivido con te in sua memoria. La ricetta può essere modificata per diverse quantità di frutti di bosco.

Salsa di mirtilli rossi integrali

SALSA DI MIRTILLO ROSSO DELLA SIGNORA VAUGHAN

Ingredienti: 12 once di mirtilli freschi, 1 ½ tazza di acqua, 1 ½ tazza di zucchero.

Unire il tutto in una casseruola e scaldare sul fuoco. Mescolare fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto. Portare a ebollizione e far bollire per circa 20 minuti. Lasciare raffreddare leggermente, quindi versare in una ciotola o in uno stampo. Freddo. La salsa si gelatinizza bene e ha un bell'aspetto, quasi troppo bella da mangiare.

Il prossimo è una ricetta da morire per la torta di zucca. È una versione a basso contenuto di grassi del dolce classico, ma nessuno nota mai la differenza (e per anni ho tenuto nascosto il segreto a basso contenuto di grassi a mio marito).

Preriscaldare il forno a 425 gradi. Ingredienti: 3 uova o 4 albumi, 1 lattina di zucca, 1 cucchiaino di cannella, ½ cucchiaino di zenzero, ¼ di cucchiaino di noce moscata 1/8 di cucchiaino di chiodi di garofano ½ cucchiaino di sale, 1 lattina (14 once) di latte condensato zuccherato senza grassi marca Eagle, un crosta di torta cruda di un centimetro.

In una ciotola capiente sbattete leggermente le uova. Aggiungere la zucca, le spezie, il sale. Sbattere fino a quando non è ben amalgamato. Aggiungere lentamente il latte condensato e mescolare bene. Versare nel guscio di torta. Infornare a 425 gradi per 15 minuti. Riduci il calore del forno a 350 gradi e continua a cuocere per 25-30 minuti in più, o finché un coltello non esce pulito. Serve 8.


Quando è il Ringraziamento nel 2014? - Ricette

Quando è il Ringraziamento nel 2014?

La data di Ringraziamento nel 2014 è giovedì 27 novembre.

Che cos'è il Ringraziamento?

ringraziamento si celebra il quarto giovedì del mese di novembre. È una festa che viene celebrata principalmente negli Stati Uniti, ma è anche popolare in Canada, dove è stata effettivamente celebrata prima degli Stati Uniti. La festa nazionale è dedicata al ringraziamento per la famiglia e gli amici ed è caratterizzata da grandi raduni e feste in cui si consuma il tacchino.

Il Ringraziamento ebbe origine nell'anno 1621 a Pymouth, nell'odierno Massachusetts, quando i pellegrini e i nativi americani tennero una celebrazione congiunta e una festa per ringraziare per un raccolto abbondante.

Fino al 1863, vari stati celebravano il Ringraziamento in giorni diversi verso la fine dell'anno. I festeggiamenti si svolgevano dopo la vendemmia e prima dell'avvicinarsi dell'inverno. Nel 1863, il presidente Abrham Lincoln fece una dichiarazione presidenziale per celebrare il Ringraziamento nella stessa data in tutti gli Stati Uniti, che doveva essere l'ultimo giovedì di novembre. Anche se il presidente Lincoln proclamò il Ringraziamento nel 1863, gli Stati Uniti nel loro insieme non celebrarono il Ringraziamento nella stessa data fino al 1870, quando gli Stati Uniti furono ricostruiti in seguito alla guerra civile tra gli stati del nord e del sud. Nel 1941, il presidente Franklin. D. Roosevelt insieme al Congresso degli Stati Uniti ha firmato una risoluzione congiunta per spostare la data nazionale del Ringraziamento dall'ultimo giovedì di novembre al quarto giovedì di novembre.

Il più popolare Ringraziamento 2014 tradizioni sono i pasti del Ringraziamento con amici e familiari, le partite della NFL e le grandi parate del Giorno del Ringraziamento tra cui la Parata del Giorno del Ringraziamento di Macy's a New York, la Parata del Giorno del Ringraziamento americana a Detroit e la più antica parata del Giorno del Ringraziamento americana, la 6abc's Dunkin' Donuts Thanksgiving Day Parade a Filadelfia.


Onorare l'abbondanza sprecando di meno: il Ringraziamento diventa maggiorenne

Mia suocera è una cuoca inventiva e abile che proviene da una lunga stirpe di agricoltori e allevatori del Texas. I suoi familiari, dice, "non sprecano nulla". Quindi c'è un margine nella storia che racconta del suo primo Ringraziamento da giovane moglie, quando ha interpretato le istruzioni del libro di cucina per "ungere il tacchino con un panetto di burro ogni 30 minuti" per significare un nuovo panetto di burro ogni volta.

"Non so quanti bastoncini di burro ho usato", ha detto, "ma il tacchino era molto umido".

Che si tratti di cucinare snafus che derivano dalla sperimentazione di ricette sconosciute o dalla preparazione di pasti abbondanti, il Ringraziamento è una festa dello spreco. Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti stima che gli americani buttino via il 35% della carne di tacchino che acquistano. Da questo, Dana Gunders, scienziato del personale del Natural Resources Defense Council, ha estrapolato che gli americani scartano 200 milioni di libbre di tacchino ogni anno. Ad aggravare il costo ecologico è il fatto che la produzione di tacchino ha la sesta più grande impronta di carbonio di 20 fonti di proteine, dopo agnello, manzo, formaggio, maiale e salmone d'allevamento.

L'Environmental Protection Agency ha individuato un'altra conseguenza dello spreco alimentare: il cambiamento climatico. Quando il cibo vecchio viene rimosso dal frigorifero per far posto al tacchino, alle verdure e ad altri alimenti, va nelle discariche, dove genera gas metano. (Anche gli avanzi del pasto del Ringraziamento generano metano nelle discariche.)

Ma ridurre questo impatto ambientale non è facile come usare semplicemente un calcolatore del pasto del Ringraziamento, piatti più piccoli o ricette migliori per gli avanzi di tacchino. Per convincere le persone a cambiare e rendere il Ringraziamento meno dispendioso, dobbiamo approfondire cosa significa un'eccedenza di cibo.

Il motivo dello spreco non è difficile da capire: il Ringraziamento ci impone di violare il Primo Principio dello Spreco Alimentare, che dice: "Più la tua dieta è ripetitiva - più mangi le stesse cose giorno dopo giorno - meno cibo mangi sciupare." (Il Primo Principio è stato derivato dai risultati del Garbage Project, un'iniziativa archeologica in corso a Tucson, in Arizona, che tenta di comprendere i modelli di consumo americano dagli scavi delle discariche.)

Al Ringraziamento, non compriamo, cuciniamo o mangiamo i nostri soliti cibi. Di conseguenza, gli incidenti in cucina probabilmente si verificano più frequentemente, perché il normale cuoco casalingo ha meno esperienza con cibi speciali. Prendi l'eccessiva dipendenza di mia suocera dal burro, per esempio. (La National Turkey Federation afferma che la maggior parte del consumo di tacchino negli Stati Uniti ora avviene durante il resto dell'anno, anche se dubito che ciò significhi che gli americani trascorrono il loro tempo a cucinare più tacchini interi.)

Gli avanzi dei pasti del Ringraziamento sono più facili da buttare via perché di solito non li mangiamo. Non ci sentiamo attaccati a loro. Scommetto che i difensori del ripieno e della salsa di mirtilli rimarrebbero scioccati dall'enorme volume dei loro cibi preferiti che finisce nella spazzatura il quarto venerdì di novembre. (Quando io e mia moglie abbiamo tenuto un diario dei cibi che abbiamo buttato via nel 2013, abbiamo elencato cibi ordinari come toast e mirtilli, ma anche molti articoli speciali come aragosta, porri, radice di bardana e cavoletti di Bruxelles.) Molte guide online per ridurre lo spreco alimentare incoraggiano mandare gli ospiti a casa con il cibo. Ma se anche gli ospiti non mangiano quei cibi, anche i fagottini più amorevolmente avvolti finiranno nel compost.

Sprechiamo anche cibo al Ringraziamento perché creiamo deliberatamente un surplus. È qui che entrano in gioco i significati del cibo, e in abbondanza. (Non è solo il Ringraziamento: puoi trovare molto sul Web sullo spreco alimentare a Pasqua e Eid). Cuciniamo in quantità maggiori del solito non solo perché ci aspettiamo più ospiti, ma anche perché il pasto del Ringraziamento include il primo e il secondo giro di avanzi oltre a quello formale iniziale. Ci si vergognerebbe di non essere in grado di fornire panini al tacchino durante uno spettacolo a metà tempo, quindi si cuoce troppo. Forse siamo ospitali e generosi con la famiglia e gli amici che non dovrebbero ricambiare, ma queste feste sono progettate per mostrare, con la loro prodigalità, che gli ospiti non possono ricambiare.

In questo senso, il Ringraziamento assomiglia alle cerimonie del potlatch tenute dalle comunità indigene nel nord-ovest del Pacifico, in cui enormi quantità di cibo o oggetti fabbricati vengono regalati o addirittura distrutti in manifestazioni di status sociale.

L'antropologo Michael Harkin dell'Università del Wyoming, che ha studiato le comunità della Columbia Britannica che praticano il potlatch, ha avuto alcuni avvertimenti sul confronto tra potlatch e Ringraziamento. Per prima cosa, il potlatch come lo conosciamo è un'invenzione relativamente recente, un adattamento al contatto europeo. Per un altro, varia da luogo a luogo. In Alaska, il potlatch Tlingit enfatizza la reciprocità e la simpatia tra i gruppi. Nel più famoso potlatch Kwakiutl, si tratta di conquistare simbolicamente l'invitato.

Eppure il potlatch è più vicino al nostro Ringraziamento di quanto pensiamo. "Se accettiamo il mito del primo Ringraziamento", ha scritto Harkin in una e-mail, "era molto sulla falsariga del potlatch, poiché era una dimostrazione della superiore ricchezza e beneficenza dei Wampanoag". In altre parole, i nativi americani non salvavano generosamente i primi coloni americani con una festa, li stavano ritualmente conquistando indebitandoli.

In quest'ottica, un'eccedenza di cibo, anche se porta ad uno spreco, è il significato del pasto. Abbiamo fatto così bene, si dice, che possiamo permetterci di sprecare cose.

antropologo, Università del Wyoming

Per cambiare il giorno del Ringraziamento, potremmo ancora prendere una lezione dalla storia del potlatch. Alla fine del XIX secolo, il governo canadese proibì le cerimonie del potlatch perché sembravano uno spreco, ma negli anni '50 molte comunità avevano rianimato il potlatch. La prodigalità non poteva essere abbandonata, perché la gente ne aveva bisogno per assicurarsi il proprio status.

Anche le comunità indigene non sono mai state molto suscettibili all'argomento sullo spreco come immorale, perché hanno una nozione diversa dell'ecosistema in cui esistono gli esseri umani, ha detto Harkin. In parte, la loro visione ecologica del mondo si basava sul riconoscimento e sull'onore delle relazioni tra le specie. Ad esempio, le ossa del salmone vengono ributtate nel fiume per garantire le future generazioni di pesci.

"Il consumo eccessivo", ha detto, "va bene finché si eseguono i rituali appropriati e si paga il dovuto rispetto".

Mentre prepariamo i nostri pasti del Ringraziamento quest'anno, tieni a mente alcune cose per ridurre gli sprechi:

• Cerca di cucinare cibi che fanno parte della tua dieta, in modo da violare il meno possibile il Primo Principio dello Spreco Alimentare.

• Al posto di un rituale che onora le relazioni tra le specie, scrivi ciò che cucini per il Ringraziamento e tutto ciò che butti via. Come ho scoperto quando ho tenuto il diario sullo spreco alimentare nel 2013, è uno strumento potente per aiutarci a capire cosa dobbiamo cambiare.

• Non sprecare cibo durante il resto dell'anno. Se c'è spreco alimentare al Ringraziamento, è perché riflette le nostre peggiori abitudini alimentari. Se vuoi onorare i primi coloni americani, ricorda che non potevano mai dare per scontata un'eccedenza di cibo.


Contenuti

La tradizione della cena del Ringraziamento è stata spesso associata nella cultura popolare al New England. I puritani del New England hanno proclamato giorni di ringraziamento per commemorare molti eventi specifici. Tali giorni erano contrassegnati da osservanze religiose, preghiera e talvolta digiuni. I registri della chiesa dell'epoca non menzionano il cibo o i banchetti come parte di tali eventi. Un'unica eccezione registra che dopo le funzioni religiose nel 1636, ci fu "Poi fare festa con le creature, il tipo più povero veniva invitato dal più ricco". [8]

L'11 dicembre 1621, Edward Winslow della Plimoth Plantation scrisse una lettera nella speranza di attirare più coloni. In esso, ha descritto una festa di tre giorni condivisa dai coloni di Plymouth e dalla tribù locale di Wampanoag. Il governatore inviò quattro uomini che fornirono una varietà di polli, sufficienti a nutrire la colonia per una settimana, mentre i cacciatori di Massasoit uccisero cinque cervi. Nel 1800, questo evento è stato associato all'idea di una festa del Ringraziamento. In una nota a piè di pagina del 1841, Alexander Young affermava che questo evento "fu il primo ringraziamento, la festa del raccolto del New England". [8] Anche Jamestown, Virginia e altri luoghi sono stati suggeriti come siti del "Primo Ringraziamento". [8]

Uno dei sostenitori più tenaci del Ringraziamento come festa nazionale è stata la scrittrice Sarah Josepha Hale. [8] Sebbene abbia sostenuto il Ringraziamento negli editoriali in Il libro della signora di Godey dal 1837 in poi, Hale non associò i pellegrini di Plymouth con il Ringraziamento fino a una breve menzione nel 1865. Nel 1872, in "America's Thanksgiving Hymn", attribuisce ai pellegrini come "liberi di fare e pregare, e mantenere in sobria gioia il loro primo Giorno del Ringraziamento". Hale non ha suggerito che il ringraziamento del Pellegrino includesse il banchetto. [9]

Altri scrittori erano meno perspicaci. Jane G. Austin ha pubblicato un racconto immaginario dei pellegrini, Standish di Standish nel 1889. Austin descrive i Pellegrini, un anno dopo il loro arrivo, mentre banchettavano con tacchino ripieno di faggiole, altri tipi di pollame, selvaggina, manzo bollito e altri arrosti, ostriche, zuppa di vongole, porridge di prugne, budino veloce, biscotti di mare, pane manchet, burro, melassa, senape, rape, insalata, uva, prugne, popcorn, birra chiara e root beer. La sontuosa descrizione di Austin ignora il record storico e le morti dovute alla fame e alla malnutrizione che si verificarono nella colonia di Plymouth quell'inverno. Tuttavia, il suo account era estremamente popolare. È stato ripetuto da altri scrittori, adattato per spettacoli teatrali ed eventi pubblici e adottato dai curricula scolastici. Gli scritti di Austin e di altri hanno contribuito a stabilire l'immagine imprecisa della festa del Ringraziamento del pellegrino nella cultura popolare ea renderla parte dell'identità nazionale degli Stati Uniti. [8]

L'uso del tacchino negli Stati Uniti per il Ringraziamento precede la nazionalizzazione della festa da parte di Lincoln nel 1863. Nel suo romanzo Northwood o, un racconto del New England (1827), Sarah Josepha Hale dedicò un intero capitolo alla cena del Ringraziamento, sottolineando molti dei cibi che oggi sono considerati tradizionali. Benché siano citate molte altre carni, «in questa occasione ebbe la precedenza il tacchino arrosto, posto a capotavola e ben ne divenne il suo posto signorile, emanando il ricco odore del suo saporito ripieno». Per quanto riguarda i dolci, "la celebre torta di zucca". "occupato la nicchia più illustre" ed è stato descritto come "una parte indispensabile di un buon e vero Ringraziamento Yankee". [8]

Lo zucchero, tra gli altri prodotti alimentari, fu razionato dal 1942 al 1946. [12] Nel 1947, come parte di una campagna di razionamento volontario, l'amministrazione Harry Truman tentò di promuovere i "giovedì senza pollame", scoraggiando gli americani dal mangiare pollame o prodotti a base di uova il giovedì. . Poiché il Ringraziamento è sempre di giovedì, ciò significava che il tacchino e la torta di zucca, due alimenti base del Ringraziamento, erano scoraggiati, non solo per quella festività, ma anche per Natale e Capodanno, poiché quelle festività arrivarono il giovedì del 1947. (Zucca la torta era scoraggiata perché conteneva uova.) Il National Poultry and Egg Board fece pressioni furibonde sul presidente affinché smettesse di promuovere il piano che culminò in una tregua alla presentazione nazionale della Turchia del Ringraziamento poco prima del Ringraziamento nel 1947. La Turchia non era più proibita, ma i giovedì senza uova rimase per il resto dell'anno, il che significa che nessuna torta di zucca fu servita alla cena della Casa Bianca quell'anno. [13]

Turchia Modifica

La Turchia è il piatto principale più comune di una cena del Ringraziamento, al punto che il Ringraziamento è talvolta chiamato colloquialmente "Giorno della Turchia". Alexander Hamilton proclamò che "Nessun cittadino degli Stati Uniti dovrebbe astenersi dal tacchino nel Giorno del Ringraziamento", [14] [15] e Benjamin Franklin aveva un'alta considerazione per il tacchino selvatico come icona americana. [16] [17] Man mano che il giorno del Ringraziamento cresceva in popolarità durante il 1800, anche il tacchino cresceva. Nel 1857, il tacchino era diventato parte della cena tradizionale del New England. [15]

Il tacchino addomesticato mangiato ora è molto diverso dal tacchino selvatico noto ai pellegrini, Hamilton e Franklin. Le specie Meleagris gallopavo era originario delle Americhe e si è evoluto circa 5 milioni di anni fa. Almeno cinque sottospecie si trovano ancora in 48 stati, Messico e Canada. Una specie separata, tacchino ocellato (Meleagris ocellata), è raro ma si trova ancora nella penisola dello Yucatan. Il tacchino selvatico può volare fino a 55 mph e correre fino a 25 mph, rendendoli difficili da catturare. [18]

La sottospecie del Messico meridionale Meleagris gallopavo gallopavo è quasi estinto, [18] ma fu portato in Europa dal Messico dagli spagnoli all'inizio del XVI secolo. I suoi discendenti tornarono in seguito in America. [15] Varietà commerciali di tacchino del ventesimo secolo sono state allevate da questi discendenti europei. Il tacchino Beltsville Small White è stato allevato dall'USDA presso il Beltsville Agricultural Research Center nel Maryland in risposta alla domanda dei consumatori di un piccolo tacchino (8-15 libbre) con più carne bianca e senza piume scure. È stato introdotto commercialmente nel 1947 e ha dominato il mercato per quasi 20 anni. [19] [20]

Il Beltsville Small White è stato soppiantato dal tacchino Broad Breasted White, allevato appositamente per le grandi feste come il Ringraziamento. Gli esemplari possono crescere fino a oltre 40 libbre, ma la razza deve essere allevata artificialmente e soffre di problemi di salute a causa delle sue dimensioni. [21] Si stima che più del 99% dei tacchini americani mangiati siano a petto largo. [22] Nel 2006, si prevedeva che i coltivatori di tacchini americani avrebbero raccolto 270 milioni di tacchini, da trasformare in cinque miliardi di libbre di carne di tacchino per un valore di quasi 8 miliardi di dollari, con un terzo di tutto il consumo di tacchini che si verificava nella stagione del Ringraziamento e Natale, e un consumo pro capite di quasi 18 libbre (8,2 kg). [23]

La maggior parte dei tacchini del Ringraziamento sono farciti con una miscela a base di pane e arrostiti. La salvia è l'erba tradizionale aggiunta al ripieno, insieme a cipolle e sedano tritati. [24] [25] Altri ingredienti, come castagne tritate o altra frutta a guscio, salsiccia o pancetta sbriciolata, carote, mirtilli rossi, uvetta o mele, possono essere aggiunti al ripieno. Se l'impasto viene cotto all'esterno dell'uccello, generalmente viene aggiunto del liquido. [25] Un certo numero di fattori culturali può influenzare se si parla di "ripieno" o "vestizione". [26] [27] Anche il tacchino fritto è stato suggerito a causa del suo tempo di preparazione più breve, ma comporta rischi per la sicurezza. [28]

Il consumo di tacchino il giorno del Ringraziamento è così radicato nella cultura americana che ogni anno dal 1947, la National Turkey Federation ha presentato un tacchino vivo al Presidente degli Stati Uniti prima di ogni Ringraziamento. [29] Questi tacchini sono stati inizialmente macellati e mangiati per la cena del Ringraziamento del Presidente dal 1989, i tacchini presentati sono stati in genere dati un finto perdono con grande clamore e inviati in un parco per vivere il resto della loro solitamente breve vita naturale. [30]

Alternative al tacchino Modifica

Gli antipasti diversi dal tacchino vengono talvolta serviti alla cena del Ringraziamento, accanto al tacchino o al suo posto come piatto principale. Il prosciutto cotto viene servito al Ringraziamento in molte famiglie. [31] L'oca o l'anatra arrosto, cibi che erano i tradizionali fulcri europei delle cene di Natale prima di essere spostati, ora vengono talvolta serviti al posto del tacchino del Ringraziamento. [32] Gli italo-americani potrebbero servire il cappone come piatto principale al pasto del Ringraziamento. [33] Gli immigranti irlandesi potrebbero avere costolette di manzo come loro fulcro poiché il manzo in Irlanda era una volta una rarità le famiglie avrebbero risparmiato denaro per questo piatto per significare prosperità e speranza ritrovate.

A volte vengono utilizzati, ad esempio, pollame originario della regione in cui si svolge il pasto, Mensile del Texas la rivista proponeva la quaglia come piatto principale. [34] In alcune zone della costa occidentale degli Stati Uniti, il granchio di Dungeness è comune come piatto principale alternativo, poiché la stagione del granchio inizia all'inizio di novembre. [35] Allo stesso modo, il Ringraziamento rientra nella stagione della caccia al cervo negli Stati Uniti nordorientali, che incoraggia l'uso della carne di cervo come elemento centrale. [36] Nei villaggi dell'Alaska a volte si mangia carne di balena. [37]

John Madden, commentatore della Giornata del Ringraziamento della NFL dal 1981 al 2001, sosteneva il turducken: tacchino disossato, anatra e pollo annidati l'uno dentro l'altro e poi cotti. [38] [39]

All'altra estremità della gamma, vegetariani o vegani possono scegliere un sostituto a base di tofu, glutine di frumento o lenticchie come il tofurky, [40] o servire piatti a base di verdure come la zucca ripiena che sono più spesso considerati dei contorni. [41] I menu vegetariani per il Ringraziamento risalgono almeno al 1897, quando furono discussi dal club vegetariano dell'Università di Chicago. [42]

Negli Stati Uniti, un approccio globalista al Ringraziamento è diventato comune con l'impatto dell'immigrazione. Gli ingredienti di base del "Ringraziamento", o l'intento della vacanza, possono essere trasformati in una varietà di piatti utilizzando sapori, tecniche e tradizioni della propria cucina. Altri celebrano la festa con una varietà di piatti in particolare quando c'è una folla da sfamare, i gusti degli ospiti variano e considerando i mezzi finanziari disponibili. [43] [44] [45]

Molte offerte sono in genere servite insieme al piatto principale. Gli avanzi abbondanti sono comuni anche dopo il pasto vero e proprio. I cibi tradizionali del Ringraziamento sono a volte specifici per il giorno, e sebbene alcuni dei piatti possano essere visti in qualsiasi pasto semi-formale negli Stati Uniti, la cena del Ringraziamento ha spesso qualcosa di rituale o di qualità tradizionale. [46]

Molti americani considererebbero la cena del Ringraziamento "incompleta" senza ripieno o condimento, purè di patate con sugo e salsa di mirtilli rossi. [47] Una ricetta per la salsa di mirtilli rossi da servire con il tacchino è apparsa nel primo libro di cucina americano, Cucina americana (1796) di Amelia Simmons. [48] ​​I piatti di verdure comunemente serviti includono la zucca invernale e le patate dolci, queste ultime spesso preparate con dolcificanti come zucchero di canna, melassa o marshmallow. [49] Vengono spesso servite altre verdure arrostite, come carote o pastinache, sedano, barbabietole, rape, ravanelli, asparagi, cavoletti di Bruxelles o cavolfiori. [50] [51] [52]

Anche il mais mantecato è popolare. [47] I fagiolini sono spesso serviti in particolare, in casseruola di fagiolini. La ricetta è stata inventata nel 1955 da Dorcas Reilly per la Campbell Soup Company per promuovere l'uso della sua crema di zuppa di funghi. È diventato uno standard per il Ringraziamento. [53] [54]


L'antica festa del ringraziamento greca e una ricetta per il tacchino greco

Peter Minaki di Kalofagas.ca ci mostra il modo di arrostire il tacchino alla greca.

Il giorno del Ringraziamento viene celebrato principalmente negli Stati Uniti e in Canada. Tradizionalmente è stato un momento per ringraziare per un raccolto abbondante, qualcosa che anche gli antichi greci hanno fatto migliaia di anni fa.

Oggi rendiamo grazie non solo per la nostra meravigliosa madre terra fornitrice, ma anche per i nostri antenati che hanno trovato il nuovo mondo. Sebbene la festa possa essere stata di origine religiosa, ora è principalmente identificata come una festa secolare in Nord America. In Canada, il Ringraziamento si celebra il secondo lunedì di ottobre. Negli Stati Uniti cade il quarto giovedì di novembre.

Tesmoforia: un'antica celebrazione greca del Ringraziamento
Per migliaia di anni i festival di ringraziamento si sono svolti in molte località del mondo. Nell'antica Grecia, quando il dio degli inferi Ade rapì la giovane fanciulla Persefone, sua madre Demetra non diede da mangiare al mondo e l'inverno arrivò sulla terra. Quando Persefone fu restaurata, Demetra esultante diede il dono dell'agricoltura all'umanità.

I greci credevano che grazie a lei la terra fornisse la grazia che ha fatto. Onorarla con offerte e cerimonie prometteva un nuovo e fresco raccolto ogni anno. La festa dedicata a Demetra si chiamava Tesmoforia. Demetra fu anche chiamata Tesmoforo perché diede alcune "leggi" thesmoi all'umanità. Il festival Thesmophoria, si è tenuto in autunno durante un mese noto come Pyanopsion. Si è verificato tra ottobre e novembre negli stessi mesi del Ringraziamento canadese e statunitense. Le Tesmoforie erano le feste più diffuse e la principale espressione del culto di Demetra, oltre ai Misteri Eleusini.

Oggi i greci in America e in Canada non solo celebrano la moderna "Tesmoforia", ma aggiungono anche un sapore greco alla tradizione americana del Ringraziamento. Chiedi a qualsiasi greco e ti daranno una variazione su come cucinare il tacchino, oppure puoi ottenere la Turchia in stile greco dello chef Peter Minakis, di seguito.

Una guida alla tavola greca del Ringraziamento – di Peter Minaki
Come greci che vivono negli Stati Uniti e in Canada, il Ringraziamento è una celebrazione facile da adottare. Le cene del Ringraziamento sono affari grandi ed estenuanti. Le cene greche sono grandi, cibo in abbondanza per tutti ed è naturale che il tavolo del Ringraziamento greco offra un ibrido di classici greci e americani.

Per prima cosa, costruisci il tuo menu attorno al pezzo centrale, ovvero il tacchino. Acquista un tacchino biologico locale e dagli un tocco greco: un ripieno con carne macinata, rigaglie, uvetta, pinoli, riso ed erbe e spezie a tua scelta. Mi viene in mente il pimento.

Purè di patate e salsa di tacchino sono i lati naturali, ma perché non aggiungere un po' di aglio e yogurt greco nel purè? Preparo la mia salsa di mirtilli profumata con chiodi di garofano e scorza d'arancia. Gli ortaggi a radice arrostiti sono i preferiti in casa nostra e adoro condirli con succo d'arancia fresco, olio d'oliva, timo, finocchio e una spruzzata di vino.

Waiting for the turkey to be ready causes one to think of appetizers or something to nibble on until the big meal is ready: Spanakopita or tyropites (cheese pie), offer some warm olives in citrus and spices, make some dips like Tyrokafteri or roasted red pepper dip with some pita bread wedges and an array of Greek cheeses. Dolmadakia with some Tzatziki for dipping will keep the family at bay until dinner’s ready.

With my family, we like soups now that the cold weather has arrived and a turkey Avgolemono soup is the perfect start to your sit down Thanksgiving dinner. Also, we always have one or two people who don’t like turkey so, being Greek means we have to have everyone participate and eat at the Thanksgiving table. Make a Pastitsio or Moussaka. It may seem like a lot of food but remember we are Greeks…portion control is a fantasy.

It’s Thanksgiving – decide on pumpkin or apple pie then round’out your desserts with one of my favourites, a Galaktoboureko. It’s one of the best Greek desserts. Serve Greek coffee with dessert and have some fun with some coffee cup reading. Invite that “magissa” aunt over to tell our fortunes!

To complete the Greek Thanksgiving table, why not add some Greek wine to help wash down the feast? Think about it: we spend the whole winter thinking summers in Greece so there’s nothing better than uncorking Greece. For your starters, open a bottle of Amalia Brut, a sparkling wine from Mantinia Tselepos or try a Kir Yanni sparkling rose.

You could then open an Agiorghitiko red to go with your turkey or try a Xinomavro/Syrah from northern Greece. If you’re the type that wants to stick to whites with your turkey, a Malagouzia or Assyrtiko will be a sure crowd pleaser.

For dessert, you may offer a Vinsanto from Santorini or a chilled glass of Muscat from Limnos or Samos.

We are Canadians and Americans but we are also proud Greeks and nothing says Greek pride like sharing our Greek heritage at the festive table. Have a delicious, safe and memorable Thanksgiving surrounded by family and friends!

Recipe for Greek stuffed turkey (Γαλοπούλα-γεμιστή in Greek)

Brining Solution
3 foglie di alloro
handful of peppercorns
3 spicchi d'aglio
a bunch of fresh thyme
small handful of parsley
1/2 cup of Mosxato wine
handful of allspice berries
1/2 cup of orange juice
1 cup of salt
enough water to cover the turkey

Roasted Turkey
1 large turkey (5.7kgs) feeds 10
burro fuso
sea salt pepper
paprica dolce
Pepe nero
polvere d'aglio
combination of dried thyme, oregano and rosemary
Pre-heated 325F oven

Greek turkey Stuffing
1/4 tazza di olio d'oliva
1 cipolla grande, a dadini
1 stalk of celery, diced
3 cloves of garlic, minced
3 pork sausages, casings removed
1/2 lb. lean ground pork
1 packet of turkey giblets, finely chopped
1 bay leaf 1 tsp. dry oregano
3/4 cup long grain rice
1/4 tazza di riso selvatico
3 cucchiai. prezzemolo fresco tritato
1/2 cup of Mosxato wine
1/2 cup of raisins
1 1/2 cups of turkey/vegetable stock
1 cup of chestnuts, chopped
1/2 cup of pine nuts
2 cucchiai. chopped fresh sage
Sale e pepe a piacere
1/2 cucchiaino. ground clove


16 Traditional Thanksgiving Side Dishes to Be Grateful For

There are a few classic dishes that everyone expects to see on the Thanksgiving dinner table&mdasha juicy, golden brown turkey garnished with herbs and citrus, creamy mashed potatoes, stuffing, flaky, buttery rolls, and a variety of fresh, flavorful vegetable side dishes. To help you get started with Thanksgiving menu planning, here are 15 traditional Thanksgiving side dish recipes.

What would Thanksgiving be without stuffing? This savory bread casserole is essential, so here are three versions to consider making for the feast. Cornbread, Bacon, Leek, and Pecan Stuffing is packed with flavor and texture while many stuffing recipes call for country white bread, cornbread is a colorful addition for the fall harvest. If you're thinking about making a more traditional dressing for the table, this pecan version should hit the mark. Chopped, toasted pecans add just a hint of crunch and nuttiness that pairs well with the other ingredients such as fresh herbs, celery and onions, and the savory flavors from chicken broth. Or try our Vegan Stuffing with Mushroom and Leeks, pictured here, so that vegetarians and dairy-averse can dig in, too. All three are guaranteed to delight so you can't go wrong.

Of course, root vegetables are at the heart of many of our favorite side dishes for Thanksgiving. One of the key players is mashed potatoes&mdashmake Garlic Mashed Potatoes for a boost of flavor or take a page out of Martha's playbook and make her mom's recipe, Big Martha's Mashed Potatoes with Cream Cheese. Looking to add some festive color to your tablescape? Sweet and light Mashed Sweet Potatoes are just the thing (they also make a delicious base for Sweet Potato Casserole!).