Nuove ricette

La vasca da bagno di Wink Gin

La vasca da bagno di Wink Gin


Questa svolta sul cocktail classico, afferma Jenn Marshall, capo del programma bevande al Nitehawk Cinema di Brooklyn, New York, è stata ispirata dal film candidato all'Oscar, Bestie del selvaggio Sud. Grazie alla loro zona giorno "vasca", questo gin da vasca è un cocktail che vorrai ancora e ancora.

Ingredienti

  • 1 1/2 oncia di gin Bulldog
  • 3/4 Once Lillet Blanc
  • 1/2 oncia Crème de Cacao
  • 1/4 Oncia di succo di limone fresco

Fatti nutrizionali

Porzioni1

Calorie per porzione174

Equivalente di folati (totale)2µgN/A


Come fare un gin migliore per la vasca da bagno?

È probabile che tu abbia notato che il gin è molto l'alcol à la mode. Dalle degustazioni di gin e dalle lezioni di cocktail a base di gin alle bevande al caffè ispirate al gin, il gin è innegabilmente popolare in questo momento.

"Ognuno produce gin diversi", afferma Lee Egbert, proprietario di Dashfire Bitters. "Il gin è una categoria in crescita a causa del movimento dei cocktail artigianali".

Oggi nei negozi di liquori e nei ristoranti, i gin si possono trovare in una varietà di forme diverse, dalle varietà London Dry ricche di ginepro ai nuovi americani agrumati alle versioni invecchiate in botte. Con un po' di tempo, ingegno e vodka, puoi unirti a questa tendenza e creare il tuo gin comodamente dalla tua cucina.

Per aiutarti a iniziare, diamo un'occhiata a come il gin da bagno nell'era del proibizionismo ha dato origine al desiderio degli appassionati di cocktail di creare uno spirito che si adattasse perfettamente ai loro gusti.


Il migliore in assoluto: Ford Gin

Regione: Inghilterra | ABV: 45% | Note di degustazione: Pompelmo, Ginepro, Floreale

Creato dal veterano del settore Simon Ford e dal mastro distillatore Charles Maxwell, Fords Gin è stato creato per essere versatile, ugualmente a suo agio in un Tom Collins come lo era in un Martini o, per i nostri scopi, un Negroni. Distillato con nove botaniche, tra cui i tradizionali semi di ginepro e coriandolo, questo gin è agrumato, floreale e amichevole. In un Negroni, le sue note speziate di pompelmo si mescolano con il Campari mentre le sue botaniche più terrose si fondono con il dolce vermouth.

"Il gin Negroni ideale dovrebbe essere ben bilanciato e con una buona struttura e corpo", afferma Ford. "Credo che Ford produca un ottimo gin Negroni poiché la nostra ricetta botanica prevede un'abbondanza di ginepro, che conferisce alla bevanda il suo corpo, oltre a limone, arancia e pompelmo per illuminarla".


Genever, Los Angeles

Situato nella storica Filipinotown, Genever è uno dei migliori bar di Los Angeles (spesso pubblicizzato come il miglior gin bar della città), orgogliosamente di proprietà e gestito da tre imprenditori filippini. Questo straordinario Gin & Tonic (sviluppato dall'ex direttore del bar Jessie Smyth) presenta ingredienti di spicco nella cucina filippina ed è uno dei cocktail più richiesti di Genever. Kelso Norris, attuale direttore del bar, aggiunge "Questo riff di G&T colpisce ogni palato con un perfetto equilibrio tra dolce, piccante e salato e la mano scompare troppo velocemente!"

Gin e tonico filippino

  • 2 once. Gin
  • 0,5 once succo di calamansi
  • 0,25 once. Aceto Speziato Datu Puti*
  • &lsquoQ’ Tonico
  • Guarnizione: zenzero affettato, foglie di alloro fresche, pepe nero, peperoncino

Versare gli ingredienti sul ghiaccio in un bicchiere Collins alto o in un bicchiere da vino grande. Guarnire con zenzero affettato, foglie di alloro, pepe nero e peperoncino.

*Un aceto filippino a base di linfa di cocco e aromatizzato con peperoncini, pepe nero e zenzero. Si trova comunemente nei mercati asiatici e disponibile anche su Amazon.


  • Una parte di gin
  • Una parte di succo di lime
  • Chartreuse verde in una parte
  • Una parte di liquore al maraschino
  • Shakerare tutti gli ingredienti con ghiaccio. Sforzo. Versare nel bicchiere da martini verso l'alto.

Frank Fogarty, un vaudevillian di successo e mecenate del Detroit Athletic Club, è considerato il creatore di questi cocktail al gin e la loro introduzione di questa gemma culinaria negli speakeasy di New York. Le origini e la popolarità della bevanda risalgono al 1916-1933. Il cocktail era già incluso nel menu del Detroit Athletic Club già nel 1916 per 0,35 centesimi a pop, rendendolo il cocktail più costoso del club all'epoca.


VASCA GIN

Poiché gli alcolici ben fatti furono quasi sradicati durante il proibizionismo degli Stati Uniti, il gin da bagno era qualsiasi cosa su cui il joe medio potesse mettere le mani (che si tratti di solventi industriali o persino di metanolo) con un intero mazzo di spezie e zucchero aggiunti per coprire il gusto e bruciare. Hanno quindi aggiunto l'acqua dal rubinetto della vasca da bagno, poiché il lavello della cucina era abbastanza grande da contenere recipienti più grandi per la miscelazione. Possiamo approssimare il gusto dalle ricette del produttore di gin composto da proibizione. Useremo alcolici di qualità, a meno che tu non voglia l'esperienza storica completa di diventare cieco e/o morire.

Come fare il gin per la vasca da bagno?

Per l'autentica ultima parola

La ricetta di un manuale manoscritto di Bootleggers smarrito (dal libro &ldquoRicette perdute del proibizionismo&rdquo &ndash lo trovi qui) utilizza Olio di Trementina (!!), Olio di Ginepro, Sale, Acqua, Olio di Cumino, Olio di Finocchio Dolce e Cardamomo. Questa è probabilmente la ricetta più vicina ai tempi del Detroit Athletic Club che serve l'ultima parola, tuttavia non menziona l'uso di un Hollands Gin.

Ho guardato 20 ricette di gin composto dalla fine del 1800 ai primi del 1900, e molte delle ricette sono simili. La più rilevante e quella che ho selezionato come mia ricetta base proveniva da &ldquoThe French Wine and Liquor Manufacturer&rdquo di John Rack &ndash 1863. Come Bottoms Up! (vedi qui) utilizza un Hollands Gin per l'ultima parola, ho selezionato la ricetta n. 3, che è la seguente:

Erbe e Spezie: Ho usato spezie intere dal negozio di alimenti naturali piuttosto che oli ed essenze e non ho nemmeno esaminato l'etere acetico. I livelli di ogni spezia è una questione di preferenza totale. Damrak Gin utilizza scorza di limone, anice, cannella e caprifoglio (e alcuni ingredienti segreti) oltre a quanto sopra. Dato che è inverno e il Caprifoglio è tutto morto (guarda in estate il nostro liquore al caprifoglio foraggiato) lo abbiamo sostituito con qualche goccia di acqua di rose e un po' di lavanda. Iris, Angelica e Calamus sono ragionevolmente difficili da trovare se non hai un buon negozio di alimenti naturali, sono tutte radici amare e sono disponibili online.

Questo mi lascia con la seguente ricetta (che è solo una lista della spesa per le erbe):


Quale tonico con il gin da bagno?

Il gin da bagno proviene dalla stalla degli spiriti Ableforth. E sarò completamente onesto, fino a quando non ho fatto la ricerca su questo Gin, non avevo idea che Ableforth fosse Master of Malt, l'enorme e uno dei migliori rivenditori di liquori online. Sono un cliente commerciale di là da anni ormai. Anche quando gestivo i bar. La loro gamma è sempre stata superiore a chiunque altro!

Altri liquori di Ableforth's includono altri 5 Gin... un Navy Strength, uno Sloe, un Old Tom, un Cask invecchiato e un Navy Strength Cask Aged!! Per non parlare dei loro 3 Rumbullion (Rum) e di una piccola gamma di liquori tra cui un Cherry Brandy e un Assenzio. Gli Ableforth Spirits sono facilmente riconoscibili dai loro distinti involucri di carta marrone che usano su ogni bottiglia!

mv2.jpg/v1/fit/w_750,h_154,al_c,q_20/file.jpg" />

Quindi, tornando alla normale vasca da bagno Gin...

Ableforth, (aka Master of Malt, o se vuoi andare oltre, Atom Brands che sono i figli del cervello di That Boutique-y Gin, Rum, Whisky, tra molti altri marchi tra cui Drinks by the Dram che ho presentato nel precedente video!) hanno iniziato a produrre il loro Gin nel 2015…credo. So che il loro Rumbullion ha preceduto i Gin, ed è arrivato nel 2012, ma non riesco a trovare la data esatta di lancio del loro Gin. L'intero motivo alla base era quello di rendere omaggio allo stile da bagno di Gins of Old.

Il metodo di produzione ... ho notato che non ho menzionato la distillazione ... è tramite Cold Compounding. Ora, Cold Compounding era il modo in cui venivano prodotti i gin più economici dei supermercati. In parole povere, compreresti in uno spirito neutro e poi infonderesti i prodotti botanici senza distillare, (bollire) il liquido. Ecco perché molti Gin avevano una pessima reputazione. perché il composto a freddo non ha utilizzato le migliori botaniche, né si basa sul calore per estrarre tutto il sapore.

Aggiungerò anche, questo non ha nemmeno bisogno di essere botanici. Il gin "Cordials" (composti aromatici) potrebbe anche essere stato usato solo per aggiungere allo spirito neutro. Ancora una volta, lo analizzerò in termini semplici. Immagina una bottiglia di Cordial che conteneva Juniper, Coriander, Cassia, Citrus ecc., che potrebbe essere semplicemente aggiunta a una bottiglia di Vodka. Piuttosto come una bottiglia di Cordial Bottlegreen!! Ora, al giorno d'oggi... e con artisti del calibro di G&J che distillano decine di migliaia di litri di Gin al giorno, è in realtà più economico distillare il gin, piuttosto che ottenere questi composti freddi in movimento.


Quali botanici dovrei usare nel mio Gin?

Tutti i gin devono contenere Juniper – questo è un requisito legale.

Tutti i London Dry Gin includono ginepro, coriandolo e una sorta di agrumi (di solito) insieme ad altri prodotti botanici.

Tutti i gin dovrebbero contenere almeno un fissativo. Un fissativo è un botanico che macina i sapori, li lega insieme e limita i cambiamenti di sapore (maturazione in bottiglia - per quelli di voi che hanno già fatto il nostro Gin Training). I fissativi più comuni sono la radice di angelica, la radice di calamo e la radice di iris.

Dopodiché, dipende molto da te. Basta non avvelenare nessuno. Puoi fare riferimento anche al nostro articolo sui botanici interessanti per un po' di ispirazione.

Alcune idee di Botanicals che puoi usare:

  • Mandorla - Sapori dolci
  • Semi di Angelica - Sapori muschiati e luppolati
  • Cannella - Dolce e legnosa (usare con parsimonia)
  • Radice di zenzero - Spezia secca e piccante (usare con attenzione - può sopraffare)
  • Pompelmo - Agrumi Puliti
  • Petali di rosa – Floreale
  • Gelsomino – Miele

Puoi anche aggiungere cose come lavanda, camomilla, rosa, rosmarino, salvia, qualunque cosa tu voglia.


Agitare e infondere durante la notte

Dagli una bella scossa. Lasciare in infusione durante la notte.

Le bacche e i semi saliranno in superficie. Va bene così. Assicurati che siano ricoperti di vodka. Agitare la bottiglia di tanto in tanto.


Gin da bagno

Gin da bagno si riferisce a qualsiasi stile di spirito casalingo realizzato in condizioni amatoriali. Il termine è apparso per la prima volta nel 1920, negli Stati Uniti dell'era del proibizionismo, in riferimento all'alcol di scarsa qualità che veniva prodotto. [1]

Poiché il gin era la bevanda predominante negli anni '20, furono create molte varianti mescolando alcol di grano a buon mercato con acqua, aromi e altri agenti, come il succo di bacche di ginepro e la glicerina. Inoltre, la miscelazione di alcol di grano, acqua e aromi in recipienti sufficientemente grandi da rifornire gli utenti commerciali doveva essere abbastanza piccola da non consentire l'individuazione dell'operazione da parte della polizia. La comune vasca da bagno in metallo in uso all'epoca sarebbe stata l'ideale così come una vasca da bagno in ceramica, da cui il nome, 'vasca da bagno gin'. Tuttavia, poiché la distillazione richiede un apparato di distillazione chiuso e non può essere eseguita in un recipiente aperto come una vasca da bagno, le storie di prodotti alcolici distillati prodotti in una vasca da bagno aperta sono probabilmente false.

Molti cocktail a base di gin devono la loro esistenza al gin da bagno, poiché sono stati creati anche per mascherare il gusto sgradevole. [2]

Vasca da bagno Gin è anche il nome di un marchio di gin prodotto da Ableforth's nel Regno Unito. Sebbene non sia prodotto in una vasca da bagno, viene prodotto utilizzando la composizione/infusione piuttosto che la distillazione botanica. [3]

Nel film del 1939 I ruggenti anni Venti Eddie Bartlett, interpretato da James Cagney, viene visto mescolare una grande lattina di alcol di grano con acqua in una vasca da bagno per produrre gin di contrabbando durante l'era del proibizionismo.

Nel film del 1969 Negozio di modelli, nella casa di Lola c'è un grande poster di ginecologia da bagno sul muro.

Nel film del 1982 Annie Miss Hannigan, interpretata da Carol Burnett, viene mostrata mentre fa gin da bagno.

La canzone dei Phish "Bathtub Gin" è stata pubblicata nell'album del 1990 ragazzo del prato. La canzone appare anche su Hampton prende vita (1999) e molti altri album dal vivo. [4]

Il Simpson L'episodio del 1997 "Homer vs. il diciottesimo emendamento" presenta Homer e Bart che mescolano e preparano alcolici, incluso il gin, in varie vasche da bagno nel seminterrato e lo forniscono e distribuiscono segretamente alla Taverna di Moe tramite un elaborato sistema di consegna per evitare di essere scoperti.

Nel film del 2018 Il ritorno di Mary Poppins, con protagonista Emily Blunt, Mary Poppins canta "flap about in gin da bagno" durante una canzone mentre nuota in una vasca da bagno con i bambini di Banks.


Guarda il video: Doccia Sicura Srl